Racconto eliminato - Quella donna che vedono in me

Questa è la sezione dove sia i nuovi arrivati che i veterani possono partecipare alle nostre Gare letterarie periodiche. La partecipazione è libera e gratuita, l'importante è avere voglia di mettersi alla prova, conoscere gli altri autori e migliorarsi a vicenda. Ogni Gara sarà pubblicata in E-Book gratuiti e liberamente scaricabili.
Mettiti alla prova!
gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Racconto eliminato - Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 15/04/2019, 1:37

Scrivi qui il tuo racconto‘’AMANO QUELLA DONNA CHE VEDONO IN ME IGNORANDO IL MIO ESSERE ETERO’’

''AMANO QUELLA DONNA CHE VEDONO IN ME IGNORANDO IL MIO ESSERE ETERO''

la mia vita è stata sempre vissuta portando addosso un ambiguità che mi attribuivano da ragazzo pur non avendo avuto storie omosessuali, pur avendo avuto compagne da etero mi corteggiavano uomini esponendo desideri e sentimenti che mi stravolgevano la vita, incassavo e andavo avanti tra lavoro e contesti normali di un adolescente come tanti che aveva amici… comitive… e già da li nascevano situazioni assurde che non mi aspettavo, un amico… un compagno di un amico che ti guardava con occhi diversi… leggeva negli occhi miei dolcezza… una delicata femminilità che li incuriosiva… li eccitava e io non capivo… soffrivo… perché mi capita questo mi chiedevo sempre? A volte andavo in depressione perché mi trattavano con quella delicatezza che si tratta una donna eppure non lo ero… per la normalità ero un etero come tanti con la vita di tanti ma diventava diversa perché all'improvviso mentre bevevo una birra con un semplice amico che tale ritenevo cambiava tutto in un attimo… quegli sguardi profondi… quelle carezze improbabili… mi mettevano in completo imbarazzo e non capivo… mi chiedevo perché? Ma perché mi sta corteggiando, perché gli piaccio? Siamo amici, sono un uomo come lui ma perché?
Questo capitava a distanza di poco con altre persone… in una comitiva estiva… in un posto di vacanza c'era nel gruppo un finanziere, una personalità fortissima, un belloccio palestrato che con la divisa era ancora più affascinante… ammirato da tante donne e lui ne cambiava una a sera, era semplice per lui aveva tutto per piacere e le donne più belle gli cadevano ai piedi eppure… si ripete il. Solito sguardo… parole dolci e atteggiamenti espliciti come se io fossi una delle tante donne che però non lo guardava nemmeno… perché per me era semplicemente un membro di quel gruppo, una conoscenza come tante… un amico come tanti ma il tempo passava e le cose diventavano più forti, più esplicite…
messaggi carini… attenzioni particolari… regali inaspettati… confidenze eccessive… ed ecco che l'ennesima persona… l'ennesimo amico mi stava trattando come fossi una donna e io crollavo… piangevo… soffrivo da morire perché non capivo… non accettavo questa diversità che non era mia io ero semplicemente me stesso ma mi facevano sentire altro…
un giorno arriva un invito da questo finanziere mi chiama e mi dice cosa fai stasera? E io rispondo… niente! Resto a casa, e lui: ti passo a prendere ci andiamo a prendere un caffè se vuoi ti vorrei far vedere la casa nuova che ho preso ho un pianoforte e delle idee vorrei che cantassi per me alcune cose che ho scritto e alcune cover che amo…
la cosa mi interessava, non avevo intenzione di uscire ma amavo cantare era la mia vita e avevo voglia di fare musica e di cantare quella sera e allora accettai… mi venne a prendere e mi portò in questa sua nuova casa che aveva comprato da poco… prima di andarci ci fermammo a un bar… un aperitivo, una chiacchierata approfondendo il tema del canto… idee, progetti… proposte inerenti al contesto della musica e mi caricai avendo una gran voglia di cominciare a cantare e così arrivammo a casa sua…
c'era un pianoforte… degli spartiti… tutto l'occorrente per un esibizione originale e professionale e lui sapeva suonare il pianoforte benissimo e così lui suonava e io cantavo, il brano era: mi sono innamorato di te…
dopo vari complimenti da parte sua facemmo altre e canzoni e poi ancora una volta la stessa storia… lui prende in pausa due bicchieri col ghiaccio e versò da bere, io non bevevo alcol ma un pochino per la voce si mi aiutava in quel momento e mentre parlavamo mi disse: scusami ti da fastidio se vado a fare una doccia faccio in un attimo! Rimasi perplesso, incominciai di nuovo ad avere quella sensazione gelida, affranta di quando all'improvviso ti cade il mondo addosso perché ancora una volta si stava ripetendo la stessa cosa ma senza far trasparire il mio dubbio, la mia paura… gli dissi va bene vai sei a casa tua… si spogliò non lontano dalla mia vista e andò in bagno a fare la doccia e io nel frattempo tremavo… pensavo Dio mio ancora? Ma perché mi fai questo, sono solo con lui ho paura? Io non voglio più queste situazioni, sono un uomo non una donna… ero sconvolto…
esce dalla doccia con un asciugamano in vita… solo con quello e si siede accanto a me su un divano… mi parlava della canzone, si complimentava e dopo andò sul personale, dicendomi che ero sensibile… che avevo un qualcosa di speciale che lo attraeva… lo incuriosiva… era sempre più vicino e in fase di eccitazione assolutamente evidente e io ero imbarazzatissimo…
