phone
 1   2   3   4   5   6 
 
Benvenuto!
Fri 28 July [28/5/10 nw EB ]

logo
 
ore: 6:31:21


avatar



Vuoi aiutarci?
Sostieni l'Associazione culturale BraviAutori con una donazione, oppure acquistando una delle nostre pubblicazioni.


Recensore della settimana
(dal 21/07/2017 - info)

con 67 recensioni:

avatar di SimonePasini
nw SimonePasini
$

Sue opere online: 490
Recensioni date 1329, ricevute 146, di libri 3.
Gare 0, Antologie 1.
*
è tra i primi 10!

Recensore del mese
(dal 28/06/2017 - info)

con 303 recensioni:

avatar di SimonePasini
nw SimonePasini
$

Sue opere online: 490
Recensioni date 1329, ricevute 146, di libri 3.
Gare 0, Antologie 1.
*
è tra i primi 10!

Recensore dell'anno
(dal 28/07/2016 - info)

con 1320 recensioni:

avatar di SimonePasini
nw SimonePasini
$

Sue opere online: 490
Recensioni date 1329, ricevute 146, di libri 3.
Gare 0, Antologie 1.
*
è tra i primi 10!



H
Vuoi aiutarci?



Un autore a caso
avatar di SimonePasini

un'opera a caso:
nw Apres Picasso
Apres Picasso
di Ferruccio Frontini


Autore della settimana
(dal 21/07/2017 - info)

con 5 opere:

avatar di SimonePasini

Autore del mese
(dal 28/06/2017 - info)

con 22 opere:

avatar di SimonePasini
Sue opere online: 250
Recensioni date 10, ricevute 101, di libri 0.
Gare 0, Antologie 1.
*
è tra i primi 10!
dal 2016 (autori attivi)
dal 2016 (recensiti)
È autore del mese!

Autore dell'anno
(dal 28/07/2016 - info)

con 479 opere:

avatar di SimonePasini
$

Sue opere online: 490
Recensioni date 1329, ricevute 146, di libri 3.
Gare 0, Antologie 1.
*
è tra i primi 10!

Ultime opere visionate:
jpg
txt
(poesia, brevissimo)
txt
(poesia, brevissimo)
txt
(poesia, brevissimo)
doc
(narrativa, lunghissimo)
pdf
pdf
(pulp, breve)
txt
(poesia, brevissimo)
docx
(narrativa, breve)
pdf
(narrativa, lunghissimo)


Tag a caso:
stufa(2), alice(3), camera(2), sorgente(3), casa(48), grafica(3), saggi(7), campane(4), colore(39), anima(135), punizione(2), virus(2), incertezza(3), furia(2), prima(3), futuro(26), passaggio(3), comics(3), nulla(3), scheletri(5), poesia(260), guerra(48), saluto(2), cioccolata(3), gruppo(4), istruzioni(19), oblio(5), colline(2), pitture(81), ali(13), racconti brevi(5), aria(10), meditazione(3), perduto(2), ingiustizia(2), parlare(2), moderno(5), incontro(24), incomprensioni(5), pazzo(2), tulipani(6), testo(2), ragazzi(28), fantasy(37), confusione(2), morire(2), stupidita(3), cavallo(11), biologia(2), mantello(7),
...
Clicca qui per altri.





pollice su e giù

Recensioni

Clicca qui per visionare tutti i recensori.
Clicca qui per visionare il Club dei Recensori.
Clicca qui per le recensioni di Libri d'autore.

Recensisci nw un'opera a caso .

Mostra tue recensioni date / ricevute.



