phone
 1   2   3   4   5   6 
 
Benvenuto!
Sat 19 August [19/6/10 nw EB ]

logo
 
ore: 18:57:51

qr code
*
è tra i primi 10!
dal 2009 (opere commentate)

Condividi nei social-network:
Segnala su FacebookSegnala su TwitterSegnala su Blogspot

Condividi in siti e blog


Elenco Tag dell'opera
Questa opera non ha ancora dei tag. (suggerisci tu)





Autore di quest'opera:

avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
pm contatta

Altre opere dell'autore
nessuna

Titoli simili




Disinfestazione

(horror, brevissimo)
1,112 visite dal 01/04/2009, l'ultima volta: 1 mesi fa.
Clicca qui se vuoi vedere tutte le opere del sito, altrimenti vai a Horror .
Per scrivere un commento, vedi sotto. Se vuoi pubblicare una tua opera, clicca qui.
Descrizione: nessuna...
Incipit: Il vecchio magazzino era infestato, non serviva essere esperti per rendersene conto.
Disinfestazione
opera.html
(2,16 KB)
Tempo di lettura: un minuto.
voce
(se il testo si vede male,
clicca sull'icona del documento)
Disinfestazione
opera.rtf
(2,07 KB)
Tempo di lettura: un minuto.
voce
(se il testo si vede male,
clicca sull'icona del documento)

nw entità in quest'opera: nessuna.
up torna su - recensioni - opere correlate -

Recensioni: 14 di visitatori, 16 totali.

Recensisci nw un'opera a caso .

recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 14, data 28/03/2017
Veloce e risolutivo come una sventagliata di mitra. Poche righe scritte benissimo che ti portano al finale nel tempo di un respiro e lì, alla fine della storia si viene invasi da tutto l'orrore. Un magazzino colmo di cadaveri e di sangue, torme di ratti che banchetteranno alla vittoria. Con uno stile asciutto e pacato hai fatto in modo che sia il lettore a riempirsi da solo gli occhi e la mente di tali immagini. Per non parlare di quello che trovo il momento più spaventoso, quando l'uomo e il ratto si scambiano quel cenno. La dice lunga sul futuro che verrà. Smile
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 13, data 05/09/2016
Gli elementi per un racconto horror brevissimo ci sono. E' una storia che ti prende fin da subito, dove ti si prospetta questo quadretto, che è un po' come se fosse un teatrino degli orrori. Non mi è sembrata banale, e sul finale è curioso e sconcertante al tempo stesso il modo con cui l'assassino fa capire al ratto che lo guarda, di come la disinfestazione è avvenuta. Un'idea originale e valida. Una lettura distensiva, ma solo per chi predilige questo genere di storie. Complimenti.
recensore:

Giuseppe Novellino
Recensione # 12, data 17/11/2010
Il celebre racconto "La sentinella" di Russell continua a fare scuola. Il rovesciamento del punto di vista, cioè il passaggio dall'umano all'alieno, è un effetto narrativo che produce sempre la sua sorpresa. Qui i ratti si sbarazzano dell'uomo, ma ci vuole il colpo di scena finale, per rendersene conto. Il racconto, nella sua estrema brevità , è ben costruito e appare carico di un amaro umorismo. Come tanti racconti brevissimi (quelli che rispettano la regola di concentrare in poche parole una situazione narrativa o addirittura una piccola trama)qusto mi sembra esemplare. L'horror e la fantascienza, come è noto, si prestano.
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 11, data 14/11/2010
Tutto dipende dal punto di vista. Ogni creatura vivente ha un suo sacrosanto diritto di vivere e di moltiplicarsi, e non è detto che siano gli esseri umani i soli a decidere di chi sbarazzarsi.
Il racconto è davvero geniale, nella prima parte è il "punto di vista" degli uomini che domina. Preoccupati per la presenza di questi topi "resistenti", si rivolgono a un professionista per risolvere il problema. Nella seconda parte,il professionista, che dovrebbe assecondare le necessità  degli uomini, esegue invece gli "ordini" dei ratti, eliminando chi potrebbe dar loro fastidio. Tutto lascia supporre che questi ratti siano creature intelligenti e che possano "influenzare" l'agire degli esseri viventi a tal punto da indurli a proteggere la loro sopravvivenza. La scena finale dell'eccidio richiama al genere horror, anche perchè si può facilmente immaginare che i topi, oltre che stare tranquilli, avranno di che sfamarsi per un bel po' di tempo.
recensore:

