mapdove sei homeOpereItalianoRaccontoFantascienzaBreveper TuttiMr. Sgrultz
phone
Opzioni grafiche:
 1 
 2 
 3 
 4 
 5 
 6 
Tue 16 October, ore 16:39:05
logo
Benvenuto!



avatar


Un autore a caso
attività: ymw ymw ymw
opere pubblicate: 1
recensioni date 0
recensioni di libri: 0
gare letterarie: 0
pub. in libri: 0
nw msg. forum 0.

Recensore della settimana
(dal 09/10/2018 - info)

con 9 recensioni:

avatar di Ida Dainese
nw Ida Dainese
$ sostenitore 2018 (+2)
attività: ymw ymw ymw
opere pubblicate: 11
recensioni date 2071
recensioni di libri: 18
gare letterarie: 9
pub. in libri: 8
nw msg. forum 285.

Recensore del mese
(dal 16/09/2018 - info)

con 30 recensioni:

avatar di Ida Dainese
nw Ida Dainese
$ sostenitore 2018 (+2)
attività: ymw ymw ymw
opere pubblicate: 11
recensioni date 2071
recensioni di libri: 18
gare letterarie: 9
pub. in libri: 8
nw msg. forum 285.

Recensore dell'anno
(dal 16/10/2017 - info)

con 282 recensioni:

avatar di Ida Dainese
nw Ida Dainese
$ sostenitore 2018 (+2)
attività: ymw ymw ymw
opere pubblicate: 11
recensioni date 2071
recensioni di libri: 18
gare letterarie: 9
pub. in libri: 8
nw msg. forum 285.

Profili autori più visti
di oggi:

avatar di F. T. Leo
nw F. T. Leo
$ sostenitore 2018

della settimana:
(dal 09/10/2018 - info)

avatar di Roberto Bonfanti
nw Roberto Bonfanti
$ sostenitore 2018


avatar di F. T. Leo
nw F. T. Leo
$ sostenitore 2018


avatar di Lauraadri

del mese:
(dal 16/09/2018 - info)

avatar di Lauraadri


Opere più visionate
di oggi:

pdf
(altro altro, lunghissimo)

txt
(racconto favola, breve)
della settimana:
(dal 09/10/2018 - info)

pdf
(altro altro, lunghissimo)

odt
(poesia narrativa, brevissimo)
del mese:
(dal 16/09/2018 - info)

txt
(poesia altro, brevissimo)




Condividi in siti e blog

qr code

Mr. Sgrultz

(racconto fantascienza, breve - per tutti)

11,718 visite dal 07/09/2012, l'ultima volta: 4 giorni fa.
Per scrivere un commento, vedi sotto. Se vuoi pubblicare una tua opera, clicca qui.

Autore di quest'opera:
avatar di Massimo Baglione
nw Massimo Baglione
(amministratore)





*
è tra i primi 10!
dal 2012 (opere commentate)
dal 2012 (opere viste)
files:
Descrizione: Brevissimo racconto di fantascienza, con bellissima illustrazione di Paolo Maccallini.
Incipit: Di tutte le razze sparse in questa strepitosa Galassia, quella terrestre si collocava a tre quarti della classifica di intelligenza e sviluppo tecnologico. Questo, in sostanza, è ciò che Mr. Sgrultz rivelò all'ingegnere spaziale Ben Sarton.
Mr. Sgrultz
disegno-mrsgrultz.jpg
size: 90,27 KB
Mr. Sgrultz
mr-sgrultz.odt
size: 149,93 KB
Tempo di lettura: 7 / 10 minuti.
(se il testo si legge male,
clicca e scarica il documento originale)

Elenco Tag dell'opera:
#alieno (39)   # fantascienza  # scambio  # sci-fi  # spazio  # tecnologia  #bottiglia (4)


up
(torna su)
- recensioni - opere correlate -

Recensioni: 9 di visitatori, 12 totali.
Testo della recensione (min 30, max 2000 caratteri)
Mancano 250 caratteri affinché questa recensione possa partecipare al nw Club dei Recensori .

NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci nw un'opera a caso .

recensore:
avatar di Dixit
nw Dixit
$ sostenitore 2015 (+3)
Recensione # 1, data 01/03/2007
E' scritto bene. Simpatico, interessante. L'umanità  non si smentisce mai Smile

recensore:
Recensione # 2, data 10/02/2008
Ho sempre diffidato da questi meeting sulle terrazze...non a torto, visto quello che ci racconta Massimo in questo piacevolissimo racconto. Massimo, hai mai letto di Eduardo Mendoza Nessuna notizia di Gurp, dell'Universale Econonomica Feltrinelli? Se la risposta è no, procuratelo a tutti i costi, ti piacerà  da impazzire.

recensore:

Pia
Recensione # 3, data 03/03/2009
per essere alieni piatti senza emozioni si erano organizzati bene gli Sgrultz! Peccato che non avessero valutato bene le capacità  degli esseri umani in quanto a scaltrezza. Sartorn, da buon terrestre ha trovato il modo di ovviare al problema, in maniera radicale e definitiva. Racconto carinissimo per come è scritto, scorrevole e anche umoristico, molto particolareggiato nelle descrizioni, il finale arriva all'improvviso, quasi coglie impreparati. Sgrultz però non mi fa pena, se lo merita.

recensore:
avatar di Massimo Baglione
nw Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 03/03/2009
Hai ragione Pia, via gli Sgrulz dalla Terra!
Grazie per il bel commento.

recensore:
avatar di Cosimo Vitiello
nw Cosimo Vitiello
$ sostenitore 2017 (+6)
Recensione # 4, data 06/03/2009
Questo racconto ha una grande morale e fa capire di che pasta siamo fatti ma non mi ha entusiasmato molto. Debbo dire però che lo scambio di battute con l'alieno ubriaco e notevole e ben costruito. Un probabile errore di battitura qui:
"Sul mondo dei Mr. Sgrultz..."
Il "dei" forse "di".

recensore:
avatar di Massimo Baglione
nw Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 06/03/2009
Grazie Cosimo!
No, il "dei" è voluto, ovvero il protagonista umano li considera tutti "Mr. Sgrultz" Wink

recensore:
Recensione # 5, data 25/06/2009
Sgrultz sembra un personaggio tedesco tipo Kranz di Villaggio, m'è spiaciuto che l'hai fatto fuori, era stato così sincero...
Bella l'idea dei film che piacciono agli alieni senz'emozioni,
solo questo tema varrebbe un romanzo. Bravo.

recensore:
avatar di Paolo Maccallini
nw Paolo Maccallini
$ sostenitore 2009
Recensione # 6, data 31/08/2011
In molta fantascienza si usano situazioni fantastiche come metafore della vita reale: interpretando le vicissitudini di alieni, robot ed esploratori spaziali è spesso possibile riconoscere episodi della nostra storia, o il nostro stesso presente. Celebre è il caso della magnifica trasposizione che fece Ray Bradbury della tragedia delle colonizzazioni, nelle sue 'Cronache Marziane'; oppure l'impareggiabile metafora del dramma della schizofrenia descritto da Philip Dick, atrraverso i suoi androidi. O l'orrore del cancro reso efficacemente in Alien.

In questo racconto credo che Massimo Baglione faccia una operazione di quel tipo: Mr. Sgrultz è il rappresentate di un popolo alieno che pare incapace dell'incredibile varietà  di emozioni proprie della specie umana, e la sua missione è quelle di barattare la tecnologia della sua gente in cambio dei prodotti artistici dei terrestri (film in questo caso). Dov'è la metafora? Tra gli esseri umani esiste in effetti una classe che produce emozioni e le vende a chi quelle emozioni può provarle solo di riflesso. Si tratta degli artisti, che in un certo senso sono una specie a parte, isolata (anche maltrattata a volte).

In questo racconto in effetti ho trovato questa dinamica interna alla specie umana, rappresentata con la metafora dell'interazione fra due specie distinte. In tal senso il racconto è molto interessante e trascende il semplice scopo ludico.

In effetti l'alieno incapace di espressioni emotive e tuttavia molto dotato sul versante scientifico è un clichè abusato della fantascienza, basti pensare agli imperturbabili vulcaniani della saga di Star Treck; qui però c'è la variante interessante del bisogno che questi individui hanno, scoperte le emozioni umane, di viverle, sviluppando in definitiva una forma di dipendenza.

