pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
 1 
 2 
 3 
 4 
 5 
 6 
Benvenuto!
     
Sun 20 October, 01:01:12
logo
avatar

calendario
Hai un racconto brevissimo che vuoi mettere alla prova?

nwLeggi le istruzioni e partecipa anche tu!

Racconti in lizza: 12
alla scadenza:
43 giorni

1° - Una scrollatina, di Marco Daniele (voto 3,90)
2° - Nuovi mondi, di Giorgio Leone (voto 3,81)
3° - L'ultima notte della Terra, di Lodovico (voto 3,79)
4° - L'alieno, di Athosg (voto 3,78)
5° - Logica, di Daniele Missiroli (voto 3,57)
6° - Genesi, di Angelo Ciola (voto 3,50)
6° - La bambina, di Selene Barblan (voto 3,50)
7° - Evoluzione, di Alessandro Mazzi (voto 3,44)
7° - Il Dono, di Laura Traverso (voto 3,44)
8° - Il volo del Gabbiano, di Roberto Paradiso (voto 3,22)
9° - A whiter shade of pale, di Namio Intile (voto 3,11)
10° - Maremma maiala, che bischeri, di Teseo Tesei (voto 2,44)

loading...
NO JAVASCRIPT...
loading...
NO JAVASCRIPT...
loading...
NO JAVASCRIPT...


Condividi in siti e blog:
bookmark Metti nei segnalibri
qr code

La noia e il riposo

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
1.227 visite dal 12/06/2009, l'ultima: 1 mesi fa.
13 recensioni ricevute

Autore di quest'opera:


* è tra i primi 10!
dal 2009 (opere commentate)
files:

Descrizione: Un pensionato mentre si gode il sole in un parco riflette sulla sua esistenza e, più in generale, sulla vita.

Incipit: Seduto su una panchina del parco, sento i raggi del sole scaldare la mia raggrinzita pelle. L'autunno volge ormai alla fine, ma in queste belle giornate di novembre, degne del nome "estate di san Martino", il sole riesce ancora a far sentire il suo benefico tocco. Anzi, adesso che è basso sull'orizzonte, è possibile goderselo a qualsiasi ora del giorno senza per questo dover temere il pericolo di un'insolazione.
Come dico io: « Passato è il tempo delle gatte in amo...


La noia e il riposo
file: lanoiaeilrisposo.doc
size: 39,00 KB
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))

Elenco Tag dell'opera:
#noia (6)   #voci (3)


up - files - recensioni - opere correlate -

Recensioni: 13 di visitatori, 13 totali.

Nota: Scrivere recensioni alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione del lavoro dell'autore Andrea Saviano. Se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo: La noia e il riposo - Andrea Saviano. Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni devono essere lunghe almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche e collaborative.

Nota: le recensioni sono tue e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventano di proprietà dell'autore che hai recensito.

NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci nwun'opera a caso.

recensore:
avatar di Massimo Baglione
nwMassimo Baglione
(amministratore)
Recensione # 1, data 12/06/2009
Niente male questo raccontino. Ho particolarmente apprezzato la parte riguardante la dilatazione del tempo nel passaggio tra il correre e il camminare mano nella mano.
PS: Benvenuto!


recensore:
Recensione # 2, data 12/06/2009
Fra tutti i racconti che ho letto in questi giorni sul sito questo è per me il più bello. La sua vena di malinconia senza rimpianto lo pone sul piano di una breve riflessione filosofica sul senso più semplice e genuino della vita. Proprio perchè mi è piaciuto anche nella scorrevolezza della lettura voglio fare un appunto: non avrei utilizzato i due termini inglesi week-end e jogging e li avrei sostituiti con parole italiane.
Ciao
Candido


recensore:

Dino
Recensione # 3, data 12/06/2009

"Allora, come il denaro nei periodi di grande inflazione, bisogna spenderlo."