Recensioni scritte da
avatar di SimonePasini
nw SimonePasini
1 - (04/06/2017) nw Malasorte  (narrativa, medio) di Massimo Tivoli
Ho modificato il file originale in modo da indirizzare la segnalazione di Ida.
Grazie di nuovo a Ida per l'utile recensione.
2 - (30/05/2017) nw Malasorte  (narrativa, medio) di Massimo Tivoli
Grazie Ida per l'attenta e puntuale recensione. Le tue parole mi fanno piacere perché hanno beccato in pieno il razionale con cui ho costruito la storia. Riguardo alla tua segnalazione, tutta la storia è narrata in prima persona al… nw (continua)
3 - (28/02/2017) nw Loro ridono  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie, Sabyr L. Sono contento che il racconto ti abbia colpito. Originale anche l'interpretazione che ne hai dato Very Happy
4 - (15/02/2017) nw Hallo Bukowski  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Molto emozionante questa disamina della vita sulla scia di alcune citazioni di Bukowski. Mamma mia! Un colloquio a tu per tu con Bukowski, non era per niente facile. Non ho la cultura per giudicare la poesia tecnicamente, a parte… nw (continua)
5 - (07/02/2017) nw Vittime indifese  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie, Ida, mi fa molto piacere ricevere le tue recensioni. Primo, perché ormai domini il club dei recensori Secondo, perché sei una delle autrici su BA che mi fa… nw (continua)
6 - (13/01/2017) nw Loro ridono  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie, Sartisa. Molto felice che anche tu abbia dedicato il tuo tempo a leggere questo racconto, e molto felice delle belle parole che hai speso nella tua recensione.
7 - (12/01/2017) nw Loro ridono  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie, Arcangelo. Come sempre, una recensione che denota una lettura profonda e accurata. Contentissimo che tu lo abbia recensito.
8 - (11/01/2017) nw Freddo Freddo Freddo  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Visto il freddo di questi giorni (vivo a L'Aquila), mi sono lasciato incuriosire dal titolo, sebbene avessi visto che il racconto era piuttosto datato. Sono contento che il freddo di questi giorni mi abbia portato a leggere questo testo.… nw (continua)
9 - (07/01/2017) nw L'albero fiorito  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
La primavera fiorisce, un albero scarno si ricarica di vita e colore e, come dice l'autrice, felicità. Molto belli i versi che fanno riferimento a quello che non ascoltiamo e non sappiamo dire. La vita vista dal nostro personale… nw (continua)
10 - (05/01/2017) nw Un quanto d'armonia  (fantascienza, medio) di Massimo Tivoli
Un racconto che non annoia. Apprezzabile la fantasia dell'autore a pensare il mondo fantascientifico dei primi 2/3 del racconto, con i suoi personaggi caratterizzanti. Un aspetto gradito, da lettore, è che i personaggi vengono scoperti piano piano nei vari… nw (continua)
11 - (04/01/2017) nw Miku e il corallo verde  (fantastico, medio) di Massimo Tivoli
La storia mi piace. E’ una bella avventura, c’e’ emozione, mistero, azione. Parecchi personaggi, tutti descritti in modo molto empatico per il lettore. Poi, la tua scrittura, come in altre performance su BA, fa sentire odori e emozioni come… nw (continua)
12 - (04/01/2017) nw Cose che capitano!  (umorismo, breve) di Massimo Tivoli
Grandioso questo racconto/sfogo. Impossibile non ritrovarcisi, credo, uomini e donne. Quindi che dire... se non universale, ironico e maledettamente vero. Comunque fosse, c'è il lieto fine o, almeno, a me piace considerarlo tale, sebbene quel… nw (continua)
13 - (04/01/2017) nw 27 novembre 1987  (horror, brevissimo) di Massimo Tivoli
Mha, apparte avere il carattere di una delle tante fantomatiche "catene di S. Antatonio" che circolano su, oggi possiamo dirlo, su Web, non penso di aver letto un racconto o di aver avvertito lo… nw (continua)
14 - (04/01/2017) nw Nella vecchia torre  (horror, medio) di Massimo Tivoli
Vado un po' controcorrente rispetto alla recensione che mi ha preceduto. Io ho trovato l'idea alla base decisamente horror. Dopotutto, da sempre, l'emozione orrorifica si regge su contrasti estremi atti a urtare la sensibilità umana. L'equazione bimbo=cannibale millenario mangia… nw (continua)
15 - (03/01/2017) nw Chimera  (horror, medio) di Massimo Tivoli
Gran bel racconto horror, curato nei minimi particolari. Rimango sempre compiaciuto ogni qualvolta posso constatare che, pur postando un racconto su un forum, si decide di farlo curando tutto del racconto: ambientazioni, trama, personaggi, intreccio e soprattutto ritmo e… nw (continua)
16 - (03/01/2017) nw Cammina, androide  (fantascienza, brevissimo) di Massimo Tivoli
Quando recensisco mi piace essere schietto, dopotutto siamo qui nella speranza di raccogliere pareri, con umiltà, ma anche con l'ovvia libertà di potercene fregare (anche se personalmente penso sia un errore). Premesso questo, ho trovato la frase finale magistrale,… nw (continua)
17 - (02/01/2017) nw Piacere, signor Bukowski  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Be' sì, come detto anche nella descrizione, più che di un racconto si tratta di una pagina di diario animata da riflessioni su una serata celebrativa su Bukowski. Le riflessioni comunque non sono banali e, almeno nel mio caso,… nw (continua)
18 - (02/01/2017) nw Professionisti del piacere  (horror, medio) di Massimo Tivoli
In apertura il racconto mantiene le caratteristiche dell'horror ma andando avanti nella lettura mi è sembrato di leggere un noir forse eccessivamente "scabroso" considerate alcune scene, a me sembra, gratuitamente esplicite. La struttura della storia è intricata e complessa… nw (continua)
19 - (01/01/2017) nw La gentilezza degli estranei  (horror, medio) di Massimo Tivoli
Racconto decisamente horror. È bello che la creatura famelica rimanga non completamente svelata, buona scelta. D'altro canto, però, ho trovato la prima parte del racconto (l'incontro del ragazzo con la "nonnina", prima di svelare i vecchi rancori) un po'… nw (continua)
20 - (01/01/2017) nw Danza, demone, danza.  (horror, medio) di Massimo Tivoli
Racconto molto ben congeniato. Bella l'idea alla base, sebbene la bambolina danzante al suono del carillon è un'icona classica del genere horror. Ma pensarla per inscenare una sostituzione d'identità è un'idea efficace. È efficace la situazione in cui si… nw (continua)
21 - (01/01/2017) nw Angeli  (horror, medio) di Massimo Tivoli
Quasi come in un passo biblico, il racconto pone il lettore di fronte a un'ipotesi dissacrante: il concetto di Angelo tipicamente associato a una creatura celestiale e benevola viene accostato a quello di una creatura che combatte il Male… nw (continua)
22 - (01/01/2017) nw Cavia  (horror, medio) di Massimo Tivoli
Ho gradito molto la scelta di narrare dal PdV di Cavia aka Creatura aka Tentativo. Dopotutto, considerato il finale, non poteva essere altrimenti. Il soggetto è particolarmente interessante, per il genere horror, e proprio per questo non è un… nw (continua)
23 - (06/12/2016) nw Animali da palestra  (umorismo, breve) di Massimo Tivoli
Esilarante questo documentario sulla fauna della palestra. Classificazione interessante e rispondente alla realtà Very Happy Si avverte che c'è molta ironia e che l'autrice si è divertita a elaborare questa caratterizzazione di un pezzetto di società Quindi non credo si… nw (continua)
24 - (05/12/2016) nw Breve diario di un'anima  (fantastico, breve) di Massimo Tivoli
Toccante e commovente questo viaggio nell'altra dimensione. Chiaramente, un punto di vista difficile da raccontare senza scadere nell'idea comune che ognuno di noi si è potuto formare sull'argomento, per fede o per fantasia. Tu non sei scaduto e fai… nw (continua)
25 - (01/12/2016) nw Loro ridono  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie Fausto, le tue parole mi fanno molto piacere e sono contento che il racconto sia riuscito a trasmetterti emozioni.
26 - (01/11/2016) nw Il mio passato  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Molto bello questo componimento che rende in modo autentico il carattere fuggevole del passato. Mi è piaciuta tanto la figura poetica delle "dita assetate". Forse è così solo nella mia mente, ma rende molto bene… nw (continua)
27 - (01/11/2016) nw Loro ridono  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie, Ida, per aver letto attentamente anche questo testo.