Sono presenti poi altri spunti di riflessione: il tema della innata bellicosità  umana, e il rapporto tra arte e speculazione scientifica.

recensore:
Recensione # 7, data 11/11/2011
Si sà , gli scrupoli di coscienza sono un handicap a livello evolutivo.
Comunque devo dire veramente ben costruito e narrato questo racconto. Leggero a una prima lettura ma ci si possono leggere sotto significati più profondi di critica ai metodi del colonialismo moderno. Simpaticamente amaro.

recensore:

Massimo Baglione
Recensione # 8, data 11/11/2011
Grazie Andrea!
Ho appena aggiornato il testo, perchè mi ero accorto che era vecchiotto e nel mio pc lo avevo aggiornato e rieditato.
Mi spiace se avete letto vecchi refusi o imperfezioni

recensore:
avatar di F. T. Leo
nw F. T. Leo
$ sostenitore 2018
Recensione # 9, data 29/10/2017
Racconto in apparenza lineare (almeno fino al sorprendente finale), ma amaro e triste di fondo. L'autore porta infatti il lettore a una serie di riflessioni: ne fa emergere un quadro altamente desolante della razza terrestre. Nondimeno, allo stesso tempo, non ne fa uscire per niente bene neppure la razza di Mr. Sgrultz.
Già l'inizio, dice molte cose: gli umani sono collocati da Mr. Sgrultz a tre quarti della classifica di intelligenza e sviluppo tecnologico. L'autore, poi, prosegue nella sua disamina letteraria, ponendo l'accento sulle profonde distinzioni esistenti tra le due razze: 1) gli umani, che hanno affibbiato all'alieno il nome di Mr. Sgrultz per identificarlo; lui, l'alieno, proveniente da una vicina costellazione, che con il suo popolo ha saldamente raggiunto la tecnologia necessaria per viaggi ultraluce sicuri e affidabili, con cui sono venuti in contatto con varie razze, tra le quali quella umana; 2) il mondo di Mr. Sgrultz non è mai stato bellicoso, neppure entro i propri confini: si tratta infatti di una razza buona per natura; l'umano Ben Sarton, invece, gli riferisce di guerre intestine tra i popoli della Terra, di armi e vigliaccate tipiche dell'Uomo, provocando in Mr. Sgrultz profondo ribrezzo; 3) il popolo di Mr. Sgrultz non ha le emozioni, gli umani ne hanno in abbondanza, ma le ignorano o le sottovalutano; 4) gli umani ancora con i telescopi per turisti, quelli a monetine; Mr. Sgrultz che insegna agli umani il sistema per produrre un leggero occhiale digitale che ingrandisce le immagini come un potente cannocchiale: un aggeggio utilissimo a basso costo; 5) Mr. Sgrultz che si fida dell'umano e beve per la prima volta lo spumante italiano che gli viene offerto, Ben Sarton che cerca di farlo ubriacare, per carpirgli segreti e rubargli il dischetto con la teoria del viaggio ultraluce; fino al finale, poi, manifesto di tutta l'ipocrisia, il cinismo e la crudeltà di cui l'essere umano sa essere portatore per antonomasia.
Ma, come si diceva all'inizio, vi è di più: l'autore, infatti, non ne fa uscire bene neppure la razza di Mr. Sgrultz. Questi sono presentati come degli arroganti, senza emozioni, opportunisti, manipolatori, grandemente pavidi. Ciò lo si desume da alcuni passaggi della discussione tra Sgrultz e Sarton: 1) La razza di Sgrultz sa di essere superiore alla razza terrestre (ma anche ad altre razze), sia intellettualmente che tecnologicamente, tuttavia questo popolo non smette mai di evidenziarlo apertamente in modo pressappoco arrogante: lo si evince proprio e anche dalle parole di Mr. Sgrultz; 2) Non hanno emozioni (ma anche altre cose) e, per averle, devono barattarle con la loro tecnologia; 3) Non cedono tutta la tecnologia sui viaggi ultraluce, a qualunque razza la chieda, ma fanno credere, però, di averla data: tanto faranno in modo che qualcuno di loro rimarrà sul pianeta a cui la tecnologia viene ceduta: "Non lasciamo mai che questa tecnologia ultraluce venga sviluppata autonomamente, ma facciamo sempre in modo che ci siano i nostri tecnici a supervisionare. Quindi non è difficile mandare a monte un esperimento qui, un altro là… È più logico mostrarti la teoria integrale e funzionante… perché, in ogni caso, senza di noi non riuscireste a svilupparla… no, senza di noi non potreste mai farcela…", dice un ubriaco Sgrultz a Sarton.
Che dire oltre? Un ottimo lavoro, in breve: costruzione del racconto con una sapiente "regia" quasi cinematografica dall'autore nelle varie fasi della sua realizzazione.
Un plauso, infine, anche al disegno di Paolo Maccalini... Lavoro superbo!



recensore:
avatar di Massimo Baglione
nw Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 30/10/2017
Come al solito, la tua recensione è più bella del testo commentato, FT Leo, grazie!
Questo è uno dei lavori che mi ha divertito di più a scriverlo, e sono sempre felice quando viene apprezzato e, soprattutto, capito fino a questo punto.



