Intervista a Selene Barblan

Area dedicata alle interviste con gli autori che sono diventati famosi o che hanno capito come uscire dall'ombra. In questa sezione ci si potrà dare appuntamento per discuterne con loro.
Avatar utente
Isabella Galeotti
Apprendista
Messaggi: 193
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2012 (profili visti)
dal 2011 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Intervista a Selene Barblan

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti » 24/05/2019, 7:53

Buona giornata!
Oggi intervisterò un personaggio iscritto da tempo su BA, ma sonnecchiava, pisolava, ora invece interagisce attivamente, e questo non fa che alimentare la curiosità.
Vi presento Selene Barblan!

La scrittura è un' espressione profonda, rischiamo di mettere su carta i nostri più intimi pensieri. Tu scrivi per te stessa, oppure ti gradisci avere un pubblico?

Scrivo per me stessa perché è un’attività che mi fa stare bene e che mi stimola; ma scrivo anche per un “pubblico”, nel senso che mi interessa sapere se quanto mi esce dalla testa ha senso anche per il prossimo, se quanto scrivo suscita interesse, emozioni, pensieri. Anche per ricevere imput per possibili cambiamenti o sviluppi. Ma soprattutto sono sempre curiosa di sapere quale interpretazione danno gli “altri” a ciò che scrivo, in quanto spesso risulta un po’ criptico.

Leggere e scrivere lo si impara da piccoli, per fortuna. La tua voglia di scrivere quando ti ha
rapita? Ed è stato subito amore?

Ho cominciato a giocare con le parole da adolescente; scrivevo unicamente poesie (a parte un brutto tentativo di scrivere un romanzo), inizialmente in rima, poi gradualmente ho adottato uno stile più libero. Ho sempre scritto per la necessità di sfogarmi e far emergere, spesso inconsciamente, i miei pensieri e le mie sensazioni più intime.
Quindi non so se è stato amore a prima vista per la scrittura, che vedo più come una necessità, mentre per la lettura sì, Cupido ha colpito subito e profondamente, dalla primissima infanzia.


Domandazza: se tu fossi una città quale saresti? Perché proprio lei?

Benares/Varanasi (India), perché è caotica, ha un suo spirito, è antica ma sempre in movimento, è incredibile e sorprendente. Può spaventare, risultare repellente, ma va amata e scoperta attraverso i suoi colori e tutti i sensi.

Le giornate sono lunghe e frenetiche, lavoro, famiglia, amici, ecc. Raccontaci come organizzi la tua scrittura. In che momento della giornata riesci a dedicarle del tempo?

Dici bene, le giornate sono sempre troppo corte e quindi spesso scrivo di sera o di notte. Purtroppo non riesco a dedicare un tempo fisso, ogni giorno, alla scrittura. Credo che effettivamente non riuscirei a scrivere tutti i giorni un po’, perché come ho accennato la mia scrittura è un flusso, poco ragionato, molto “di getto”.

Quando ti dedichi alla scrittura, raccogli gli appunti su un diario, tovagliolini, pc ecc. Vogliamo carpire il segreto di un altro autore.

Di tutto un po’.. i primi 10 anni di poesie in effetti sono tutti scritti o trascritti su un diario. A volte, se sono fuori casa, scrivo su ciò che mi capita in mano. Se non si tratta di qualcosa di particolarmente lungo mi capita di scrivere sul telefonino, altrimenti preferisco la cara e vecchia carta.

Domandazza: Quante zampe ci sono nella tua vita?

Virtualmente 25; purtroppo al momento non ho abbastanza tempo per poter accogliere, come vorrei, due bei felini. Ho però un bel lupo che mi sostiene e mi coccola (l’ho detto, sono un po’ criptica).

Ti è accaduto di imbatterti nel famoso "foglio bianco"? Cioè che ti hanno chiesto di scrivere una poesia per un matrimonio e non riesci a imbastire neppure una frase?

Codardamente ho sempre schivato l’incombenza; l’unica volta che ho fatto da testimone ho fatto finta di niente (più che altro per il terrore di dover poi leggere ad alta voce …). Fortunatamente chi mi sta vicino mi conosce abbastanza e nessuno mi ha mai costretta… finora.

È da molto che sei iscritta su Ba, ma prima sonnecchiavi. Ora invece tutti hanno notato che interagisci molto: cosa ha fatto scattare la molla? Qualche evento, qualche personaggio?

Ho conosciuto BA grazie ad uno dei concorsi per antologie, poi per pigrizia e mancanza di tempo l’ho tenuto d’occhio solo di tanto in tanto ed ho partecipato ad altri concorsi che mi solleticavano.
Non c’è stato un evento particolare che mi ha portato ad impegnarmi di più, solamente la voglia di avere un dialogo con altre persone, esterne al mio entourage, ed anche per spronarmi ad essere più produttiva.


La tua libreria, di ebano oppure virtuale, cosa contiene? C'è qualche autore che ti ha stupito?

Ho una libreria molto concreta, con tanti libri già letti e riletti, ma anche tanti volumi che ancora aspettano il momento giusto per essere sfogliati. Sono molto tradizionale e ho bisogno della sensazione tattile, visiva e olfattiva del libro tra le mani per poter leggere. Autori … Dostoevskij mi ha stupito facendomi entrare nella mente di un criminale, Marquez nelle fantasie umide e lontanissime del Sud America, Murakami in mondi paralleli e personaggi assurdi, Stephen King nei suoi misteri ed incubi.


