phone
 1   2   3   4   5   6 
 
Benvenuto!
Sat 20 January [20/11/10 nw EB ]

logo
 
ore: 1:57:06


Condividi nei social-network:

qr code
*
è tra i primi 10!
dal 2012 (opere commentate)
dal 2012 (opere viste)


Condividi in siti e blog


Elenco Tag dell'opera
bottiglia (4) , sci-fi (11) , spazio (32) , fantascienza (95)





Autore di quest'opera:

avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)





Mr. Sgrultz

(fantascienza, breve)
11,686 visite dal 07/09/2012, l'ultima volta: 14 ore fa.
Clicca qui se vuoi vedere tutte le opere del sito, altrimenti vai a Fantascienza .
Per scrivere un commento, vedi sotto. Se vuoi pubblicare una tua opera, clicca qui.
Descrizione: Brevissimo racconto di fantascienza, con bellissima illustrazione di Paolo Maccallini.
Incipit: Di tutte le razze sparse in questa strepitosa Galassia, quella terrestre si collocava a tre quarti della classifica di intelligenza e sviluppo tecnologico. Questo, in sostanza, è ciò che Mr. Sgrultz rivelò all'ingegnere spaziale Ben Sarton.
Mr. Sgrultz
disegno-mrsgrultz.jpg
(90,27 KB)
Mr. Sgrultz
mr-sgrultz.odt
(149,93 KB)
Tempo di lettura: 7 / 10 minuti.
voce
« (se il testo si legge male,
    clicca sull'icona del documento)

nw entità in quest'opera:
Alieno commerciante
nell'omonimo racconto
breve di fantascienza....
L'umano che ha rapporti
diplomatici con Mr.
Sgrultz nell'omonimo...
up torna su - recensioni - opere correlate -

Recensioni: 9 di visitatori, 12 totali.

NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci nw un'opera a caso .

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
risposta dell'autore, data 30/10/2017
Come al solito, la tua recensione è più bella del testo commentato, FT Leo, grazie!
Questo è uno dei lavori che mi ha divertito di più a scriverlo, e sono sempre felice quando viene apprezzato e, soprattutto, capito fino a questo punto.

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
Recensione # 9, data 29/10/2017
Racconto in apparenza lineare (almeno fino al sorprendente finale), ma amaro e triste di fondo. L'autore porta infatti il lettore a una serie di riflessioni: ne fa emergere un quadro altamente desolante della razza terrestre. Nondimeno, allo stesso tempo, non ne fa uscire per niente bene neppure la razza di Mr. Sgrultz.
Già l'inizio, dice molte cose: gli umani sono collocati da Mr. Sgrultz a tre quarti della classifica di intelligenza e sviluppo tecnologico. L'autore, poi, prosegue nella sua disamina letteraria, ponendo l'accento sulle profonde distinzioni esistenti tra le due razze: 1) gli umani, che hanno affibbiato all'alieno il nome di Mr. Sgrultz per identificarlo; lui, l'alieno, proveniente da una vicina costellazione, che con il suo popolo ha saldamente raggiunto la tecnologia necessaria per viaggi ultraluce sicuri e affidabili, con cui sono venuti in contatto con varie razze, tra le quali quella umana; 2) il mondo di Mr. Sgrultz non è mai stato bellicoso, neppure entro i propri confini: si tratta infatti di una razza buona per natura; l'umano Ben Sarton, invece, gli riferisce di guerre intestine tra i popoli della Terra, di armi e vigliaccate tipiche dell'Uomo, provocando in Mr. Sgrultz profondo ribrezzo; 3) il popolo di Mr. Sgrultz non ha le emozioni, gli umani ne hanno in abbondanza, ma le ignorano o le sottovalutano; 4) gli umani ancora con i telescopi per turisti, quelli a monetine; Mr. Sgrultz che insegna agli umani il sistema per produrre un leggero occhiale digitale che ingrandisce le immagini come un potente cannocchiale: un aggeggio utilissimo a basso costo; 5) Mr. Sgrultz che si fida dell'umano e beve per la prima volta lo spumante italiano che gli viene offerto, Ben Sarton che cerca di farlo ubriacare, per carpirgli segreti e rubargli il dischetto con la teoria del viaggio ultraluce; fino al finale, poi, manifesto di tutta l'ipocrisia, il cinismo e la crudeltà di cui l'essere umano sa essere portatore per antonomasia.
Ma, come si diceva all'inizio, vi è di più: l'autore, infatti, non ne fa uscire bene neppure la razza di Mr. Sgrultz. Questi sono presentati come degli arroganti, senza emozioni, opportunisti, manipolatori, grandemente pavidi. Ciò lo si desume da alcuni passaggi della discussione tra Sgrultz e Sarton: 1) La razza di Sgrultz sa di essere superiore alla razza terrestre (ma anche ad altre razze), sia intellettualmente che tecnologicamente, tuttavia questo popolo non smette mai di evidenziarlo apertamente in modo pressappoco arrogante: lo si evince proprio e anche dalle parole di Mr. Sgrultz; 2) Non hanno emozioni (ma anche altre cose) e, per averle, devono barattarle con la loro tecnologia; 3) Non cedono tutta la tecnologia sui viaggi ultraluce, a qualunque razza la chieda, ma fanno credere, però, di averla data: tanto faranno in modo che qualcuno di loro rimarrà sul pianeta a cui la tecnologia viene ceduta: "Non lasciamo mai che questa tecnologia ultraluce venga sviluppata autonomamente, ma facciamo sempre in modo che ci siano i nostri tecnici a supervisionare. Quindi non è difficile mandare a monte un esperimento qui, un altro là… È più logico mostrarti la teoria integrale e funzionante… perché, in ogni caso, senza di noi non riuscireste a svilupparla… no, senza di noi non potreste mai farcela…", dice un ubriaco Sgrultz a Sarton.
Che dire oltre? Un ottimo lavoro, in breve: costruzione del racconto con una sapiente "regia" quasi cinematografica dall'autore nelle varie fasi della sua realizzazione.
Un plauso, infine, anche al disegno di Paolo Maccalini... Lavoro superbo!