io mi alzai e dissi: dai proviamo a cantare qualcosa ma vestiti! Vai a vestirti! E li lui si fece cadere l'asciugamano mostrandosi nudo ed eccitatissimo… mi venne addosso con forza dichiarando esplicitamente che voleva possedermi, che era da tempo che pensava a me, che si eccitava ogni volta che era in mia presenza. Che ci piacevo e provò a baciarmi più volte… e io mi rifiutavo categoricamente fino al punto che dopo vari tentativi anche fatti con rabbia perché non accettava il rifiuto, lui credeva che con me ci sarebbe riuscito, che io avessi accettato, a lui nessuna donna gli aveva mai detto di no, lui poteva tutto e io non ero donna e nemmeno dopo avergli spiegato, detto e ridetto che ero etero e aveva magari frainteso, niente! Era convinto di lui troppo concentrato sul volermi sedurre lui continuava e voleva a tutti i costi che io ci provassi allora lo spinsi, era troppo vicino, le sue labbra quasi sulle mie e con forza mi teneva fermo spinto su una parte di casa riuscii a liberarmi manifestandogli la mia delusione, la paura, la vergogna e scappai via… piangendo sentendomi la persona più fragile e stupida del mondo……
ero lontano da casa mia in un paese che non conoscevo vagavo per strada piangendo… ero sotto shock… mi raggiunse… io ero terrorizzato… lui d'istinto mi abbracciò …ma per me non era tenerezza era una violenza io avevo paura e mi sentivo strano… non capivo perché mi succedeva tutto questo… lui mi tranquillizzava… scusandosi sempre di più e mi diceva dai ti porto a casa perdonami… ho sbagliato ti chiedo scusa, ti giuro che non ti tocco ti riporto a casa e così fu che andai con lui rasserenato dalle sue parole e in macchina durante il viaggio di ritorno a casa io restai in silenzio senza dire una parola e lui mi parlava e mi spiegava che quello che era successo era dettato da un sentimento che nemmeno lui capiva e che non era sesso soltanto che voleva da me, ma quella voglia di baciarmi pur essendo un uomo come lui diventava sempre più forte e aveva capito che secondo lui io gli trasmettevo una forza speciale, una sensazione magica e nuova per lui che lo spingeva a desiderarmi e volerci provare. Dopo tornato a casa col passar dl tempo cercai di dimenticare e dopo solo qualche mese si ripresenta l'ennesimo episodio:
Una coppia di amici sposati entrambi si confidavano con me quando litigavano o avevano problemi di altro genere avendo con ognuno di loro un bellissimo rapporto e mi arriva da parte di lui una proposta di lavoro dove si svolgeva in un ufficio, mi assunse come persona di fiducia e oltre a essere un bel rapporto stretto di amicizia diventò anche un rapporto lavorativo che ci metteva nella condizione di stare spesso insieme sia internamente ossia in ufficio o anche viaggi fuori città sempre insieme per lavoro a dividere la stessa camera quando prenotavamo un albergo per pernottare e così che ovviamente il nostro rapporto diventava sempre più stretto ma ovviamente io sentivo sentimenti fraterni verso di lui dandogli spesso anche consigli quando litigava con la moglie per farli riappacificare, e sua moglie era come una sorella per me non potevo mai aspettarmi da lui sentimenti diversi da una fratellanza assolutamente mai fino a quando arrivò un periodo che iniziò a giocare con me in modo diverso equivoco ma restava per me solo un gioco fatto di battute, scherzi e basta niente di più per me fino a quando un giorno ci trovavamo in una stanza d'albergo pronti per coricarci e spesso una volta messi a letto o guardavamo la TV prima di addormentarci o parlavamo di cose in generali che riguardavano o me o lui ma quella sera si stava parlando d'amore in generale, di quanto potesse essere imprevedibile l'amore e lui a un tratto cominciò a parlare di sesso descrivendolo come un elemento per lui fondamentale raccontando di avere esigenze molto frequenti nel suo rapporto di coppia e il fatto che stava lontano dalla moglie per qualche giorno lo facevano venire strane idee, ipotesi di tradimenti anche solo sessuali perché per lui era un problema un astinenza così lunga e davanti a questo suo dire per il mio modo di pensare ero assolutamente contro poiché io fidanzato da anni con una ragazza che amavo mai avrei minimamente pensato di poterla tradire neanche solo sessualmente e nemmeno col pensiero perché io non avevo quelle esigenze così eccessive e non mi creava forti difficoltà una lontananza di qualche giorno quindi vivevo la cosa serenamente ma non condividevo categoricamente il suo pensiero e avemmo scambi diversi d'opinione su quel tema fino a quando poi stanco e assonnato gli dissi … Cerco di dormire buonanotte! E mi girai sul lato per addormentarmi. Passò quasi un ora e nella mia testa mi assalirono dei pensieri di vecchi ricordi che mi toglievano il sonno ma lui credeva che stessi dormendo perché ero immobile girato sempre sul lato con gli occhi chiusi pensando ma sveglio e all'improvviso sento la sua mano accarezzarmi in modo molto intenso sempre convinto lui che io stessi dormendo e la cosa mi spiazzò molto e penavo: Dio mio non ci credo non può essere forse stò fraintendendo o magari è solo un modo affettuoso che ha ti prego! Sempre tra me e me rivolgendomi a Dio, non permettere che sia altro che non solo affetto ti prego e lo ripetevo tante volte mentre la sua mano andava sempre oltre dalla schiena scendeva e il suo corpo troppo attaccato al mio anche lui sul lato dietro di me ma volevo vedere fino e dove potesse spingersi per esserne certo e facevo ancora finta di dormire ma quando la sua mano con delicatezza arrivò fino e dentro gli slip allora non avevo più dubbi e mi girai sconvolto dal dolore di quello che avevo costatato e con gli occhi pieni di lacrime gli dissi: ma che stai facendo? Lui rimase pietrificato dall'apprendere che ero sveglio e avevo compreso tutto senza il minimo dubbio di un probabile equivoco e vidi anche che inaspettatamente perché non lo avevo capito che lui era completamente nudo e in piena fase di eccitazione e senza un accenno di giustificazione ammise che voleva stare con me e che lo desiderava da tanto tempo avendo una sua convinzione che anche io lo desiderassi e insisteva nel lasciarmi andare che secondo lui sarebbe stato bellissimo e a quel punto mi alzai dal letto rifiutandolo