E' certo una bella frase riferita al tempo e, se pensi che il tempo assoluto non esiste, questo tuo correre, camminare rallentare, pi๠che mai è congeniale a questo nuovissimo concetto di tempo che la relatività  di Einstein ha privato della sua assolutezza. Ma restando con i piedi per terra, chi, come me ha visto prima le sue tempie, poi la sua barba, tingersi sempre di pi๠di bianco, chi scopre tante cose da studiare, capire, conoscere e si accorge che non avrà  pi๠tempo, forse vorrebbe davvero rallentare la corsa perché troppo tardi, troppo tardi ci si accorge del modo migliore di spendere il proprio tempo, che la foga della giovinezza sciupa correndo all'impazzata, privandosi di gioie tanto pi๠intense quanto pi๠piccole e semplici.




recensore:
Recensione # 4, data 12/06/2009
se dovessi usare un solo aggettivo per descrivere quello che ho letto, tale aggettivo sarebbe "delicato".
E' questa la sensazione che mi trasmette, di eleganza e delicatezza.
Ci sono delle immagini meravigliose, come il sole d'autunno che "ha smesso d'urlare" o come i bambini per i quali "uno sgarbo si risolve in un 'non sei più mio amico' che dura il tempo di una lacrima" o l'affannosa rincorsa sostituita da un cammino percorso mano nella mano.
Forse il senso della vita sta davvero nell'attendere l'ineluttabile senza ansie e senza angosce cercando solo di arrivare in ritardo, il più possibile.
Grazie, Andrea! Fai venir voglia di sedersi di fianco a te sulla panchina e osservare le cose come le osservi tu.


recensore:

Pia
Recensione # 5, data 12/06/2009
è bellissima questa visione yogica della vita, stare bene con se stessi fa stare bene anche con gli altri. non correre non arrancare inutilmente dietro tutto e tutti ma lasciare che la vita scorra seguendo il suo ritmo naturale. Godersi il silenzio, osservare le piccole grandi cose che ci circondano e portarle nella nostra memoria. uno scritto davvero dolce e saggio, "le grandi sinfonie sono fatte di note ma anche di pause" è una frase che racchiude un concetto che non tutti sono in grado di comprendere, beato colui che ci riesce, non sarà  mai solo. Mi sono emozionata leggendolo


recensore:
Recensione # 6, data 12/06/2009
Scrivo la mia recensione prima di leggere le altre altrimenti rischio "d'inquinarmi" (in senso buono ovviamente).
Alla fine ho sentito gli applausi del pubblico che si alzava in piedi ed io con loro... Sono parole che hanno un tono che ti culla dall'inizio alla fine. Il lettore non viene mai abbandonato, è sempre indirizzato da un'espressione, un sorriso,.. o una pausa. Traspare saggezza, malinconia e un pizzico d'amarezza. àˆ romantico.
Mi è piaciuto moltissimo, grazie.


recensore:
Recensione # 7, data 12/06/2009
scusami...dopo aver letto tutti ho curiosato nella tua scheda.... ma sei giovanissimo!!!!!! Da quello che scrivi sembra che tu abbia vissuto minimo 60'anni!! I miei complimenti allora si moltiplicano non solo per come l'hai scritto, ma per come hai saputo sentire la vita... non è da tutti...
però lascia che te lo dica... non sei in autunno... hai da poco passato il 15 d'agosto... Non puoi stare su una panchina!!!! àˆ un sacrilegio!


recensore:

Bonnie
Recensione # 8, data 15/06/2009
Sei riuscito a 'fermare' il mio tempo e... farmi pensare...
Quando mi capitano giornate dove posso scegliere di non far nulla... è davvero un piacere, mi sento veramente libera... libera di poter scegliere
ed è stato bello ritrovarsi nel protagonista, che forse di primo acchitto può sembrare malinconico... o forse un pò pessimista, ma quello scatto...
Mi alzo e grido: >
'Oddio, mi stanno fissando tutti. Ho alzato troppo la voce. Meglio che mi sieda di nuovo, altrimenti mi prenderanno per pazzo.'
A... me fà  pensare non lo sia, anzi... in quel preciso istante... sembra voler dire al mondo... se voglio posso fare tutto! Ma domani con calma e..pure senza fretta!