(Licenza di default del sito)
Licenza Creative Commons
Mr. Sgrultz di Massimo Baglione è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.

(nw Clicca qui per info sulla protezione delle opere.)

up
(torna su)
- recensioni - opere correlate -
Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

jpg
nw Illustrazione. Alieno  (disegno altro) di nw Paolo Maccallini $
(tags: #alieno (39)   #fantascienza (96)   #nasf (16)   #bianco nero (30) )


doc rtf
nw L'ultima Chance  (racconto fantascienza, breve) di nw Cosimo Vitiello $
(tags: #alieno (39)   #sparizione (4)   #aiuto (6) )


jpg doc rtf
nw Le maglie temporali  (racconto fantascienza, medio) di nw Cosimo Vitiello $
(tags: #galassia (6)   #navetta (1)   #tempo (56)   #alieni (41) )


pdf
nw Tutti questi cieli  (racconto fantascienza, medio) di nw Jormungaard $
(tags: #alieni (41)   #fantascienza (96) )


doc rtf
nw Fine missione  (racconto fantascienza, breve) di nw Cosimo Vitiello $
(tags: #alieno (39)   #ultimo (3)   #fine (15) )


doc
nw Vi presento la mia città (parti 1, 2 e 3)  (racconto narrativa, breve) di nw Kirian Badaion Jo
(tags: #città (14)   #alieno (39)   #cemento (2) )


jpg html rtf
nw Le mie creature  (pittura altro) di nw Un ArtistaArtigiano
(tags: #alieni (41)   #artigianato (1)   #artista (8)   #metafora (2)   #olio (37)   #pittura (104)   #sogno (65)   #surreale (34)   #surrealismo (10)   #allegoria (2) )


doc rtf
nw Xeno  (racconto fantascienza, medio) di nw Cosimo Vitiello $
(tags: #alieno (39)   #mondo (24)   #extraterrestre (5) )

Elencate 10 relazioni su 42 -
 

Utenti iscritti che hanno visitato questa opera


nw Dixit , nw Leila Mascano , nw Antonella Iacoli , nw Giacomo Scotti , nw Cedimento Strutturale , nw GTrocc , nw Angela Di Salvo , nw Daneel , nw Paolo Maccallini , nw Andrea Leonelli , nw Stefano di Stasio , nw Umberto Pasqui , nw Alessandro Pedretta , nw Walter B , nw Vincent , nw La voce nascosta , nw Chiacchia , nw Scrittore 97 , nw Antonio 33 , nw Alphaorg , nw Luca F. , nw Cosimo Vitiello , nw Ida Dainese , nw Andrea Menegon , nw Contemascetti , nw Matteo Porru , nw Angela Catalini , nw Laura Ruggeri , nw David Cintolesi , nw Francesco Zanni Bertelli , nw Vihio , nw F. T. Leo , nw Massimo Baglione , e altri 11685 visitatori non iscritti.

11,718 visite in totale tra iscritti e visitatori.

up
(torna su)
- recensioni - opere correlate -

H  Vuoi aiutarci?

Sostieni l'Associazione culturale BraviAutori con una donazione, oppure acquistando una delle nostre pubblicazioni.

PayPal

Scopri di più!

Hai un racconto breve che vuoi mettere alla prova?

nw Leggi le istruzioni e partecipa anche tu!

nw Gara d'autunno, 2018
1° - Lettera a Giovanni, di Fausto Scatoli (5)
2° - Ottagono, di Nunzio Campanelli (4,5)
3° - Il Futuro, di Roberto Bonfanti (4,25)

Racconti al momento fuori Gara per non aver ancora commentato:
- Steam, di Lodovico



Un'opera a caso
nw Senza dubbi
Senza dubbi
di Filippo Neri


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function request_var() in /web/htdocs/www.braviautori.com/home/include/single_functions_scripts/ForumSpot.php:87 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.braviautori.com/home/ShowMainTableStep2.php(77): include() #1 /web/htdocs/www.braviautori.com/home/footer.php(29): include('/web/htdocs/www...') #2 /web/htdocs/www.braviautori.com/home/scheda_opera.php(1163): include('/web/htdocs/www...') #3 {main} thrown in /web/htdocs/www.braviautori.com/home/include/single_functions_scripts/ForumSpot.php on line 87