categoricamente dandogli la solita spiegazione che in precedenza avevo già dato ad altri cioè che ero etero e che non avrei mai potuto immaginare che lui provasse questa attrazione per me ritenendolo etero anche lui ma soprattutto avendo un rapporto d'amicizia già maturato negli anni sia con lui che con sua moglie e non mi spiegavo perché lo avesse fatto, perché voleva stare con me avendo un rapporto così intimo e lui senza mezze parole o discorsi vaghi mi rispose con molta franchezza che aveva avuto dei rapporti omosessuali e che era molto predisposto e felice di averli avuti perché secondo il suo pensiero non c'era nulla di male esordendo con parole esplicite che la vita andava vissuta sotto tutti gli aspetti senza reprimere nulla e queste parole furono un crollo psicologico per me ancora più forte del fatto che ci avesse provato addirittura con me, a un tratto non sapevo più distinguere il giusto e il sbagliato, non avevo più il senso della logica perché non sapevo quale fosse, io di lui non me lo spettavo e mai avrei immaginato che avesse avuto rapporti con uomini e la cosa fu emotivamente e psicologicamente devastante a tal punto da farmi completamente crollare psicologicamente e mentalmente ero svuotato dalla realtà, dal letto passai a una sedia e da li non riuscivo a muovermi, non avevo le forze ero disorientato, scioccato, mi mancavano le energie mi sentivo svenire e così fu che all'improvviso si oscurò la vista e mi sentì mancare l'aria e svenni. A quel punto lui si spaventò e scese giù a chiedere aiuto e dalla reception dell'albergo mandarono sopra nella stanza dove giacevo svenuto delle persone per soccorrermi, ripresi i sensi dopo quasi un ora avevano persino chiamato l'ambulanza e furono i soccorsi della stessa a farmi riprendere dandomi una diagnosi di forte stress emotivo, una collera forte che aveva destabilizzato e danneggiato il mio sistema nervoso provocandomi quella reazione, mi raccomandarono presso una struttura per accertamenti e controlli raccomandandosi di fare indagini sull'accaduto ma mi rifiutai e dopo avermi dato dei sedativi e dei farmaci per rilassarmi e riprendi del tutto andarono via consigliandomi di un futuro ricovero, io mi sentivo fuori dal mondo, dalla realtà, ero completamente stordito e privo di forze e incrociando il suo sguardo colmo di tristezza, sensi di colpa e vergogna rimasi senza parole ancora riuscendo solo a dire: lasciami solo per favore.
Ma lui non se ne andò restò in stanza per paura che mi potessi di nuovo sentire male, si mise in un angolo della stanza a terra invitandomi a mettermi sul letto e a provare ad addormentarmi per poi arrivare all'indomani per andarcene da quel posto senza nemmeno svolgere il lavoro per cui eravamo andati li per fare e così fù, ero stanco, senza forze e volevo solo chiudere gli occhi e dormire e nel primo mattino quando mi svegliai lui aveva passato la notte sul pavimento ed era già pronto con le valige per tornarcene a casa, nel tragitto del ritorno io stavo privo di parole, disconnesso del tutto e affranto dalla tristezza per l'accaduto mentre lui piangeva per quasi tutto il percorso verso casa ripetendomi tantissime volte che era dispiaciuto e che non poteva non ammettere e non confermare la stessa tesi ancora più forte e cioè che era innamorato di me.
Tornato a casa nel vedermi provato la mia famiglia mi chiese cosa era successo e io nascosi ogni cosa dicendo che mi ero semplicemente sentito male, la stessa versione che diedi anche alla moglie di lui quando ci vedemmo ignaro del fatto che lui gli avesse raccontato tutto, lei era a conoscenza di tutto nei minimi particolari, non gli aveva omesso nulla di quanto accaduto e lì la cosa per me fu tragica, non sapevo cosa dire e rimasi sorpreso e sconvolto dal suo comportamento, arrivare addirittura a dirlo alla moglie manifestandogli i suoi sentimenti verso di me, una catastrofe che li portò a distruggere il loro matrimonio e non capivo perché glie lo avesse detto poteva tacere e non dire nulla io non lo avrei mai fatto e poi non serviva a nulla io non potevo ricambiare i suoi sentimenti, era il suo un autodistruggersi senza alcun senso, aveva tenuto dentro un sentimento nei miei confronti molto forte senza mai far trapelare nulla dove tutto insieme lo ha espresso in quella notte, una notte d'inferno per me mentre per lui fu una notte liberatoria dove si spogliò di tutti i suoi sentimenti, dove affrontando il muro dei tabù e pregiudizi rivelando tutto di se stesso, tutto di quel suo amore che non aveva nessuna speranza di essere vissuto. Si separarono dopo qualche mese lui si dichiarò bisex pronto a viversi storie sia con uomini che con donne mentre lei cambiò città, nonostante io non avessi colpe la persi come amica non rivedendola mai più mi riteneva comunque responsabile del suo matrimonio distrutto non volle più vedermi pur sapendo che non era così, che la colpa non era mia ma accettai il suo volere comunque mentre lui andava avanti con le sue avventure felice di essersi liberato di quella maschera che era costretto a portare per non ferire chi lo amava dichiarandosi omosessuale. È così che la mia vita va avanti dall'adolescenza dove spesso capitava di avere corteggiamenti dal genere maschile pur essendo un maschio poi dopo tanti anni ho capito dopo tanti avvenimenti per me è arrivata la conferma che il popolo omofobo non è altro che gente omosessuale, bisex, persone che per mascherare la propria diversità attacca, giudica nascondendosi dietro l'omofobia ma non sono altro che persone represse, spaventate che hanno terrore di ammettere che vanno con altre persone dello stesso sesso e la conferma lo avuta quando molti di questi credendosi che io fossi gay ci hanno provato e da li mi è stato chiaro tutto.