(scusami Andrea... probabilmente nn ci avrò preso penniente eheheh ma... a me questo è arrivato, e... mi piace)



recensore:
Recensione # 9, data 24/06/2009
scalda come brandy non troppo forte. Le riflessioni sui bambini molto ok, davvero sono così, anche se non penso che capiscano bene la parola perdono, molto cristiana*. Forse è primordiale alleanza perchè giocano sul serio alla guerra e mettono tutti i verbi al presente. Bel ritmo, bell'atmosfera,varrebbe la pena che il protagonista avesse un nome e continuasse a raccontare.
Anche il mio personaggio attuale è sul viale del tramonto ma è cyborg.Ciao.
*p.s. dalla tua scheda m'accorgo solanto ora che sei manzoniano.




recensore:

Giuseppe Novellino
Recensione # 10, data 10/10/2010
"Le grandi sinfonie sono fatte di note, ma anche di pause". Questa frase rappresenta l'epilogo più significativo di un racconto molto bello per il suo spessore introspettivo e...filosofico. Mi sono identificato molto nel personaggio. Anch'io, da un bel po' di tempo, ho smesso di correre, mi sono messo a camminare e spesso cerco pause che mi facciano entrare in me stesso, allo scopo di capirci qualcosa. Amo il sole, la natura e le passeggiate (anche solitarie)che mi fanno pensare e mi calmano. Interessante la prosa di questo racconto che appare in armonia con il contenuto: piana, non preziosamente curata ma funzionale, colloquiale e quindi capace di trasmettere un autentico mondo interiore.


recensore:
avatar di Angela Di Salvo
nwAngela Di Salvo
$ sost. 2015 (+2)
Recensione # 11, data 10/10/2010
Tempo e vita, stagioni ed età , corsa e passeggiata, noia e relax sono le diverse "tappe" di questo testo che, più che essere un racconto, è un dialogo con se stesso, una riflessione saggia e suprema sul corso dell'esistenza che spesso capitalizza ripetitività , amori finiti, amici perduti e ricordi piacevoli e spiacevoli delle esperienze passate.
Lo "zoccolo duro" del testo però è la distinzione fra noia e relax. I latini definivano il tempo libero dal lavoro "otium" per distinguerlo dal "negotium" in cui si era intenti a svolgere un'attività  lavorativa. L'"otium" (di cui Seneca e Petrarca ci hanno lasciato delle definizioni interessanti) non è un tempo inutile e sprecato, è il momento in cui ci guardiamo dentro, ci fermiamo a osservare il flusso dell'esistenza e cogliamo nel silenzio dell'anima il fragore del tempo vissuto e del nostro senso nel mondo. Possiamo anche leggere e scrivere in questo momento, e quello che ne ricaveremo servirà  ad arricchirci e a farci diventare più saggi e consapevoli. Altra cosa è la noia che sarebbe, secondo quanto scrive Leopardi nello Zibaldone, ciò che sta in mezzo fra il dolore e il piacere. E' un tempo spento, privo di stimoli, non si soffre ma non si è felici, si fanno le solite insensate cose che non ci danno emozioni nè creano stati d'animo di alcun tipo. L'inattività  non deve però essere fonte di noia. Lo scrittore, nel suo delicato e intenso componimento, offre una chiave di lettura e di impiego di questo tempo. E' un tempo che non deve essere consumato nel niente ma investito nell'analisi di se stesso e nella consapevolezza di quanto di bello e di straordinario ci ha dato la vita. Questo stato di "grazia" però spesso è destinato a chi non corre più, a chi ha rinunciato alla frenesia e alla fretta per concedersi di passeggiare nei cammini del pensiero e della piccola realtà  che ci circonda. E' una realtà  in cui possiamo riconoscere le stagioni della vita nella natura, in questo perenne ciclo di nascita, vita e trasformazione