Ora la classica: Selene, se ti dicessero che hai solo 5 minuti prima della fine del mondo, cosa porteresti per sempre con te?

Penso le persone che amo.

Abbiamo terminato, grazie per la tua gentilezza e disponibilità.

ciao
Isabella
Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8829
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Intervista a Selene Barblan

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 24/05/2019, 9:04

...anche per spronarmi ad essere più produttiva.
Chiedi, e avrai! :smt079 8)
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Selene Barblan
Foglio bianco
Messaggi: 36
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Intervista a Selene Barblan

Messaggio da leggere da Selene Barblan » 24/05/2019, 9:24

😅

Rispondi

Torna a “Interviste e dibattiti con gli autori”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 13

La Gara 13 - Per modo di dire

(maggio 2010, 64 pagine, 857,12 KB)

Autori partecipanti: Stefy71, Bonnie, Magasulla, Ser Stefano, GiuseppeN, Vit, Manuela, Vecchiaziapatty, Carlocelenza, Lunanera, Mastronxo, Arianna, Gigliola, Giacomo Scotti, Alessandro Napolitano, Lucia Manna, Michele, Macripa,
A cura di Arditoeufemismo.
Scarica questo testo in formato PDF (857,12 KB) - scaricato 470 volte.
oppure in formato EPUB (525,77 KB) (vedi anteprima) - scaricato 147 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 41

La Gara 41 - Tutti a scuola!

(ottobre 2013, 49 pagine, 1,59 MB)

Autori partecipanti: Eliseo Palumbo, Lodovico, Polly Russell, Desiree Ferrarese, Rovignon, Nunzio Campanelli, Alessandro D, Lorella15, Eddie1969, Michele, Kaipirissima,
A cura di Antonella Pighin.
Scarica questo testo in formato PDF (1,59 MB) - scaricato 167 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 58

La Gara 58 - A volte ritornano

(marzo/aprile 2016, 18 pagine, 500,19 KB)

Autori partecipanti: Giorgio Leone, Patrizia Chini, Nunzio Campanelli, Laura Chi, Alberto Tivoli, Annamaria Vernuccio,
a cura di Lodovico.
Scarica questo testo in formato PDF (500,19 KB) - scaricato 23 volte.
oppure in formato EPUB (1,03 MB) (vedi anteprima) - scaricato 24 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Blue Bull

Blue Bull

Poliziesco ambientato a Chicago e Nuovo Messico

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Un poliziesco vecchio stile, cazzuto, ambientato un po' a Chicago e un po' in New Mexico, dove un poliziotto scopre di avere un figlio già adulto e, una volta deciso di conoscerlo, si accorgerà che non sarà così semplice. Una storia dura e forse anche vera.
Frank Malick, attempato sergente della polizia di Chicago, posto finalmente di fronte alle conseguenze d'una sua mancanza commessa molti anni prima, intraprende un viaggio fino in Nuovo Messico alla ricerca di qualcosa a metà tra il perdono delle persone che aveva fatto soffrire e la speranza di un'improbabile redenzione.
Di Massimo Baglione e Cataldo Balducci.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (482,65 KB scaricato 184 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Carosello

Carosello

antologia di opere ispirate dal concetto di Carosello e per ricordare il 40° anniversario della sua chiusura

Nel 1977 andava in onda l'ultima puntata del popolare spettacolo televisivo serale seguito da adulti e bambini. Carosello era una sorta di contenitore pubblicitario, dove cartoni animati e pupazzetti vari facevano da allegro contorno ai prodotti da reclamizzare. Dato che questo programma andava in onda di sera, Carosello rappresentò per molti bambini il segnale di "stop alle attività quotidiane". Infatti si diffuse presto la formula "E dopo il Carosello, tutti a nanna".
Per il 40° anniversario della sua chiusura, agli autori abbiamo chiesto opere di genere libero che tenessero conto della semplicità che ha caratterizzato Carosello nei vent'anni durante i quali è andato felicemente in onda. I dodici autori qui pubblicati hanno partecipato alle selezioni del concorso e sono stati selezionati per questo progetto letterario. Le loro opere sono degni omaggi ai nostri ricordi (un po' sbiaditi e in bianco e nero) di un modo di stare in famiglia ormai dimenticato.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Giorgio Leone, Enrico Teodorani, Cristina Giuntini, Maria Rosaria Spirito, Francesco Zanni Bertelli, Serena Barsottelli, Alberto Tivoli, Laura Traverso, Enrico Arlandini, Francesca Rosaria Riso, Giovanni Teresi, Angela Catalini.
Vedi ANTEPRIMA (357,78 KB scaricato 39 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
La donna dipinta per caso

La donna dipinta per caso

racconti e poesie imperniati sulla donna in tutte le sue sfaccettature

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Il libro contiene quattro racconti lunghi, undici racconti brevi e trentuno poesie. Il tema principale è la donna in tutte le sue sfaccettature: amante, madre, figlia, gioco, musa, insegnante, dolore, tecnologia, delusione e speranza. Nella prefazione è ospitato un generoso commento del prof. Carlo Pedretti, professore emerito di storia dell'arte italiana e titolare della cattedra di studi su Leonardo presso l'Università della California a Los Angeles, dove dirige il Centro Hammer di Studi Vinciani con sede italiana presso Urbino. Copertina e alcune illustrazioni interne di Furio Bomben.
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (614,19 KB scaricato 729 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.