Ilcorpodicarmilla
Recensione # 10, data 04/04/2010
Chi sia il parassita e chi la vittima di un'infestazione in effetti dipende dai punti di vista! Un racconto divertente, ironico e soprattutto "snello" che si appoggia a uno schema narrativo classico ma sempre di grande effetto. Lo stile asciutto è funzionale alle dimensioni del racconto ed è semplicemente efficace.
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 9, data 10/02/2010
Devo dire che per essere un horror mi ha fatto ridere sul finale questo breve raccontino, mi ha divertita. Veramente carino! Simpatico!Imprevedibile!Forse vuole esprimere una sottile ironia: i veri ratti della situazione, per assurdo non erano effettivamente loro, ma gli uomini!
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 8, data 16/07/2009
Perbacco! Rapido ed efficace come un cazzotto sui denti! Bello, anche se è un aggettivo che solitamente non accosto ai ratti! Ahimè, io lo so che quelle bestiacce si impossesseranno del pianeta: sono di gran lunga più intelligenti degli uomini! Complimenti!
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
risposta dell'autore, data 29/04/2009
I ratti sono ratti, nulla più e nulla meno. Il problema, semmai, è chi e cosa rappresentano gli uomini... ^__-
recensore:

Michele
Recensione # 7, data 19/04/2009
Ho sempre apprezzato un certo tipo di minimalismo, ma in questo caso avresti potuto "allungare il brodo" di alcuni passaggi. Ma va bene così: hai espresso il concetto della disinfestazione al contrario... Resta da definire, ma forse non c'hai ancora pensato, chi siano i ratti simbolici del raccontino.
Chi o cosa rappresentano per te i ratti?
recensore:

AldaTV
Recensione # 6, data 05/04/2009
Sinceramente non è il massimo per me, a parte che non sono così abile per giudicare o criticare.
Testo rapido, scarno e poco convincente come horror.
Ho ravvisato nel testo il "disinfestatore" della mia vecchia scuola: appariva rapido e veloce per problemi di costi/tempi, provvedeva senza pietà . Era solo un lavoro!
recensore:

Dino
Recensione # 5, data 02/04/2009
Quello che ho apprezzato io di questo racconto, è essenzialmente la fantasia. Per il resto, se è possibile esprimere anche delle critiche, quelli che ad altri sono sembrati pregi, a me sono apparsi come difetti: l'eccessiva brevità , l'azione fulminea che porta alla battuta finale senza prima preparare il terreno all'attesa, la mancanza di suspense. Comunque l'idea c'è ed è buona e, nel complesso, il lavoro supera la prova.
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
risposta dell'autore, data 02/04/2009
Eh... in effetti i miei racconti raramente sono quello che sembrano, perciò faccio fatica a dar loro una categoria ^__-
Pia: sì, decisamente Smile
recensore:

Pia
Recensione # 4, data 02/04/2009
anch'io l'ho visto lievemente umoristico, probabile che fosse questo il tuo intento, ed è comunque molto carino per essere un racconto così breve, cosa che in genere non è facile. Il finale arriva all'improvviso, non te l'aspetti, forse il titolo non è "derattizzazione" perchè in questo caso "deuominizzazione"? Smile))
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 3, data 02/04/2009
Ciao sono in pieno accordo con Massimo, questo è una piccola opera di umorismo.
Non ti aspetti il finale, che fa sorridere , e il racconto è piacevole da leggere sia per la brevità  che per lo stile. Poche ma buone righe, quasi un incipt per una saga quella dei "topi vendicatori".
nembo13
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 2, data 02/04/2009
Più che in "horror", l'avrei messo in "umorismo"! Molto ben scritto e scorrevole.
recensore:
avatar di Ferruccio Frontini
nw Ferruccio Frontini
Recensione # 1, data 01/04/2009
COMPLIMENTI Carmelo, mi è piaciuta molto la scelta di raccontare in poche righe l'accaduto. Il racconto è scritto molto bene, è essenziale, c'è ritmo, azione e suspance.
Soddisfa in pieno le aspettative del lettore.
azzeccato il finale.
Gran bella prova



(Licenza di default del sito)
Creative Commons License
Disinfestazione di Carmelo Massimo Tidona è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia. L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.

(nw Clicca qui per info sulla protezione delle opere.)

up torna su - recensioni - opere correlate -
Nessuna opera correlata

Utenti iscritti che hanno visitato questa opera

up torna su - recensioni - opere correlate -
L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista una delle nostre Pubblicazioni. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .
Grazie, e buon lavoro!

Aruba.it
Creative Commons
PhpBB3

Sito ottimizzato per risoluzioni da 1024x768 a 1280x1024.
Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)

ti suggeriamo caldamente di usare il browser Firefox!

Pagina caricata in 0,49 secondi.


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 17.0517

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

Paolo Dolci, for his help in characters encoding
and
all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

Contatti e informazioni

© 2006-2017
All rights reserved

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB




FaceBookTwitterForumLuluAmazonBlogger
Feed RSS