recensore:
avatar di Isabella Galeotti
nwIsabella Galeotti
$ sost. 2018 (+2)
Recensione # 12, data 18/10/2015
Chiaccherare con se stessi e riflettere, ogni tanto bisognerebbe farlo.
Già. Il motivo. Perchè ti da modo di osservare e giudicare la tua vita, di come l'hai impegnata fino a quel momento, se l'hai sfruttata bene, in ogni secondo senza mai fermarti, perchè la società non ti dà il tempo di farlo, oppure se ti sei preso i tuoi tempi, scanditi dal stare con la famiglia, scanditi dagli hobby, scanditi dagli sport, scanditi dall'ozio, scanditi dal non fare nulla. Questo è un racconto che guarda la vita paragonandola alle stagioni e alla evoluzione della natura stessa. Molto carino


recensore:

Arcangelo Galante
Recensione # 13, data 20/08/2017
Sarebbe bello se una persona, seduta su di una panchina, al sole, nel parco, tranquillamente rilassata, in un momento di normale e solitaria quotidianità, potesse trovarsi faccia a faccia con se stessa e con la propria esistenza, immergendosi in un contatto, intimo e profondo, con la propria identità. E riuscire, persino, grazie alla guida di una voce interiore, a comprendere totalmente l'esistenza sulla modalità vissuta, nonché le misteriose dinamiche della vita. E così ha fatto il personaggio del magnifico testo, assai gradito e volentieri letto, con piacere. Ritengo anche che, purtroppo, solamente poche persone hanno avuto e continuano ad avere il dono di questa strabiliante esperienza, soffermandosi a riflettere sul senso del percorso vitale e temporale, forse, perché, diversa gente, cercando se stessa, troverebbero poco o nulla. Un cordiale saluto all'autore!






(Licenza di default del sito)
Licenza Creative Commons
La noia e il riposo di Andrea Saviano è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.

(nwClicca qui per info sulla protezione delle opere.)

up - files - recensioni - opere correlate -
Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

txt
nwPoesia e Noia e Vita e Noia (poesia narrativa, brevissimo) di nwNasir Jones
(tags: #noia (6)   #vita (169) )


txt
nwParole (poesia narrativa, brevissimo) di nwMaria Elisa Muglia
(tags: #bella (5)   #noia (6)   #padreterno (2) )


txt
nwEt maintenant (poesia narrativa, brevissimo) di nwMaria Elisa Muglia
(tags: #bella (5)   #noia (6)   #padreterno (2)   #veleno (3) )


docx
nwLa breve storia sulla fine del mondo (racconto grottesco, breve) di nwRicky Pillow
(tags: #esaurimento (2)   #esistenza (17)   #essere umano (3)   #estinzione (6)   #invenzioni (2)   #noia (6)   #fine del mondo (13) )


txt
nwInsomnia (poesia narrativa, brevissimo) di nwFilippo Iacoponi
(tags: #buio (27)   #camera (2)   #emozioni (42)   #letto (5)   #morte (150)   #noia (6) )


jpg
nwLe voci del silenzio (fotografia altro) di nwAlessandro Napolitano
(tags: #barche (3)   #faro (10)   #favignana (1)   #isola (15)   #mare (135)   #pescatore (4)   #porto (4)   #scogli (4)   #sicilia (8)   #silenzio (33)   #voci (3)   #blu (11) )


pdf
nwLoro sono qui (racconto fantascienza, breve) di nwVihio
(tags: #alieni (49)   #confusione (4)   #incontro (24)   #ridondanza (1)   #rumore (6)   #silenzio (33)   #telepatia (1)   #voci (3)   #vociare (1)   #extraterrestri (6) )

Elencate 8 relazioni su 8 -

Utenti iscritti che hanno visitato questa opera


nwMagnonove, nwCandido Bottin, nwMacripa, nwErika, nwAntonella Iacoli, nwGiacomo Scotti, nwMassimo Baglione, nwAngela Di Salvo, nwStefano di Stasio, nwTania Maffei, nwAndrea Saviano, nwIsabella Galeotti, nwIda Dainese, e altri 1214 visitatori non iscritti.