...
Ultima modifica di gennycaiazzo il 15/04/2019, 16:34, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Marco Daniele
Foglio bianco
Messaggi: 37
Iscritto il: 03/03/2019, 15:32
Località: Taranto
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (recensiti)
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Marco Daniele » 15/04/2019, 12:17

Qui abbiamo un bel problema.
Contenutisticamente non è male e l'argomento trattato è piuttosto coraggioso, ma ho fatto una fatica tremenda a portare a termine la lettura. E non certo per la lunghezza, 16000 caratteri non sono tantissimi quando si è abituati a leggere roba molto più lunga. Ho faticato per altri motivi ben più gravi.
La forma, lo stile, la strutturazione delle frasi e dei periodi, la punteggiatura, tutto andrebbe rivisto pesantemente. Ci sono anche diversi refusi, sicuramente errori di battitura, ma quelli capitano a tutti e vi si può chiudere un occhio. Sul resto, purtroppo, no.
Tanto per cominciare, c'è un abuso molestissimo dei puntini di sospensione, peraltro usati in maniera errata perché ne vanno sempre e soltanto tre, non quattro o cinque o sei.
Sull'uso dello spazi prima e dopo la punteggiatura ci sono regole precise, che purtroppo non rispetti. A volte non ne metti né prima né dopo, a volte lo metti prima e non dopo, altre volte ancora lo metti sia prima sia dopo. Insomma, è un guazzabuglio.
Decine di frasi che andrebbero spezzettate in più periodi si susseguono collegate solo da virgole e a volte nemmeno da quelle, col risultato di rendere la lettura addirittura ansiogena. Ti faccio un esempio fra tanti per farti capire:
gennycaiazzo ha scritto:
15/04/2019, 1:37
Era convinto di lui troppo concentrato sul volermi sedurre lui continuava e voleva a tutti i costi che io ci provassi allora lo spinsi ,era troppo vicino ,le sue labbra quasi sulle mie e con forza mi teneva fermo spinto su una parte di casa riuscii a liberarmi manifestandogli la mia delusione ,la paura,la vergogna e scappai via.......piangendo sentendomi la persona più fragile e stupida del mondo…..
Ecco, qui andrebbe reso in maniera diversa, ad esempio:
Era convinto di sé e troppo concentrato sul volermi sedurre. Continuava e voleva a tutti i costi che io ci provassi. Era troppo vicino, le sue labbra quasi sulle mie e con forza mi teneva fermo contro una parte di casa. Allora lo spinsi e riuscii a liberarmi, manifestandogli delusione, paura e vergogna. A quel punto scappai via piangendo, sentendomi la persona più fragile e stupida del mondo
Inoltre il discorso diretto e i pensieri del protagonista non sono segnalati come dovrebbero, tolti i due punti mancano i classici segni di interpunzione che li introducono. Non so, forse volevi imitare lo stile di Saramago...
Ricapitolando, va corretto profondamente dal punto di vista formale e stilistico. Riproposto in una forma più corretta e scorrevole alla lettura, sicuramente mi farebbe un effetto diverso e lo apprezzerei di più.
Immagine