28 - (30/10/2016) nw Un impercettibile movimento degli occhi  (narrativa, medio) di Massimo Tivoli
Altro bel racconto di Gabriele. Una storia complessa, ricca di diversi personaggi, ognuno con le sue caratteristiche e personalità tratteggiate perfettamente dall'autore. È un match adulti-bimbi, senza dubbio, ma anche bimbi-bimbi. È un match tra chi, ormai, si è… nw (continua)
29 - (29/10/2016) nw Giorno ricorsivo  (fantascienza, medio) di Massimo Tivoli
Grazie, Ida, per la profonda e attenta recensione. Che dire, leggendolo, mi hai letto nel pensiero e questo, visto soprattutto che si tratta di un'autrice come te, non può che farmi tanto piacere e gratificarmi molto. Grazie davvero!
30 - (27/10/2016) nw L'ateo che entrò dritto nel Regno dei Cieli  (narrativa, medio) di Massimo Tivoli
Bel racconto e scritto molto bene. Nonostante di taglia media, il racconto si fa leggere in modo leggero e continuo. L'autore dimostra anche di avere una gran bella immaginazione e la concezione di una trama intrigante. Ho trovato… nw (continua)
31 - (27/10/2016) nw Giorno ricorsivo  (fantascienza, medio) di Massimo Tivoli
Grazie Gabriele per il tempo speso e per le belle parole nella tua recensione. Mi hai fatto molto piacere. Riallacciandomi alla descrizione data per il racconto, anche io non so dire se John ha fatto la scelta migliore... paradossalmente… nw (continua)
32 - (24/10/2016) nw Le condizioni  (giallo, breve) di Massimo Tivoli
Mi associo alle precedenti recensioni. Bel racconto, forse non propriamente giallo, ma bella la storia e soprattutto il modo utilizzato per mostrarla/raccontarla. È avvincente e interessante, il… nw (continua)
33 - (24/10/2016) nw Jelena  (narrativa, medio) di Massimo Tivoli
La bellezza di questo racconto è nella parte centrale, dove si svela che fine ha fatto davvero l'avventura con Jelena, e nella parte finale dove il ruolo di sognatore illuso passa alla ragazza vietnamita. Non so se era nelle… nw (continua)
34 - (23/10/2016) nw Il fiume  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Bel racconto che suscita nel lettore interesse, dall'inizio fino alla bella sorpresa sul finale. L'autrice rende omaggio al quadro di Monet da cui il movimento impressionista sembrerebbe aver preso il nome, l'indizio del museo lo svela chiaramente. Ho apprezzato… nw (continua)
35 - (22/10/2016) nw La testa nella sabbia  (noir, breve) di Massimo Tivoli
Racconto apprezzabile. La realtà può confondere e sorprendere più dei sogni o di qualsiasi altra fantasticheria. La vicenda è ricca di spunti interessanti, sebbene forse alcuni passaggi sono un pochino forzati (e.g., non ricordare una rapina, il rapinatore che… nw (continua)
36 - (22/10/2016) nw La Mantide e il religioso  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Bel racconto breve, la lettura fila liscia. La mantide e l'onorevole, dopotutto, due facce della stessa medaglia. Da una parte la ricerca ossessiva della verità senza falsa morale, dall'altra il falso moralismo. Entrambi però usano e abusano loro stessi… nw (continua)
37 - (22/10/2016) nw Un'incontrollabile fuga d'arieti  (narrativa, medio) di Massimo Tivoli
Racconto surreale, ben scritto. Il lettore inizia a leggere e non vuole terminare se non prima di finirlo. La narrazione scorre bene. L'assurdità della situazione, secondo me, mostrandoci il protagonista completamente impotente nei confronti dei vari accadimenti, vuole mettere… nw (continua)
38 - (21/10/2016) nw Stanchezza  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
L'autrice imprime l'enesorabile stanchezza dopo una lunga vita con versi che toccano e scuotono l'animo del lettore che riesce a sentire vivo in sé quel fatidico momento. Ho trovato il finale del petalo… nw (continua)
39 - (21/10/2016) nw Terra e Sole  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
I testi dell'autrice mi colpiscono sempre, lo stile di Ida coinvolge e questo è un fatto. Quindi ho letto questa poesia consapevole di leggere qualcosa che avrei gradito. Ma Ida mi ha sorpreso lo stesso. Non avrei mai pensato… nw (continua)
40 - (19/10/2016) nw Finisce la notte  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Finisce la notte e inizia un nuovo giorno, speranza di rinascita, ambasciatore di novità. L'aulica atmosfera mattutina carica in noi questa speranza. Che le novità siano belle o brutte, poco importa, l'importante dopo essersi temporaneamente disconnessi dalla… nw (continua)
41 - (19/10/2016) nw Fammi ancora un po' di compagnia  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Molto bella l'immagine della vita come compagna di viaggio, mamma e sorella, e viaggio allo stesso tempo. Si percepisce l'attaccamento alla propria vita, la voglia di continuare ad ascoltarla e non cedere al riposo indotto… nw (continua)
42 - (18/10/2016) nw Le parole che restano  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Più che un racconto sembra un po' una serie di pensieri della protagonista che potrebbe, non so, essere visto come una lettera (non necessariamente da recapitare) che lei scrive per lui, o come una pagina di un diario segreto… nw (continua)
43 - (10/10/2016) nw Drago di fumo  (fantascienza, breve) di Massimo Tivoli
Racconto solenne. Un albero che non è un albero e che, da quanto posso capire, ha indotto una strana metamorfosi sul protagonista, diventato un drago di fumo. Sebbene differente, la vicenda narrata mi ha rievocato… nw (continua)
44 - (10/10/2016) nw Post-it  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto tenero e romantico. Ho trovato simpatica l'idea di dare al post-it l'immagine di mezzo di comunicazione. È proprio vero, la comunicazione diretta, face-to-face, diventa sempre più difficile, forse per timore dell'altro, forse perché troppo presi per ascoltare. Meglio… nw (continua)
45 - (08/10/2016) nw Soviet Superman  (horror, breve) di Massimo Tivoli
Un orrore psicologico alimentato anche dall'assunzione di droghe, ambienti psichedelici, folla, paure, insicurezze, etc. Insomma, una bella quantità di orrore a più dimensioni che anima la psiche del protagonista. Orrore irreale, ma che picchia, morde, puzza come fosse reale.… nw (continua)
46 - (08/10/2016) nw Vite da Perdenti  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto con due facce: una ironica e una amara/amareggiata per un paese in cui esistono i "Grande Fratello", sì i "Grande Fratello", perché non è solo l'omonima trasmissione a rappresentare una bella fetta del paese ma tante altre sue… nw (continua)
47 - (08/10/2016) nw Il Sole Ritorna  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Magari sono completamente fuori strada, ma la vicenda raccontata e toccante mi rievoca la storia di circa 35.000-50.000 anni fa quando a causa della così detta Era Glaciale i Neanderthal si estinsero quasi completamente ancora prima di fare il… nw (continua)
48 - (05/10/2016) nw Che tempo fa  (fantascienza, medio) di Massimo Tivoli
Originale concezione del viaggio nel tempo che non ha bisogno di tunnel gravitazionali, macchine del tempo, materia esotica, etc., ma solo della potenza della mente, di cui conosciamo/utilizziamo davvero poco. Ho apprezzato la lettura scorrevole e lo scandire degli… nw (continua)
49 - (05/10/2016) nw Giorno ricorsivo  (fantascienza, medio) di Massimo Tivoli
Grazie Arcangelo per avergli dedicato il tuo tempo. La tua recensione mi fa molto piacere.
50 - (02/10/2016) nw Facendomi largo  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Soave pensiero che ci offre una bella immagine della poesia come evasione dal tran tran quotidiano e dalla frenetica corsa che caratterizza il nostro tempo. Per… nw (continua)
51 - (02/10/2016) nw Panta rei  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Questa poesia da un'immagine positiva del "panta rei", quasi sempre riferito con un'accezione negativa. Tutto scorre (nel senso di passare), è inevitabile, ma non per questo inosservato. E poi, forse come questa poesia vuole farci… nw (continua)
52 - (02/10/2016) nw Deserti  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
Bellissima e interessante citazione che affianca la povertà d'animo alla cruda e atroce povertà materiale. Le parole usate invitano, quindi, a riflettere su quanto possa essere logorante anche la povertà di spirito. L'immagine… nw (continua)
53 - (27/09/2016) nw Buon appetito  (horror, breve) di Massimo Tivoli