1.227 visite in totale tra iscritti e visitatori.

up - files - recensioni - opere correlate -
Condividi nei social:
H  Vuoi aiutarci?

Sostieni l'Associazione culturale BraviAutori con una donazione, oppure acquistando una delle nostre pubblicazioni.

PayPal

gare
Hai un racconto breve che vuoi mettere alla prova?

nwLeggi le istruzioni e partecipa anche tu!

Racconti in Gara: 15
alla scadenza:
64 giorni

1° - Cambi di vocali, di Lodovico (4,36)
2° - Mattoni, di Roberto Bonfanti (4,14)
3° - Amici per sempre, di Giorgio Leone (3,64)
4° - Buongiorno, signor Romeo, di Stefyp (3,61)
4° - Alice Mon amour, di Athosg (3,61)
5° - Buio, di Massimo Centorame (3,57)
6° - La messa è finita, di Frdellaccio (3,54)
7° - I due Vascelli, di Diego.G (3,46)
8° - L'amante, di Namio Intile (3,39)
9° - Differenti visioni, di Laura Traverso (3,36)
9° - Arturo allievo canguro, di Teseo Tesei (3,36)
10° - Tre Androidi Cosmonauti, di Eliseo Palumbo (3,07)
11° - Un pazzo è un sognatore sveglio, di L.Grisolia (2,79)


Racconti al momento fuori Gara per non aver ancora commentato (clicca il titolo per info)

- Port Elizabeth, di Saviani
- Il 7 Novembre, di MarcoBunetti

loading...
NO JAVASCRIPT...
loading...
NO JAVASCRIPT...
Negozio BraviAutori.it

negozio braviautori.it

I nostri libri ed ebook. Venite a visitare il nostro negozio su Lulu.com o su Amazon.it.
Le antologie sono tutte derivate dai nostri concorsi letterari, e alcuni ebook interi dei libri sono scaricabili gratuitamente da qui. Qualora vi cimentaste nella lettura, vi preghiamo di commentare i libri nelle apposite sezioni del forum indicate nella pagina delle pubblicazioni e, se proprio vorrete esagerare, anche nelle rispettive pagine del libro cartaceo e dell'ebook a pagamento.
Grazie, e buona lettura!

Vai al negozio su Lulu.com o su Amazon.it.

loading...
NO JAVASCRIPT...
allarga
Ultime opere visionate:
docx
(racconto narrativa, breve)
docx
(poesia narrativa, brevissimo)
odt
(racconto narrativa, brevissimo)
docx
(racconto narrativa, breve)
jpg
(fotografia altro)
jpg
(pittura altro)
docx
(poesia narrativa, brevissimo)
txt
(racconto altro, breve)
txt
(altro storico, breve)
doc
(racconto narrativa, breve)



Tag a caso:
#coltello(3)   #pioggia(22)   #allegoria(2)   #comunita(3)   #onesta(2)   #attualita(6)   #sacro(8)   #testament(5)   #nuoviautori(3)   #errore(16)   #some etymology(2)   #schiaffi(2)   #utilia(2)   #volti(6)   #dialetto(3)   #animo(4)   #smalto(2)   #letteratura(10)   #buco nero(3)   #ortografia artistica(2)   #magia(28)   #dolori(72)   #deliri(4)   #stanco(2)   #own ideas(3)   #finestre(12)   #senza(11)   #unghie(8)   #medicina(5)   #enigma(3)   #demone(19)   #podismo(2)   #concorso letterario(2)   #studente(2)   #pop(2)   #notte(66)   #tortura(3)   #sassi(2)   #truffa(3)   #niente(2)   #astronautica(2)   #tale(2)   #modelle(2)   #militari(4)   #morti(2)   #ferite(4)   #succo(2)   #sport(8)   #facebook(4)   #palazzo(4)  
...
Clicca qui per altri.


PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!

up

vota

Valid XHTML 1.0 Transitional
Sito consigliato da Freeonline.it
CSS Valido!

siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 18.207.134.98


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 19.1001

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Contatti e informazioni


© 2006-2019
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,99 secondi.
up