Immagine

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 15/04/2019, 16:37

Ti ringrazio già solo per averla letta e mi scuso,non sono bravo con la punteggiatura ma avevo incollato nello spazio del testo il racconto scritto in copia da correggere e non quello corretto ma apprezzo che tu abbia espresso il disastro del racconto scritto male ma spero accettabile come contenuto.

Laura Traverso
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 15/04/2019, 23:46

Ho letto il racconto, lungo e ripetitivo, con molta fatica. Perdonami se te lo dico, ma non è scritto bene, con quella marea di puntini di sospensione messi così, a caso, come pure la punteggiatura in generale. Il contenuto è un po'... come dire? poco credibile. Il protagonista è molto consapevole del fatto che vedano in lui una donna. Ciò gli procura sofferenza, se ne lamenta con se stesso, a non finire, e poi cade tra le grinfie, ben evidenti, del finanziere. Ma dai, no! Non va. Il tipo sembra, oltre che un po' femminile (come da tua descrizione), anche non troppo accorto. Vero è quel che racconti, che molto frequentemente dietro ad una apparente normalità si nasconde altro. Sotto questo aspetto il racconto contiene un messaggio non da poco. Ed è un peccato, pertanto, che sia stato trattato in maniera un po' confusa e pasticciata. Accetta queste critiche in senso positivo. Potranno esserti utili per il futuro. Ciao

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 0:38

Laura Traverso per prima cosa ti saluto e ti ringrazio per il commento ma io le mie conferme le ho avute e le ho come poeta i racconti non li scrivo mai qui è stata la prima volta inoltre il racconto è passato nella correzione del sito e i tuoi commenti critici sulla punteggiatura a questo punto li stai facendo alla correzione del sito e non a me detto questo ti dico che non mi spaventano le critiche anzi mi fanno crescere e ascoltandole mi hanno portato ad avere artisticamente molte soddisfazioni avendo un pubblico numeroso che mi segue e lavoro nel mondo dell'arte, spettacolo e cultura da anni ma non escludo mai il poter crescere sempre di più imparando dagli altri ancora tanto e ti ringrazio per la tua opinione che sicuramente ne farò tesoro.

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8777
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 16/04/2019, 11:14

Gennycaiazzo, il correttore EdOra non crea punteggiatura dove non esiste. E' bene specificarlo.
Tu purtroppo la punteggiatura proprio non la usi o non sai come usarla. Lo si vede anche dalla poca cura che usi nel rispondere. Siamo su un sito letterario, mica nella chat del Grande Fratello, che diamine!
Scusa la crudezza, ma tant'è.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Alessandro Mazzi
Foglio bianco
Messaggi: 5
Iscritto il: 27/03/2019, 22:45

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Alessandro Mazzi » 16/04/2019, 13:56

Ho faticato a leggere il racconto nella sua interezza. La cosa che salta maggiormente all'occhio è l'uso improprio della punteggiatura. C'è un chiaro abuso dei puntini di sospensione. Il contenuto potrebbe anche essere interessante se la forma fosse maggiormente curata. Potrebbe essere una bozza di partenza, ma non un prodotto finito. Prova a rielaborare meglio lo scritto, in modo che la cosa che colpisca sia il contenuto e non gli errori di forma.

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 14:49

Potrò anche non saperla usare la punteggiatura come tu dici Massimo Baglione ed ha senso ma ripeto che è passato nel correttore del sito ma detto questo anche se non uso punteggiatura nel modo corretto se sono in tutti i siti di cultura e poesie, in centinaia di antologie, se ho vinto premi internazionali e nazionali con le mie opere, se vengo invitato a eventi di spettacolo e cultura con nomi celebri, se le case editrici conosciute e non mi mandano proposte per fare libri gratuitamente perché sanno che vendono e se ho pagine e gruppi pieni di lettori che mi seguono e riempio le sale delle mie presentazioni e la stampa sia del web che cartacea mi dedica articoli vuol dire che valgo qualcosa come artista e centra poco il grande fratello con tutto rispetto per il format mi hanno anche invitato a partecipare e ho rifiutato e concludo col dirvi che ovviamente su di me è tutto dimostrabile con dati che parlano da soli non ho bisogno di conferme da parte vostra con tutto il rispetto c'è chi sa usare le punteggiature ma non sa scrivere poesie e nei contenuti e deprimente e sinceramente preferisco sbagliare le punteggiature ma avere sempre il successo che ottengo che è molto più gratificante e non a parole come fanno tanti esaltati illusi i miei sono fatti buon proseguimento.