Racconto davvero malefico, atroce direi. Già l'immagine della donna incinta che viene divorata dall'alien è di per sé una gran cattiveria, vederla poi come un pasto ripieno e godere di quel ripieno fa accapponare la pelle. Ma l'autore non… nw (continua)
54 - (26/09/2016) nw La mia ragazza è magica  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Bellissima poesia, ironica e romantica allo stesso tempo. Il riferimento a Trilussa e Belli è geniale. Molto bello il finale, la ragazza è pazza ma, come dire, più pazzo è forse chi la ama, ma in… nw (continua)
55 - (26/09/2016) nw L'ombrello  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Bel racconto, ma questo la descrizione ce lo diceva già Bella l'idea che, a volte, bastano semplici vicende di vita quotidiana, in cui si incappa per caso, per trovare nuovi spunti di riflessione sul mondo e sull'uomo, che… nw (continua)
56 - (26/09/2016) nw L'ultimo viaggio  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Mi è piaciuta l'idea di far prendere consapevolezza a una macchina. Viaggiando e osservando la macchina sviluppa qualcosa che va oltre l'intelligenza artificiale che gli hanno programmato, sviluppa una coscienza, sviluppa quell'energia che, a volte, viene chiamata anima e… nw (continua)
57 - (26/09/2016) nw Pensiero su un uomo in uno psichiatrico  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
Breve flash che cattura un dettaglio agghiacciante, si percepisce l'impotenza e la disperazione del momento e sul finale la voglia che arrivi la fine. Io non ho… nw (continua)
58 - (26/09/2016) nw Inferno  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Sono aquilano e il tema del racconto lo conosco abbastanza bene. Volevo fare i complimenti ad Angela per il realismo che ha messo in questo racconto andando a toccare ogni minimo particolare di un'esperienza così angosciante come quella che… nw (continua)
59 - (25/09/2016) nw Amore psicotico  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Il bello del testo è che può avere una duplice interpretazione, anche se dal titolo si capisce quale delle due debba farla da padrona. Il finale è una promessa e una minaccia al… nw (continua)
60 - (25/09/2016) nw Tentato decollo  (grottesco, breve) di Massimo Tivoli
Alla fine per Ben è stato necessario volare. Certo. i Daveroli non la prenderanno bene: non avranno le loro pizze e si ritroveranno un guaio all'interno della loro proprietà, sempre che ne rimanga qualcosa. Ma, forse, loro, a questo… nw (continua)
61 - (25/09/2016) nw Pazzesco!  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
Racconto molto particolare, tra la prosa e la poesia, più poesia direi, anche se non lo è fino in fondo. Si percepisce la limitazione fisica e celebrale innescata dalla malattia, ma nello stesso tempo la coscienza che non si… nw (continua)
62 - (25/09/2016) nw Polvere  (horror, breve) di Massimo Tivoli
Ho apprezzato l'idea che è una duplice idea, un duplice terrore. In primis le vittime della polvere, un contrappasso implacabile... spinte dalla fame, uccidono se stesse in un modo atroce e la condizione li porta ad assaporare ogni attimo… nw (continua)
63 - (25/09/2016) nw In Fumo  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Una prosa molto particolare. Dovrebbe essere un racconto, ma sembra più una poesia, ma non è una poesia. Racconto poetico oserei dire. Vicenda struggente, resa benissimo da… nw (continua)
64 - (25/09/2016) nw In ricordo di un uomo  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
Testo breve ma carico di trasporto emotivo, lo stesso che viene trasmesso al lettore. Un incontro, o forse anche qualcosa di più, in ogni caso passato. Passato fisicamente, ma non nel cuore, non… nw (continua)
65 - (25/09/2016) nw Nel mio cielo al tramonto  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Bel messaggio d'amore. I versi brevi e serrati trasmettono un certo batti cuore che si sposa bene col messaggio e il soggetto principale della poesia: l'amore. Si avverte un senso di nostalgia, ma… nw (continua)
66 - (23/09/2016) nw La creazione secondo gli androidi  (fantascienza, breve) di Massimo Tivoli
Racconto di fantascienza molto ironico. Bella l'idea di partire da Adamo ed Eva e farli evolvere nel futuro. Poverino Adamo, certo che gliene succedono di tutti i colori, è pur vero che non si doveva mangiare dall'albero... mi sembra… nw (continua)
67 - (22/09/2016) nw Sul water  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Poesia, per me, ironica e esilarante. Secondo me va oltre quello che potrebbe sembrare. Momenti di riflessione molto intimi e liberi, che solo seduti lì, lontano da tutto e tutti, rinchiusi faccia a faccia con… nw (continua)
68 - (22/09/2016) nw Angeli con l'HIV  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Un testo davvero potente. Si percepisce la malattia e la consapevolezza della fine. Il fratello in sogno è un'immagine chiave. Io capisco che il fratello è già passato oltre ed è lì per far digerire la fine a Michele… nw (continua)
69 - (22/09/2016) nw Amore cieco  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
In questo racconto si porta alla luce un lato oscuro molto particolare e cerebrale, forse alimentato anche da quel tipo di moglie. Racconto crudo e nel suo apparire surreale, credo che invece sia molto realistico e descriva una condizione,… nw (continua)
70 - (22/09/2016) nw Gaio  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Poesia breve che passa come quei sorrisi lasciati al vento, ma che allo stesso tempo trasmette la gioia di aver vissuto. L'immagine dei sorrisi lasciati al vento è molto bella e credo… nw (continua)
71 - (22/09/2016) nw Una lettera  (epistola, brevissimo) di Massimo Tivoli
Lettera di Giovanni all'umanità? Lettera piena di interrogativi importanti. L'evoluzione è adattamento e adattarsi non significa necessariamente migliorare, rispetto a cosa poi? Ma, poi, è davvero così importante saperlo? Vivere è adattarsi, e che ci… nw (continua)
72 - (22/09/2016) nw Banalità  (altro, brevissimo) di Massimo Tivoli
Testo molto amareggiato, o almeno a me pare. La parola ca**o è bruttina, ma solo perché ci hanno insegnato a pensarlo, ma centrale, la usano tutti, dotti e stolti, per mille motivi, più passano gli anni e più si… nw (continua)
73 - (22/09/2016) nw Mio mondo  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Testo misterioso per me. Ok, azzardo o meglio dire vinco la timidezza, e dico l'interpretazione che io mi sento di dargli, sicuramente perché è quella che a me piace: il fondo più profondo del mondo, noi con le nostre… nw (continua)
74 - (22/09/2016) nw Il raffreddore  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Con mia grande sorpresa, ho scoperto che anche un raffreddore può essere poetico quando uno ci sa fare. Complimenti sia per la struttura della poesia e la musica delle rime, ma… nw (continua)
75 - (20/09/2016) nw Una notte magica  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Be' qua l'autrice mi ha reso felice. Io sono pessimo nel disegno ma lei mi ha dimostrato che si può dipingere anche con le parole. Il lettore fa la stessa esperienza che fa Aldo, mentre legge, il cervello costruisce… nw (continua)
76 - (20/09/2016) nw Quello che non ho  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Gran bel racconto, dallo stile che a me piace molto, alla struttura narrativa, all'idea che rendono il racconto interessante, coinvolgente e, infine, sorprendente. Ho apprezzato molto che la ragazza adolescente, di tanto in tanto, noti cose e ragioni in… nw (continua)
77 - (20/09/2016) nw Il caffè del mattino  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto breve ma che mostra la capacità narrativa dell'autrice, presentando prima una situazione familiare realistica e tenera, con un papà che è combattuto per il dover rispettare controvoglia la promessa fatta per amore; dopo c'è un finale a sorpresa… nw (continua)
78 - (18/09/2016) nw Al di là  (fantascienza, medio) di Massimo Tivoli
Grazie, Ida per la tua recensione che mi fa molto piacere e che denota la tua lettura attenta. Hai colto in pieno il messaggio che, giocando, speravo di passare. Contentissimo che tu l'abbia colto.
79 - (15/09/2016) nw La lettera del figlio al padre  (epistola, breve) di Massimo Tivoli
Davvero toccante questa ipotesi di lettera inviata al padre dal "Rivoltoso Sconosciuto" prima della protesta di piazza Tiananmen. Si può assaporare il coraggio del ragazzo e la consapevolezza acquisita, magari dopo un processo di sofferenza interiore, nel voler portare… nw (continua)