recensore:

Massimo Baglione
Recensione # 8, data 11/11/2011
Grazie Andrea!
Ho appena aggiornato il testo, perchè mi ero accorto che era vecchiotto e nel mio pc lo avevo aggiornato e rieditato.
Mi spiace se avete letto vecchi refusi o imperfezioni

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
Recensione # 7, data 11/11/2011
Si sà , gli scrupoli di coscienza sono un handicap a livello evolutivo.
Comunque devo dire veramente ben costruito e narrato questo racconto. Leggero a una prima lettura ma ci si possono leggere sotto significati più profondi di critica ai metodi del colonialismo moderno. Simpaticamente amaro.

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
Recensione # 6, data 31/08/2011
In molta fantascienza si usano situazioni fantastiche come metafore della vita reale: interpretando le vicissitudini di alieni, robot ed esploratori spaziali è spesso possibile riconoscere episodi della nostra storia, o il nostro stesso presente. Celebre è il caso della magnifica trasposizione che fece Ray Bradbury della tragedia delle colonizzazioni, nelle sue 'Cronache Marziane'; oppure l'impareggiabile metafora del dramma della schizofrenia descritto da Philip Dick, atrraverso i suoi androidi. O l'orrore del cancro reso efficacemente in Alien.

In questo racconto credo che Massimo Baglione faccia una operazione di quel tipo: Mr. Sgrultz è il rappresentate di un popolo alieno che pare incapace dell'incredibile varietà  di emozioni proprie della specie umana, e la sua missione è quelle di barattare la tecnologia della sua gente in cambio dei prodotti artistici dei terrestri (film in questo caso). Dov'è la metafora? Tra gli esseri umani esiste in effetti una classe che produce emozioni e le vende a chi quelle emozioni può provarle solo di riflesso. Si tratta degli artisti, che in un certo senso sono una specie a parte, isolata (anche maltrattata a volte).

In questo racconto in effetti ho trovato questa dinamica interna alla specie umana, rappresentata con la metafora dell'interazione fra due specie distinte. In tal senso il racconto è molto interessante e trascende il semplice scopo ludico.

In effetti l'alieno incapace di espressioni emotive e tuttavia molto dotato sul versante scientifico è un clichè abusato della fantascienza, basti pensare agli imperturbabili vulcaniani della saga di Star Treck; qui però c'è la variante interessante del bisogno che questi individui hanno, scoperte le emozioni umane, di viverle, sviluppando in definitiva una forma di dipendenza.

Sono presenti poi altri spunti di riflessione: il tema della innata bellicosità  umana, e il rapporto tra arte e speculazione scientifica.

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
Recensione # 5, data 25/06/2009
Sgrultz sembra un personaggio tedesco tipo Kranz di Villaggio, m'è spiaciuto che l'hai fatto fuori, era stato così sincero...
Bella l'idea dei film che piacciono agli alieni senz'emozioni,
solo questo tema varrebbe un romanzo. Bravo.