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8777
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 16/04/2019, 15:05

santo cielo non posso credere a quello che sto leggendo ok se sei contento tu di quello che dici e soprattutto se ci credi ok continua pure ma non è così che funziona buon proseguimento anche a te
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Laura Traverso
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 16/04/2019, 15:19

Massimo Baglione ha scritto:
16/04/2019, 15:05
santo cielo non posso credere a quello che sto leggendo ok se sei contento tu di quello che dici e soprattutto se ci credi ok continua pure ma non è così che funziona buon proseguimento anche a te
Sono basita anch'io... da non credere! :lol:

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 17:12

Voi siete basiti? :D :D :D :D :D :D :D io altrettanto lo sono io ma vi rispondo solo dicendovi che io ci credo perchè è vero quello che dico e basta informarsi è tutto pubblico mentre voi non so se fate bene a credere in voi stessi per come vi comportate ne dubito fortemente.

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 17:20

io direi invece di fare i maestri dell'aria dimostrate se valete qualcosa con i fatti perchè a parole sono bravi tutti e direi che questo come sito letterario e culturale è davvero deludente sono iscritto a tanti dove hanno sempre avuto comportamenti professionali ma è la prima volta che accade una cosa così mediocre come lo sono i vostri giudizi e quasi sempre chi giudica è gente fallita.

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 129
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Draper » 16/04/2019, 17:58

gennycaiazzo ha scritto:
16/04/2019, 14:49
Potrò anche non saperla usare la punteggiatura come tu dici Massimo Baglione ed ha senso ma ripeto che è passato nel correttore del sito ma detto questo anche se non uso punteggiatura nel modo corretto se sono in tutti i siti di cultura e poesie, in centinaia di antologie, se ho vinto premi internazionali e nazionali con le mie opere, se vengo invitato a eventi di spettacolo e cultura con nomi celebri, se le case editrici conosciute e non mi mandano proposte per fare libri gratuitamente perché sanno che vendono e se ho pagine e gruppi pieni di lettori che mi seguono e riempio le sale delle mie presentazioni e la stampa sia del web che cartacea mi dedica articoli vuol dire che valgo qualcosa come artista e centra poco il grande fratello con tutto rispetto per il format mi hanno anche invitato a partecipare e ho rifiutato e concludo col dirvi che ovviamente su di me è tutto dimostrabile con dati che parlano da soli non ho bisogno di conferme da parte vostra con tutto il rispetto c'è chi sa usare le punteggiature ma non sa scrivere poesie e nei contenuti e deprimente e sinceramente preferisco sbagliare le punteggiature ma avere sempre il successo che ottengo che è molto più gratificante e non a parole come fanno tanti esaltati illusi i miei sono fatti buon proseguimento.
A quando una presentazione letteraria direttamente da Alpha Centauri? Così chiedo le ferie. :mrgreen:
Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8777
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 16/04/2019, 21:39

gennycaiazzo ha scritto:
16/04/2019, 17:20
io direi invece di fare i maestri dell'aria dimostrate se valete qualcosa con i fatti perchè a parole sono bravi tutti e direi che questo come sito letterario e culturale è davvero deludente sono iscritto a tanti dove hanno sempre avuto comportamenti professionali ma è la prima volta che accade una cosa così mediocre come lo sono i vostri giudizi e quasi sempre chi giudica è gente fallita.
ok ora credo che mi chiederai di cancellarti bene io allora ti risponderò che nessuno qui è obbligato a starci è stato bello chiacchierare con te addio
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 21:46

Massimo Baglione io non chiedo nulla perchè non mi confronto nemmeno con persone come te che esprimono davvero tanta mediocrità,tu rappresenti il nulla per me e gestisci il vuoto completo che chiami sito e quindi qualora mi cancellerai mi sarà del tutto indifferente la cosa e ti consiglio di farti un giro se sei del settore in siti che rappresentano davvero la cultura e la poesia e quando vedrai il mio nome perchè è su tutti i siti mi raccomando munisciti di sedia potresti svenire :D :D :D :D :D :D :D se tu credi davvero di essere qualcuno o qualcosa sai sono contento per te l'illusione comunque aiuta nella vita.

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 21:48

Alpha Centauri è solo per pochi,per chi se lo puo permettere,ti manderò l'invito delle mie stellari presentazioni.

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8777
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 16/04/2019, 21:50

Alpha Centauri è solo per pochi,per chi se lo puo permettere,ti manderò l'invito delle mie stellari presentazioni.
cacchio non vedo l'ora
Massimo Baglione io non chiedo nulla perchè non mi confronto nemmeno con persone come te che esprimono davvero tanta mediocrità
ok allora se non ti confronti è inutile qualsiasi altra discussione ciao ciao
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 21:51

vi consiglio di farvi un bagno di umiltà perchè non è la base scolastica o la perfetta punteggiatura che fa grandi le persone: Vasco rossi è un grande artista e non ha mai studiato nulla eppure......riempie gli stadi ed è un numero uno perchè l'arte o la possiedi o no non esistono altre opzioni cari saluti.