80 - (15/09/2016) nw Interno famigliare  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Ho apprezzato il racconto. Molto valida l'idea di presentare i differenti PdV spostando la telecamera sulla spalla dei differenti personaggi. La caratterizzazione del pensiero della figlia e del gatto è stata quella che ho… nw (continua)
81 - (15/09/2016) nw Al di là  (fantascienza, medio) di Massimo Tivoli
Grazie Arcangelo per aver dedicato il tuo tempo alla lettura di questo raccontino che fa parte delle mie prime esperienze di scrittura. Io stesso, adesso, non lo considero un racconto particolare,… nw (continua)
82 - (10/09/2016) nw Jack dai Due Sorrisi: il serial killer di emozioni  (grottesco, breve) di Massimo Tivoli
Altro racconto mosso da un'idea brillante. Un assassino di emozioni. La vicenda riesce a inchiodare il lettore che è curioso di capire dove si vuole andare a parare. I nomi scelti poi sono tutto un programma. La fine è… nw (continua)
83 - (10/09/2016) nw Il traghettatore di ricordi  (fantascienza, breve) di Massimo Tivoli
Racconto molto profondo e scritto davvero bene. All'inizio il traghettatore sembra quasi un deus ex machina universale e questo fa invidiare la sua posizione. Ma man mano che si va avanti con la lettura e, poi, nel finale non… nw (continua)
84 - (10/09/2016) nw Intervista a Sherlock Holmes  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Altra appassionante intervista. Ormai ho imparato dai testi dell'autore di aspettarmi qualcosa di completamente diverso di quello che la lettura fino a un certo punto mi suggerirebbe. Il finale di questo racconto è davvero inaspettato,… nw (continua)
85 - (10/09/2016) nw Intervista a un batterio  (grottesco, breve) di Massimo Tivoli
Un'intervista davvero grottesca e surreale che mette i brividi al lettore. Una creatura microscopica che ha in mano, per dirla in modo essenziale, tutti i processi naturali e fisiologici, di vita e di morte. Il grande homo sapiens non… nw (continua)
86 - (10/09/2016) nw Intervista a Superman  (grottesco, breve) di Massimo Tivoli
Altra coinvolgente intervista, questa volta a Superman. Ho apprezzato molto l'idea di umanizzare la figura di questo super eroe. Umanizzata a tal punto che neanche lui è al sicuro da alcune meschinità… nw (continua)
87 - (09/09/2016) nw Intervista all’uomo invisibile  (fantastico, breve) di Massimo Tivoli
Primo racconto della serie delle "interviste" che leggo. Scenario chiaramente fantastico. Racconto leggero, sì, ma che richiama temi importanti, primo tra tutti l'invisibilità di ognuno di noi nella società di oggi, sopratutto se si pensa agli enormi e pervasivi… nw (continua)
88 - (08/09/2016) nw Il misterioso caso del condominio maledetto  (giallo, breve) di Massimo Tivoli
Giallo intricato, surreale e ironico. Dire che sia la vicenda e sia il piano dell'amministratore di condominio sono diabolici è poco. Un effetto domino di madornali errori fatali che portano allo sterminio del… nw (continua)
89 - (08/09/2016) nw I tuoi baci  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Una profonda analisi di una delle più sublimi manifestazioni di innamoramento: il bacio. Tale analisi viene sapientemente sfruttata per offrire un bel, ma anche un pochino amaro o quantomeno malinconico, colpo di scena.… nw (continua)
90 - (08/09/2016) nw Ricominceremo  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
Ho gradito molto la personificazione del proprio cuore direi quasi come un compagno di viaggio e il concetto di aspettare pazientemente che si riprenda dalle ferite subite per poi tornare a vivere e amare. Come dici, è un racconto… nw (continua)
91 - (07/09/2016) nw E diventai uomo  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto tenero e romantico. L'ho trovato molto emozionale, mi sono addirittura commosso. Forse, inconsciamente, l'ho legato a un'epoca ormai passata in cui anche io ero un ragazzino ed esistevano persone tanto semplici quanto sagge. Esistevano regole e insegnamenti che… nw (continua)
92 - (06/09/2016) nw Il signor U  (grottesco, breve) di Massimo Tivoli
Leggere questo racconto mi ha divertito molto. Molto bella la pensata di giocare gradualmente con le lettere e le parole fino a svelare il senso della vita del signor U, bella dose d'immaginazione. Anche io mi sono perso nella… nw (continua)
93 - (06/09/2016) nw Il sogno di una donna molto ferita  (fantastico, breve) di Massimo Tivoli
Anche in questo racconto della serie dei "sogni" la dimensione sogno si percepisce grazie all'atmosfera surreale e senza punti di riferimento reali che l'autore riesce a ricreare. Anche a me il pezzo del libro ha suscitato qualche perplessità. Forse,… nw (continua)
94 - (06/09/2016) nw Il sogno di un vecchio  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Bel racconto che descrive il sogno di un vecchio malato di Alzaimer. L'atmosfera surreale e disordinata e disorientante che regna durante tutto il sogno viene ben percepita dal lettore e ci sta molto bene col fatto che si tratta… nw (continua)
95 - (06/09/2016) nw Il sogno di un bambino poco prima di nascere  (fantastico, breve) di Massimo Tivoli
Altro racconto molto tenero che, con un po' di fantasia, vuole piacevolmente far vivere al lettore la coscienza di un bimbo prima della nascita e come questa si (de)formi immediatamente dopo la nascita. In generale, l'idea e il messaggio… nw (continua)
96 - (06/09/2016) nw Il miracolo della somma  (favola, breve) di Massimo Tivoli
Bel racconto molto tenero che con una favola riporta agli occhi del lettore l'essenza del cammino che ognuno di noi fa, dall'infanzia, all'adolescenza, fino all'età adulta. Ho trovato le spiegazioni tra le parentesi superflue, per me il… nw (continua)
97 - (06/09/2016) nw Il sogno di un uomo molto avaro  (fantastico, breve) di Massimo Tivoli
Questo racconto riflette perfettamente il sentimento dell'avarizia, quella vera, quella patologica. Con un pizzico di fantasia, l'autore inscena un sogno molto avvincente per il lettore. Il finale poi svela la vera natura dell'avaro che pensa ai soldi prima che… nw (continua)
98 - (06/09/2016) nw Il messaggio sul senso della vita (altamente confidenziale)  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Come di consueto, l'autore elabora una bellissima idea e la trasforma in una storia leggera e leggibile che, però, racchiude in sé un messaggio profondo: il senso della vita. Il racconto potrebbe essere soggetto a svariate interpretazioni. Visto il… nw (continua)
99 - (05/09/2016) nw Il grande Foldini  (fantastico, breve) di Massimo Tivoli
Ha fatto bene alla fine Foldini ad andar via... Uomo illuminato in mezzo ai ciechi e ai peggiori sordi (non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire). Peccato per gli abitanti di Fantopia, hanno fatto andar… nw (continua)
100 - (05/09/2016) nw Il dirottamento  (grottesco, breve) di Massimo Tivoli
Un dirottamento a fin di bene, dal caos e dal solito tran tran quotidiano. Bella anche questa idea. Racconto piacevole. Emblematica anche la figura del bimbo che, nella sua innocenza, sembra essere l'unico a… nw (continua)
101 - (05/09/2016) nw Horror parade  (fantastico, breve) di Massimo Tivoli
Altro bellissimo racconto di questo autore che mi ha abituato a pensate originali e con questo racconto ho potuto godere di un'altra gran bella pensata. Ma qui non è solo la pensata a farla da padrone ma anche la… nw (continua)
102 - (05/09/2016) nw Il colpo più grosso della mia vita  (giallo, breve) di Massimo Tivoli
Di questo racconto non si può non invidiare l'idea: il rapporto stile vs fortuna che piano piano si aggiorna fino a un fatidico 100% fortuna che va a coincidere col culmine della sfiga propagatasi lungo… nw (continua)
103 - (05/09/2016) nw Effetto farfalla  (grottesco, breve) di Massimo Tivoli
Racconto ironico che, mettendo in sequenza tutta una serie di eccezionali eventi, riproduce un effetto farfalla implacabile. Ci sta bene anche il finale dove si scopre che 'sto casino è stato messo in piedi per amore, tra… nw (continua)
104 - (05/09/2016) nw Delitto al rallentatore  (giallo, breve) di Massimo Tivoli
Altro testo della serie dei "Delitti" che ho apprezzato molto. La cosa più bella del testo è l'idea per il finale, questa volta mi ha sorpreso, non me lo aspettavo proprio. Ti prego però, adesso scrivici una… nw (continua)