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
risposta dell'autore, data 06/03/2009
Grazie Cosimo!
No, il "dei" è voluto, ovvero il protagonista umano li considera tutti "Mr. Sgrultz" Wink

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
Recensione # 4, data 06/03/2009
Questo racconto ha una grande morale e fa capire di che pasta siamo fatti ma non mi ha entusiasmato molto. Debbo dire però che lo scambio di battute con l'alieno ubriaco e notevole e ben costruito. Un probabile errore di battitura qui:
"Sul mondo dei Mr. Sgrultz..."
Il "dei" forse "di".

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
risposta dell'autore, data 03/03/2009
Hai ragione Pia, via gli Sgrulz dalla Terra!
Grazie per il bel commento.

recensore:

Pia
Recensione # 3, data 03/03/2009
per essere alieni piatti senza emozioni si erano organizzati bene gli Sgrultz! Peccato che non avessero valutato bene le capacità  degli esseri umani in quanto a scaltrezza. Sartorn, da buon terrestre ha trovato il modo di ovviare al problema, in maniera radicale e definitiva. Racconto carinissimo per come è scritto, scorrevole e anche umoristico, molto particolareggiato nelle descrizioni, il finale arriva all'improvviso, quasi coglie impreparati. Sgrultz però non mi fa pena, se lo merita.

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
Recensione # 2, data 10/02/2008
Ho sempre diffidato da questi meeting sulle terrazze...non a torto, visto quello che ci racconta Massimo in questo piacevolissimo racconto. Massimo, hai mai letto di Eduardo Mendoza Nessuna notizia di Gurp, dell'Universale Econonomica Feltrinelli? Se la risposta è no, procuratelo a tutti i costi, ti piacerà  da impazzire.

recensore:
avatar di Giovanni Minio
nw Giovanni Minio
sostenitore 2017 (+4)
Recensione # 1, data 01/03/2007
E' scritto bene. Simpatico, interessante. L'umanità  non si smentisce mai Smile



(Licenza di default del sito)
Licenza Creative Commons
Mr. Sgrultz di Massimo Baglione è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.

(nw Clicca qui per info sulla protezione delle opere.)

up torna su - recensioni - opere correlate -
Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera
odt
nw La bottiglia di Sua Maestà  (fantascienza, breve) di Massimo Baglione
(tags: astronave (14) , brandy (1) , cognac (1) , fantascienza (95) , impero (1) , spazio (32) , bottiglia (4) )



doc
nw Il mito del viaggio  (narrativa, brevissimo) di Giorgio Burello
(tags: bottiglia (4) , viaggio (46) , zaino (1) , squalo (2) )



txt
nw Sete  (narrativa, brevissimo) di Marco Marengo
(tags: alcol (7) , ansia (5) , bere (2) , bottiglia (4) , incubo (5) , sete (2) , sogno (61) , alter ego (1) )



pdf
nw Ultima Missione  (umorismo, breve) di Jormungaard
(tags: astronave (14) , fantascienza (95) , sci-fi (11) , star trek (2) , umorismo (49) , enterprise (1) )



pdf
nw Nucleo NASF (mission 1): Blitz al Ministero  (umorismo, medio) di Jormungaard
(tags: fantascienza (95) , nuoviautori (3) , ridere (10) , sci-fi (11) , umorismo (49) , nasf (16) )



jpg pdf jpg
nw Nucleo NASF (mission 2): Missione Nasa  (umorismo, medio) di Jormungaard
(tags: fantascienza (95) , nuoviautori (3) , ridere (10) , sci-fi (11) , umorismo (49) , nasf (16) )



jpg odt pdf
nw Nucleo NASF (Mission 3) - Il segreto di Nugae  (umorismo, breve) di Massimo Baglione
(tags: fantascienza (95) , nuoviautori (3) , ridere (10) , sci-fi (11) , umorismo (49) , nasf (16) )



doc
nw LiquidaRoger  (narrativa, breve) di Antonella
(tags: fantascienza (95) , liquido (2) , sci-fi (11) , liquidatore (1) )



Elencate 10 relazioni su 117 -
 ... 
 

Utenti iscritti che hanno visitato questa opera

up torna su - recensioni - opere correlate -

Tag a caso:
...
Clicca qui per altri.


L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista una delle nostre Pubblicazioni. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .
Grazie, e buon lavoro!

php
Contatore sito
MySQL
Aruba.it
Creative Commons
PhpBB3

Sito ottimizzato per risoluzioni da 1024x768 a 1280x1024.
Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
Ti consigliamo caldamente di usare l'ultima versione del famoso browser nw Mozilla Firefox !


Pagina caricata in 0,54 secondi.


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 18.0101

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

Contatti e informazioni

© 2006-2018
All rights reserved

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB




FaceBookTwitterForumLuluAmazonBlogger
Feed RSS