Avatar utente
Angelo Manarola
Correttore di bozze
Messaggi: 472
Iscritto il: 28/11/2011, 17:15
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2012 (profili visti)
dal 2011 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019 (+5)
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Angelo Manarola » 16/04/2019, 21:59

gennycaiazzo ha scritto:
16/04/2019, 14:49
Potrò anche non saperla usare la punteggiatura come tu dici Massimo Baglione ed ha senso ma ripeto che è passato nel correttore del sito ma detto questo anche se non uso punteggiatura nel modo corretto se sono in tutti i siti di cultura e poesie, in centinaia di antologie, se ho vinto premi internazionali e nazionali con le mie opere, se vengo invitato a eventi di spettacolo e cultura con nomi celebri, se le case editrici conosciute e non mi mandano proposte per fare libri gratuitamente perché sanno che vendono e se ho pagine e gruppi pieni di lettori che mi seguono e riempio le sale delle mie presentazioni e la stampa sia del web che cartacea mi dedica articoli vuol dire che valgo qualcosa come artista e centra poco il grande fratello con tutto rispetto per il format mi hanno anche invitato a partecipare e ho rifiutato e concludo col dirvi che ovviamente su di me è tutto dimostrabile con dati che parlano da soli non ho bisogno di conferme da parte vostra con tutto il rispetto c'è chi sa usare le punteggiature ma non sa scrivere poesie e nei contenuti e deprimente e sinceramente preferisco sbagliare le punteggiature ma avere sempre il successo che ottengo che è molto più gratificante e non a parole come fanno tanti esaltati illusi i miei sono fatti buon proseguimento.
Nella vita VIRGOLA si sa VIRGOLA l'importante è non tirarsela PUNTO
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 16/04/2019, 22:04

beh do spazio a tutti nei miei spazi che sono molto seguiti e do voce a tanti giovani autori e artisti di ogni genere figuriamoci se me la tiro e questo è palese basta andare a vedere sui social. IL punto è un altro,è usare il sapere per offende o criticare e questo fidatevi che non insegna nulla a nessuno perchè l'arte è un patrimonio che va offerto e insegnato con molta umiltà non con presunzione perchè questo è da persone piccole.

Laura Traverso
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 16/04/2019, 23:54

Ma Genny, ma dai... Rientriamo un po' nella normalità. Va bene, siamo tutti contenti che tu abbia avuto molti riconoscimenti nello scrivere. Nulla a confronto di noi tutti. E che dirti? Bravo! Ma non stiamo a litigare, davvero non è il caso.

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 17/04/2019, 0:14

Laura Traverso non era nemmeno nei miei pensieri farlo,io non amo litigare ma amo e accetto le critiche costruttive e non dettate dalla presunzione col gusto di voler offendere,se solo chi amministra questo sito avesse controllato chi sono e quante persone mi seguono sui social e non solo si sarebbero resi conto che mettendoli sulle mie pagine e gruppi i link del sito avrei portato tanta gente alla conoscenza del sito facendo una bella pubblicità non da poco ed è anche e soprattutto questo che un vero rappresentante di cultura e siti che la narrano dovrebbe fare: informarsi e trasmettere umiltà e non presunzione.

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8777
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 17/04/2019, 7:08

Lasciatelo perdere, è un altro dei troll che più o meno ogni luna piena vengono qui convinti di essere in qualsiasi altro posto.
Ignoratelo, grazie.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

gennycaiazzo
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 15/04/2019, 0:13
Località: Napoli

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da gennycaiazzo » 17/04/2019, 11:26

Massimo Baglione tu a me mi fai solo ridere peerchè chi si informa su di te scopre che non sei niente,che sei davvero il nulla totale privo di esperienze e contenuti e quindi da adesso io ti ignoro completamente perchè interagire con te è un offesa all'intelligenza e di conseguenza mi fai anche tenerezza perchè forse con le parole riempi il vuoto dei tuoi fallimenti e questo ti fa stare bene e sono contento per te si vive anche di speranze magari un giorno farai strada chissà esistono i miracoli.

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8777
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 17/04/2019, 14:01

gennycaiazzo ha scritto:
17/04/2019, 11:26
Massimo Baglione tu a me mi fai solo ridere peerchè chi si informa su di te scopre che non sei niente,che sei davvero il nulla totale privo di esperienze e contenuti e quindi da adesso io ti ignoro completamente perchè interagire con te è un offesa all'intelligenza e di conseguenza mi fai anche tenerezza perchè forse con le parole riempi il vuoto dei tuoi fallimenti e questo ti fa stare bene e sono contento per te si vive anche di speranze magari un giorno farai strada chissà esistono i miracoli.
Stai esagerando.
Dato che non rispondi ai messaggi privati, ti comunico pubblicamente che non tollererò più questo tuo atteggiamento.
Datti una regolata o sarò costretto a tutelare la pace e la tranquillità di tutti gli altri utenti.
Non lo ripeterò.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8777
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Racconto eliminato - Quella donna che vedono in me