105 - (05/09/2016) nw Delitto di mezzanotte  (giallo, breve) di Massimo Tivoli
Delitto ben congeniato e ben riuscito. Testo godibile. A parte le piccole imprecisioni già segnalate, rivedrei anche il dialogo col prete. Il punto è che sin dall'inizio uno immagina che il prete sia in qualche modo coinvolto e che… nw (continua)
106 - (05/09/2016) nw Delitto sotto la pioggia  (giallo, breve) di Massimo Tivoli
Bel testo. L'ansia si sente tutta. L'angoscia della scelta che, forse, in quello stato confusionale è molto probabile fare. La beffa finale, la pena da espiare per il folle gesto compiuto. Ho apprezzato parecchio, anche se non dovrebbe essere… nw (continua)
107 - (04/09/2016) nw Delitto perfetto (o quasi)  (giallo, breve) di Massimo Tivoli
Un occhio per occhio, dente per dente implacabile. Il giovane se lo è proprio meritato. Non so perché ma verso la fine pensavo a un finale malvagio, tipo che il mendicante uccidesse e derubasse il giovane, fregando tutti. Alla… nw (continua)
108 - (04/09/2016) nw Delitto senza morto  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Bel racconto che con un po' di fantasia e fantasticheria porta l'attenzione del lettore verso un tema delicato e sempre attuale: le ripercussioni sui bimbi del comportamento degli adulti. Mi aveva incuriosito il titolo pensando a tutt'altro, devo dire… nw (continua)
109 - (04/09/2016) nw Escluso il cane  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Mi è piaciuto il particolare del cane che, seppur semplice, riesce a destare un interesse nel protagonista che forse non provava più neanche verso la vita, degli altri e forse anche la sua. Il pranzone in famiglia è un… nw (continua)
110 - (04/09/2016) nw Lettera di un morto  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto fantastico in cui si ipotizza una confessione da parte di una persona defunta per suicidio. Il racconto è abbastanza cinico. Si avverte il senso di vuoto che porta al suicidio, l'indifferenza degli altri. Nonostante questo, il fatto che… nw (continua)
111 - (04/09/2016) nw Il tempo di un risveglio  (fantascienza, brevissimo) di Massimo Tivoli
Bel breve fantascientifico. Non è così, ma mi piace pensare che la voce narrante che poi coincide con il protagonista sia un robot. Un robot progettato per uccidere, per fare la guerra. Non si sa per quale… nw (continua)
112 - (04/09/2016) nw La tua morte è la mia vita  (thriller, breve) di Massimo Tivoli
Racconto breve, ma avvincente. Decisamente thriller con un'aggiunta di fantastico. Il lettore è curioso sin dalle prime righe di sapere quale sia il meccanismo di vitale importanza che spinge il protagonista a fare quello che fa. All'inizio, uno pensa… nw (continua)
113 - (03/09/2016) nw 2012: la fine di un incubo  (splatter, breve) di Massimo Tivoli
Racconto esplosivo tanto quanto la vicenda narrata. Il lettore non può non provare empatia per il protagonista e odiare quindi la signora e il suo animale da compagnia. Capodanno memorabile, da ricordare assolutamente. Alibi perfettamente costruito. Racconto che mi… nw (continua)
114 - (02/09/2016) nw Nero  (gotico, medio) di Massimo Tivoli
Scenario fantastico ricco di figure interessanti. La fuga del "cucciolo" rende bene l'ansia della situazione. Fase dinamica, ho apprezzato. Le tre vampire e la donna finale incrementano il senso di mistero che aleggia. Non rimane che attendere per il seguito
115 - (02/09/2016) nw O sarete asportati  (fantascienza, breve) di Massimo Tivoli
Un flash surreale di uno scenario futuristico di lavori forzati. I lavoratori di questo cantiere dell'orrore sono peggio di schiavi. O muori o ti becchi la paga. Cosa non si farebbe per il… nw (continua)
116 - (01/09/2016) nw Illusione  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Componimento molto passionale in cui si fa riferimento all'ammaliante e travolgente bellezza della natura per immaginare l'esistenza di una donna capace di travolgere il poeta allo stesso modo di come la natura lo travolge, come mostrato egregiamente dalla poesia.… nw (continua)
117 - (01/09/2016) nw La storia di Mary 2  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Mi è piaciuta l'idea alla base della storia e il messaggio che la storia vuole trasmettere. E' un inno di rivincita per l'emancipazione e la valorizzazione delle indubbie capacità di tutte le donne. E' una rivincita contro i problemi,… nw (continua)
118 - (01/09/2016) nw L'omo nero  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Bellissima poesia. Il dialetto romanesco gli conferisce una musicalità inebriante. Con grande ironia, veicola un importante messaggio: prima di additare qualcuno come colpevole, bisognerebbe guardarsi dentro. Scagli la prima pietra chi è senza peccato Wink
119 - (01/09/2016) nw 24 Agosto 2016  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Poesia molto ben congeniata. Ogni "terzina" tocca un aspetto cruciale della vicenda, dalle molte vittime ahimè troppo troppo giovani, agli sciacalli, ai politicanti, al riferimento a L'Aquila che per un attimo ha rivissuto... etc. Il… nw (continua)
120 - (01/09/2016) nw La prigione di Stanford  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Interessante il messaggio riguardante l'effetto etico/sociale che l'appartenenza a un gruppo può provocare sulla personalità fino a estremizzare determinati aspetti comportamentali anche in persone apparentemente moderate. Interessante anche il concetto di anonimato come strumento per agire impunemente e serenamente.… nw (continua)
121 - (01/09/2016) nw Dopo il primo bacio  (erotico, breve) di Massimo Tivoli
L'idea mi è piaciuta. Si tratta del solito cliché della tresca tra colleghi, ma l'autore inscena una vicenda erotica che permette di trattarlo in una veste nuova. Per quanto riguarda il genere erotico, non sono né esperto né patito… nw (continua)
122 - (31/08/2016) nw Un sogno  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Emily, se ti piace scrivere, non credo che ti serva il parere di qualcuno riguardo al continuare o meno Wink
123 - (30/08/2016) nw Era scritto  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
Racconto introspettivo e misterioso. Il finale mi ha spiazzato. Pensavo di aver compreso, invece penso che alla fine non ho saputo cogliere pienamente la vicenda. Francamente non ho saputo dargli un'unica interpretazione. La prima parte è chiara, sono le… nw (continua)
124 - (29/08/2016) nw Nucleo Nasf (mission VI): dagli Appennini alle Ande  (umorismo, medio) di Massimo Tivoli
Sesta stravagante missione dei nostri amati NASFER. A ogni missione, lo stile narrativo subisce un'evoluzione e questa missione è un po' il coronamento di tutto quanto narrato nelle missioni precedenti. Una missione carica di eventi, con cambi altalenanti di… nw (continua)
125 - (29/08/2016) nw E i poteri passarono a me  (fantastico, brevissimo) di Massimo Tivoli
Racconto davvero inquietante. Il male e l'odio che animano il malcapitato nonno lasciano spazio alla vendetta di una generazione di streghe, che riuscirà a fare giustizia sulla morte… nw (continua)
126 - (29/08/2016) nw Ostriche  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto cinico e realistico. Tanto realistico quanto dotato anche di una bella dose di immaginazione che non guasta per rendere la storia narrata sorprendente. Racconto che è una denuncia verso… nw (continua)
127 - (29/08/2016) nw Nessuna pietà per gli angeli borderline (breve estratto)  (pulp, breve) di Massimo Tivoli
Un breve pulp con un ritmo incalzante e un'atmosfera torbida da vero pulp. Sono d'accordo con una precedente recensione che suggeriva di rivedere il linguaggio nei pezzi diciamo "coloriti". Se moderato un po' non toglierebbe nulla al racconto, anzi… nw (continua)
128 - (29/08/2016) nw Un sogno  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto breve, ma intenso che sposa perfettamente la citazione nella descrizione. Un amore perduto ma che ha lasciato un segno indelebile sia sulla pelle, il tatuaggio, e sia nel cuore e nell'anima della protagonista, la quale lo riporta in… nw (continua)
129 - (28/08/2016) nw Nucleo NASF (mission 5): Una notte da Nasfer  (umorismo, medio) di Massimo Tivoli
Anche questa quinta missione si fa leggere tutta di un fiato lasciando godere al lettore la suspense dell'avvicendarsi dei numerosi improbabili avvenimenti. Anche in questa avventura ritroviamo l'opera salvatrice della supercazzola, ma fornita in una veste tutta nuova. È… nw (continua)