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 18/04/2019, 13:15

OK, sposto qui questo racconto e lo tolgo dalle Gare.
L'utente si è mostrato palesemente riluttante a qualsiasi forma di ragionevolezza.
Per il momento è bannato (vedi post informativo).
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Rispondi

Torna a “Le Gare letterarie”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


La donna dipinta per caso

La donna dipinta per caso

racconti e poesie imperniati sulla donna in tutte le sue sfaccettature

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Il libro contiene quattro racconti lunghi, undici racconti brevi e trentuno poesie. Il tema principale è la donna in tutte le sue sfaccettature: amante, madre, figlia, gioco, musa, insegnante, dolore, tecnologia, delusione e speranza. Nella prefazione è ospitato un generoso commento del prof. Carlo Pedretti, professore emerito di storia dell'arte italiana e titolare della cattedra di studi su Leonardo presso l'Università della California a Los Angeles, dove dirige il Centro Hammer di Studi Vinciani con sede italiana presso Urbino. Copertina e alcune illustrazioni interne di Furio Bomben.
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (614,19 KB scaricato 728 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
Fungo più, fungo meno...

Fungo più, fungo meno...

Nessuno li ha mai raccontati in maniera avvincente.

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Cosa può accadere se una élite di persone geneticamente Migliore si accorge di non essere così perfetta come crede?
Una breve storia di Fantascienza scritta da Carlo Celenza, Ida Dainese, Lodovico Ferrari, Massimo Baglione e Tullio Aragona utilizzando il sistema della scrittura collaborativa a turnazione di BraviAutori.it.
Questo racconto è nato quasi per scherzo. Su BraviAutori.it avevamo appena messo a punto il prototipo di un'applicazione online, la Staffetta letteraria, con l'obiettivo di creare un sistema di scrittura collettiva gestita automaticamente dal sito. Man mano che Ida, Carlo, Tullio, Lodovico e il sottoscritto scrivevamo il testo, il programma cresceva di pari passo, si migliorava e si arricchiva di funzionalità fino a giungere con soddisfazione a una versione pratica ed efficiente.
Scrivere a più mani non è mai uno scherzo. Occorre scegliere bene i partecipanti e sperare che lo stile narrativo e la tecnica di ognuno siano abbastanza omogenei con quelli degli altri; ma soprattutto occorrono umiltà, serietà e fantasia, tutti elementi che per questo racconto che state per leggere mi pare si siano felicemente amalgamati tra loro.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (1,11 MB scaricato 20 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Museo letterario

Museo letterario

Antologia di opere letterarie ispirate dai capolavori dell'arte

Unire la scrittura all'immagine è un'esperienza antica, che qui vuole riproporsi in un singolare "Museo Letterario". L'alfabeto stesso deriva da antiche forme usate per rappresentare animali o cose, quindi tutta la letteratura è un punto di vista sulla realtà, per così dire, filtrato attraverso la sensibilità artistica connaturata in ogni uomo. In quest'antologia, diversi scrittori si sono cimentati nel raccontare una storia ispirata da un famoso capolavoro dell'Arte a loro scelta.
A cura di Umberto Pasqui e Massimo Baglione.
Introduzione del Prof. Marco Vallicelli.
Copertina di Giorgio Pondi.

Contiene opere di: Claudia Cuomo, Enrico Arlandini, Sandra Ludovici, Eleonora Lupi, Francesca Santucci, Antonio Amodio, Isabella Galeotti, Tiziano Legati, Angelo Manarola, Pasquale Aversano, Giorgio Leone, Alberto Tivoli, Anna Rita Foschini, Annamaria Vernuccio, William Grifò, Maria Rosaria Spirito, Cristina Giuntini, Marina Paolucci, Rosanna Fontana, Umberto Pasqui.
Vedi ANTEPRIMA (211,82 KB scaricato 131 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 10

La Gara 10 - Dreaming of a Weird Christmas

(gennaio 2010, 20 pagine, 1,56 MB)

Autori partecipanti: Giacomo Scotti, Bonnie, Cosimo Vitiello, ArditoEufemismo, Mario, Dafank, Phigreco, Pia,
A cura di CMT.
Scarica questo testo in formato PDF (1,56 MB) - scaricato 328 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 2

La Gara 2 - 7 modi originali di togliere/togliersi la vita

(gennaio 2009, 30 pagine, 550,24 KB)

Autori partecipanti: AldaTV, Alida, Bonnie, Dalila, Devil, Michele Nigro, Sarahnelsole,
A cura di DaFank.
Scarica questo testo in formato PDF (550,24 KB) - scaricato 318 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 29

La Gara 29 - Storie parallele

(marzo 2012, 44 pagine, 863,42 KB)

Autori partecipanti: Polly Russel, Nathan, Lodovico, Jane90, Conrad, Carlocelenza, Tuareg, Luigi Bonaro, Lorella15, Roberta Michelini, Antonella P, Diego Capani,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (863,42 KB) - scaricato 141 volte.
oppure in formato EPUB (794,38 KB) (vedi anteprima) - scaricato 195 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.