130 - (27/08/2016) nw Nucleo NASF (mission 4): operazione "Feltrinetti"  (umorismo, medio) di Massimo Tivoli
Quarta emozionante avventura dei nostri eroi del nucleo NASF. Con l'intento di favorire la diffusione del nobile genere della SciFi, questa volta, l'obiettivo dei nostri eroi è introdursi nella libreria Feltrinelli e applicare uno sconto su tutti i libri… nw (continua)
131 - (26/08/2016) nw Vittime indifese  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie, Gabriele, per aver letto e per averlo trovato stimolante. Grazie anche per lo spunto che i tuoi commenti mi offrono.
132 - (25/08/2016) nw Terra  (poesia, brevissimo) di Massimo Tivoli
Bellissima poesia in rima alternata tendente al sonetto (non sono esperto però). Mi piace sempre la poesia con strutture classiche. Rispetto al verso libero, penso, sia anche una performance tecnica oltre che creativa. Musicalità perfetta che si sposa col… nw (continua)
133 - (24/08/2016) nw La casa oscura  (horror, breve) di Massimo Tivoli
La storia c'è e fa la sua bella impressione, sebbene l'idea non è originalissima nel genere. Il modo con cui è stata raccontata potrebbe però essere reso più efficace. Anzitutto, è molto raccontata, tipo resoconto e questo potrebbe limitare… nw (continua)
134 - (24/08/2016) nw Il loculo vuoto  (horror, breve) di Massimo Tivoli
Bel racconto. Come lettore, ho avvertito l'ansia della situazione e il senso di oppressione di questo loculo la cui fine sembrava non giungere mai. Poi, quando è arrivata, l'oppressione ha lasciato spazio all'impotenza e, immedesimato nel protagonista, alla beffa… nw (continua)
135 - (23/08/2016) nw L'anima dei luoghi  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Bellissimo testo. Mi è sembrato di rivivere le stesse situazioni e emozioni ripensando a una parentesi della mia infanzia/adolescenza. Una cosa che ho apprezzato motlo è stata il cambio di punto di vista da "Natale" in poi. Il passaggio… nw (continua)
136 - (23/08/2016) nw Il profeta  (fantascienza, brevissimo) di Massimo Tivoli
Racconto breve, ma intenso. Il sacrificio del singolo in nome del bene comune. Non è un caso che l'hacker viene chiamato il Profeta. Si digitalizza per entrare nelle zone piu' remote e oscure del sistema, dove si trova il… nw (continua)
137 - (22/08/2016) nw Non venite al mio funerale  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
Che dire, testo crudo e cinico ma, dopotutto, come dice anche il testo "c’est la vie" e aggiungerei a questo punto anche "c'est la mort". La cosa che ho apprezzato di più è che comunque il testo, per quanto… nw (continua)
138 - (22/08/2016) nw Quel ristorante dimenticato  (giallo, medio) di Massimo Tivoli
Indubbiamente un giallo classico. Ho apprezzato molto la scrittura impeccabile che è stata condotta per tutta la narrazione, uno stile devo dire elegante. La descrizione dei luoghi mi ha coinvolto, mi ci sono proprio trovato dentro. Anche alcuni personaggi… nw (continua)
139 - (21/08/2016) nw L’eredità  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto molto commovente con un finale che rappresenta un sofferto atto di amore. È un racconto che invita a riflettere su quanto possa essere implacabile il destino, su quanto siamo impotenti in confronto a esso e, forse, proprio per… nw (continua)
140 - (12/08/2016) nw Vittime indifese  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Grazie, Arcangelo. Mi fa piacere che tu abbia gradito la lettura di questo breve.
141 - (11/08/2016) nw Nucleo NASF (Mission 3) - Il segreto di Nugae  (umorismo, breve) di Massimo Tivoli
Terza avvincente avventura dei Templari della SciFi. Un giallo connettivista, definibile anche come noir per lo stile degli eloqui, in cui i nostri eroi si trovano alle prese con un caso di sdoppiamento della personalità digitale di uno dei… nw (continua)
142 - (09/08/2016) nw Nucleo NASF (mission 2): Missione Nasa  (umorismo, medio) di Massimo Tivoli
Seconda esilarante avventura dei paladini della SciFi. Questa volta l'obiettivo è la NASA: sostituire il paracadute frenante dello spaceshuttle con un paracadute analogo ma con il logo dei NASF impresso in bella mostra. La fama dei NASF si diffonderà… nw (continua)
143 - (09/08/2016) nw Il segreto di Gianluca  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Racconto teneramente avvolgente. Il lettore si sente accarezzato dalla storia narrata, apparentemente semplice, ma che risveglia sentimenti che, nel tram tram quotidiano rischiano spesso di finire in una sorta di dimenticatoio. Un po' come l'umile messaggero co-protagonista, semplice, ma… nw (continua)
144 - (07/08/2016) nw Nucleo NASF (mission 1): Blitz al Ministero  (umorismo, medio) di Massimo Tivoli
Dire che è un racconto umoristico sarebbe azzeccato, ma non renderebbe. Mi ha tenuto inchiodato al display del mio iPad a ridere a crepa pelle in concomitanza di ogni passaggio. Finivo di ridere per una fase della strampalata avventura,… nw (continua)
145 - (07/08/2016) nw Il cielo si infuria  (narrativa, breve) di Massimo Tivoli
Una bellissima fiaba carica di dolcezza e positività. Andando controcorrente rispetto al saggio proverbio, tra i due litiganti... si può trovare un accordo, simbolo di unione di realtà contrapposte, ma necessariamente poste nella condizione di coesistere. La stella marina… nw (continua)
146 - (06/08/2016) nw Vittime sacrificali  (pulp, breve) di Massimo Tivoli
Racconto davvero crudo che sottolinea una triste verità: agli occhi dei ricchi e potenti la vita degli altri non conta niente. Ma la cosa ancora più triste è che, quando ormai si è disperati, si è disposti a tutto… nw (continua)
147 - (05/08/2016) nw Correre!  (horror, breve) di Massimo Tivoli
Racconto che fa immediatamente immedesimare il lettore nella situazione del protagonista. Secondo me, la classificazione horror ci sta, magari un horror psicologico nel senso che il lettore, nell'immedesimarsi, può avvertire l'angoscia, l'ansia, il panico di quella situazione. Insomma, fino… nw (continua)
148 - (31/07/2016) nw La bottiglia di Sua Maestà  (fantascienza, breve) di Massimo Tivoli
Racconto ironico e che incuriosisce il lettore piano piano fino al finale sorprendente che credo sia davvero difficile da immaginare/anticipare. Mi è piaciuto molto Smile Per tutto il racconto, il lettore viene pervaso dal senso ironico e surreale della… nw (continua)
149 - (31/07/2016) nw An impossible game  (narrativa, brevissimo) di Massimo Tivoli
I assume that it is the time to switch to English, now. Wink Nice short story that tells the reader about the intriguing and complicated women world. I found the analogy with the Cards and Chess games very representative… nw (continua)
150 - (31/07/2016) nw Assemblaggio escluso  (fantascienza, breve) di Massimo Tivoli
Racconto flash che tira dritto, liscio e senza intoppi. Idea molto bella e racconto concepito bene. Sin da subito e per tutto il racconto si respira un'aria surreale e macabra. In questo senso, racconto ben riuscito. Io, alla fine,… nw (continua)
151 - (29/07/2016) nw Vittime indifese  (narrativa, breve) di Massimo T
Grazie Stefano, mi fa piacere che ne hai apprezzato la scrittura. Credo che le tue riflessioni siano molto utili. E concordo pienamente con te che potrebbero essere… nw (continua)
152 - (27/07/2016) nw Il Guardiano  (fantastico, breve) di Massimo T
Vicenda fantastica in un luogo che sembrerebbe lugubre e misterioso. Tre personaggi altrettanto misteriosi incontrano una creatura forse anche più misteriosa. Nulla da dire sulla scrittura, ma più che un racconto sembra un estratto e di conseguenza… nw (continua)
153 - (27/07/2016) nw La Maledizione della Collina dei Misteri  (fantastico, breve) di Massimo T
Bella scrittura nelle descrizioni dettagliate e accurate, e nel trasmettere lo stato d'animo del protagonista che dà un suo fascino alla storia nonostante si tratti di un racconto "mono-personaggio" eccetto per il cane Cerbero che però svanisce, come anche… nw (continua)
154 - (27/07/2016) nw Lezione di vita  (fantastico, breve) di Massimo T
Racconto che scorre veloce e piacevole (eccetto per qualche refuso che comunque non preclude la lettura, ma meglio rivederlo). Una storia che, in un primo momento, si potrebbe definire umoristica. Le frustrazioni del maestro tiranno sfogate sulle piccole vittime… nw (continua)
155 - (27/07/2016) nw Lo strano caso del signor Barlow  (narrativa, medio) di Massimo T
Il racconto fa aprire gli occhi su una realtà assurda, forse lontana, forse solo fantastica, ma che per certi versi ha delle "follemente chiare" relazioni con la realtà attuale, o comuqnue quella più prossima. Uno stato che, grazie alle… nw (continua)
156 - (27/07/2016) nw Kadath 2.0  (horror, breve) di Massimo T
Racconto che combina elementi horror e fantascientifici, con chiaro omaggio a "La ricerca onirica dello sconosciuto Kadath" di H. P. Lovecraft, dove l'autore combina elementi horror e fantastici. In questa direzione, azzecato il nome della navicella dei fan dell'orrido.… nw (continua)
157 - (25/07/2016) nw Futuro nel presente  (fantascienza, breve) di Massimo T
Racconto veloce e piacevole (i commenti sulla forma sono già stati tutti esauriti). Finale inaspettato e a sorpresa che rende originale l'idea alla base del racconto, nonostante il tema del viaggio nel tempo sia piuttosto inflazionato nel genere fantascientifico.… nw (continua)
158 - (23/07/2016) nw I rei che ci sono cari  (narrativa, breve) di Massimo T
Il grande autore diceva: "La realtà è quella cosa che quando smetti di crederci non svanisce" (P. K. Dick). Il dottor Burla ha fatto un bello scherzo a tutti, perfino a se stesso, facendo sì che moglie, amico, psicologa,… nw (continua)
159 - (23/07/2016) nw Perle d'acqua  (narrativa, breve) di Massimo T
Bel racconto che sa di amicizia e aria buona. I ricordi riescono a trasformarsi in odori, sapori, emozioni sane e genuine. Un'esperienza sensoriale per il lettore, gioviale e delicata. Bel finale, un atto d'amore che unisce passato, presente e… nw (continua)
160 - (23/07/2016) nw Noi, sorelle!  (fantascienza, breve) di Massimo T
Racconto tenero e, per me, tecnico. La lettura è piacevole e rende la tenerezza della vicenda palpabile al lettore. Uno degli aspetti che ho apprezzato parecchio riguarda come il racconto è stato concepito (aspetto tecnico): un racconto, nel racconto,… nw (continua)
161 - (21/07/2016) nw Vittime indifese  (narrativa, breve) di Massimo T
Grazie Max (nel tuo caso, posso risolvere la questione degli omonimi senza piacevoli rompicapi Wink ). La tua revisione mi ha fatto molto piacere anche perchè è stato il mio primo racconto in assoluto e l'unico non ammesso tra… nw (continua)
162 - (20/07/2016) nw La bacchetta  (narrativa, breve) di Massimo T
Devo essere onesto. Sono arrivato su questo racconto grazie alle impeccabili funzionalità del nostro forum che me lo hanno segnalato tra i primi dieci. Poi ho letto la descrizione: "Oh No, un racconto autobiografico" ho pensato. In genere, non… nw (continua)
163 - (19/07/2016) nw L'Ufo Che Cercava Amore  (fantascienza, breve) di Massimo T
Bel racconto, concepito alla perfezione. Dopo una breve e necessaria premessa che apre la vicenda, il lettore inizia a viverla proiettato in quel laboratorio (tra l'altro attualissima la situazione in cui si trova il laboratorio). Ma l'autore non vuole… nw (continua)
164 - (17/07/2016) nw La strana guerra del violetto e del rosso  (fantascienza, breve) di Massimo T
Racconto crudo e cinico. A discapito dell'incipit, in un primo momento, l'inizio potrebbe portare il lettore a recepire un messaggio positivo: se superassimo le distinzione di cultura, credo, sesso, etc. capiremmo che si tratta solo di insignificanti variazioni di… nw (continua)
165 - (17/07/2016) nw Io odio i nudisti!  (narrativa, breve) di Massimo T
L'effetto visibile che la piacevole lettura di questo breve ha avuto su di me è stata una roboante risata alla fine. Nonostante alla base ci sia una vicenda piuttosto semplice e lineare, si fa leggere tutto di un fiato… nw (continua)
166 - (17/07/2016) nw 2080  (fantascienza, breve) di Massimo T
Racconto fanta-umoristico oserei dire. La mia mente, magari non erano voluti, ho trovato molto ironici/satirici i riferimenti a un certo tizio... almeno io, li ho trovati inequivocabili. Disarmante la semplicità e l'efficacia fortuita del commando dei "cocomeri". Alla fine… nw (continua)
167 - (17/07/2016) nw Liberare gli ostaggi  (fantascienza, breve) di Massimo T
Si è deciso di scrivere un breve, ma ciò non significa che, sicomme breve, non possa eserci una storia. Mi è mancata la storia, appunto. Si descrive l'azione di liberare una serie di ostaggi. Questo viene fatto facendo accadere… nw (continua)
168 - (17/07/2016) nw Esperimento numero 14  (fantascienza, breve) di Massimo T
La storia non mi ha appassionato particolarmente (credo per il fatto che fosse tutto un po' troppo "raccontato"), ma il finale mi ha rivelato l'idea di fondo del racconto, o per lo meno quella che io credo fosse l'idea… nw (continua)
169 - (16/07/2016) nw La favola dell’ultimo giorno dell’ultimo uomo sulla Terra  (fantascienza, breve) di Massimo T
Davvero esilarante, hai saputo coniugare il genere fantascientifico con quello umoristico in modo davvero piacevole. Ho trovato l'accostamento "fine dell'uomo" - "giornalino di Topolino" quasi satirico, come a dire: delle volte, l'essere umano sa darsi la zappa sui piedi… nw (continua)
170 - (16/07/2016) nw L'ultimo salto  (fantascienza, breve) di Massimo T
Finale inaspettato. Mentre si è intenti a seguire l'azione fantascientifica succede qualcosa che non ti aspetti e che conferma ancora una volta, in modo crudo, che il destino sa essere davvero beffardo. Ho sentito sulla pelle questa beffa, sebbene… nw (continua)
171 - (15/07/2016) nw Un virus chiamato uomo  (fantascienza, breve) di Massimo T
Scenario fantascientifico davvero suggestivo, raccontato in un modo che trasmette al lettore quel Pathos necessario a rendere la storia avvincente, sebbene basata su un'idea molto classica. A me sono piaciuti 2 aspetti in particolare: caricare l'idea classica di questa… nw (continua)
172 - (01/07/2016) nw Elettromordace  (fantascienza, breve) di Massimo T
Da cultore della materia ho apprezzato moltissimo il modo avvincente e ironico di descrivere il funzionamento della logica programmata su un PC. Nonostante il tocco di fantasia che giustamente deve starci, ho trovato la descrizione coerente. Da appassionato di… nw (continua)
173 - (01/07/2016) nw Nave Kobayashi  (fantascienza, breve) di Massimo T
L'idea finale di mettere tutto in piazza per coinvolgere l'opinione pubblica e trovare quindi la salvezza è una bella idea. Attualissima. Anche io però avrei preferito un testo meno raccontato e un po' più dinamico. Secondo me, dialoghi così… nw (continua)
174 - (19/06/2016) nw Io no  (narrativa, breve) di Massimo T
Il tema trattato è importante, senza dubbio. Ci sono riflessioni e alcune battute su cui puntare per scrivere una bella storia. Peccato che, per come è scritto, sembra la pagina di un diario personale di una diciottenbe piuttosto che… nw (continua)
175 - (19/06/2016) nw L'urlo dell'anima  (narrativa, breve) di Massimo T
Messaggio chiaro e condivisibile, la società e il giudizio degli altri ci può condizionare a tal punto da farci dimenticare chi siamo. Bella l'intuizione che non tutti i mali vengono per nuocere. Una crisi di panico può essere un… nw (continua)
176 - (28/05/2016) nw Sono il numero Zero  (narrativa, brevissimo) di Massimo T
Lilly riesce sempre con poche parole a elaborare temi vasti e di spessore. La conclusione è un po' una speranza utopistica, ma è sempre bello pensare all'alba di un nuovo giorno... dopo tutto, è la molla ci manda avanti… nw (continua)
177 - (19/05/2016) nw Scelgo te  (narrativa, breve) di Massimo T
Racconto breve, ma che racchiude in se tanto: il senso della vita e dell'amore, ma quello vero, incondizionato; che ci fa sentire realizzati anche quando abbiamo condotto una vita semplice, da… nw (continua)



 ... 
 

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista una delle nostre Pubblicazioni. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .
Grazie, e buon lavoro!

Aruba.it
Creative Commons
PhpBB3

Sito ottimizzato per risoluzioni da 1024x768 a 1280x1024.
Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)

ti suggeriamo caldamente di usare il browser Firefox!

Pagina caricata in 9,78 secondi.


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 17.0517

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

Paolo Dolci, for his help in characters encoding
and
all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

Contatti e informazioni

© 2006-2017
All rights reserved

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB




FaceBookTwitterForumLuluAmazonBlogger
Feed RSS