Tutti i vecchi del mondo

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'inverno 2018/2019.

Sondaggio

Il sondaggio termina il 25/03/2019, 0:00

1 - non mi piace affatto
8
67%
2 - mi piace pochino
4
33%
3 - si lascia leggere
0
Nessun voto
4 - è bello
0
Nessun voto
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 12

Francesca Facoetti
Foglio bianco
Messaggi: 44
Iscritto il: 16/01/2017, 15:29

Tutti i vecchi del mondo

Messaggio da leggere da Francesca Facoetti » 07/01/2019, 14:58

Nella chiesa dove vado io c’è un vecchietto che poverino trascina la gambetta, è sempre solo e mi fa un po’ pena per cui ho preso l’abitudine a salutarlo: “buongiorno” gli dico quando lo vedo, e gli sorrido anche, per dargli un po’ di gioia nella sua triste situazione.
E’ un vecchietto solo e malaticcio e io penso che alla sua età e in quella condizione, la vita sia particolarmente triste.
Il giorno di natale il vecchietto ha pensato di farmi un bel regalo, quando l’ho rincontrato alla messa della mattina mi si è avvicinato claudicante, poi con voce tutto squillante mi dice:
“Ciao, ti vedo sempre a messa, io mi chiamo Walter!”
“Salve” ho risposto, e intanto pensavo: ma non ci davamo del lei?
“Sei fidanzata?” prosegue il vecchietto, e la mia mente annebbiata pensa:
a) Non sono fatti suoi
b) vecchiaccio come osi anche solo domandarmelo?
Ma siccome la tempistica non è il mio forte, mi ritrovo a ripetermi:
Francesca non pensare male, vuole essere solo gentile.
E allora rispondo che si, sono libera di stato civile.
E lui, il vecchiaccio claudicante mi pare che zoppichi un po’ meno, mentre mi dice:
“Vuoi metterti con me?”
Io rimango allibita, mi viene una faccia come da fumetto mentre rispondo:
“ma io sono giovane!”
E quello, veloce nel ribattere e evidentemente meno ingenuo di me, dice:
“anche io, ho cinquantunanni!”
Al che la mia mente si affolla di mille idee, la prima in questione è il vecchiaccio nudo nei pressi miei, il che mi provoca un certo ribrezzo.
Poi mi metto a pensare alla sua pelle cascante di vecchiaccio, piena di rughe… e beh se un cinquantenne possiede quella pelle, forse è il caso che inizi ad uscire con le donne settantenni.
Ma ancora non ho realizzato la sua perversione, e allora rispondo divagando che il giorno prima mi son confessata da don Luciano.
E il vecchio: “è un mio amico, ma ogni tanto risponde male.”
“Allora ti vuoi mettere con me?” Incalza il vecchietto.
“No!” esclamo vigorosamente, poi mi giro e me ne vado.
Prova a seguirmi, vecchiaccio, con quella gamba devastata.
Il giorno dopo incontro don Luciano, e lo informo sui fatti: “don ho incontrato un suo amico!”
Il prete è più veloce di me nel rispondere: “quello non è un mio amico… e attennta alle persone che dicono: ‘io sono amico di don Luciano’ per fare i loro comodi!”
“Ma ha cinquantunanni?” domando io.
E la risposta conferma quello che temevo, tali rughe sono tipiche di un ottantenne.
Un paio di giorni dopo vado a fare una passeggiata in centro, un’ombra mi passa accanto e la fisso: è il vecchiaccio che mi sta bene alla larga, adesso.
Al solo vederlo provo il desiderio di riempirlo di calci, per avermi preso in giro e per essersi permesso di guardare una della mia età.
Dentro di me l’astio si mischia alla rabbia pensando al Bossetti che ha puntato Yara proprio a messa.
Penso che forse dovrei confessare la rabbia che provo, e il desiderio di fare del male a tali vecchietti e al Bossetti.
Il giorno dopo a fine messa mi avvicino al prete: “don, ieri in centro ho rivisto il vecchiaccio!”
“Amò? –ribatte lui- Tienlo su di dosso!”
Un paio di vecchietti rimasti in chiesa guardano allibiti me e il prete.
“Ascolti don… -proseguo- ho provato desiderio di prenderlo a calci, è il caso che mi confesso?”
“No, no, daglieli direttamente!”
Esclama il prete mentre mette via il corpo di Cristo.
Faccio il segno della croce, poi tutta felice esco dalla chiesa.
Aspetta che ti ribecco, vecchiaccio.

Ida Dainese
Sommelier letterario
Messaggi: 329
Iscritto il: 28/07/2015, 23:57
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2015 (recensiti)
dal 2015 (recensori)
dal 2015 (profili visti)
È recensore dell'anno!
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019 (+3)
diventa anche tu un sostenitore!

Messaggio

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 07/01/2019, 15:33

Ciao Francesca, ben tornata! Hai dimenticato di mettere il sondaggio per i voti, ma vedrai che Massimo sistemerà tutto.
Immagine

Immagine

Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8665
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw

Re: Tutti i vecchi del mondo

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 07/01/2019, 20:00

Ok, fatto. Spostato anche nella sezione giusta.
Buon lavoro! :-)
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
Draper
Pubblicista
Messaggi: 95
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Draper » 10/01/2019, 13:08

Ne ho apprezzato il tono umoristico, ma in tutta sincerità questo racconto non l'ho capito del tutto, come non mi sono chiare alcune battute (il prete che risponde "Amò", ad esempio) e il senso finale, il punto, della storia. Il punto di vista però mi sembra ben costruito, così come il ritmo, ma ho percepito un astio di fondo che non riesco davvero a interpretare.
Immagine

Laura Traverso
Pubblicista
Messaggi: 79
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 10/01/2019, 19:30

Non mi è facile commentare questo racconto. Trovo ci sia confusione e generalizzazione in questo scritto. Vero è che esitono anziani libidinosi e disgustosi come ben descrivi nel tuo racconto ma, mi pare che nella storia ci sia l'intenzione di estendere il negativo a tutta la categoria (come anche il titolo fa intendere). Penso che avrai voluto evidenziare a quanto sovente ci si sbaglia con le persone: dal dolce vecchietto che credevi fosse e a cui volevi regalare un sorriso e un po' di gioia, ad un orco impostore. Non saprei... forse non lo ho capito bene.

Laura Ruggeri
Foglio bianco
Messaggi: 25
Iscritto il: 25/07/2016, 17:14

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Laura Ruggeri » 10/01/2019, 21:14

Sarebbe anche carino il racconto come idea di partenza: il flusso di pensieri che si scatenano nella giovane importunata dal vecchio depravato.Purtroppo ci si perde in un mare di refusi.
Il riferimento alla piccola Yara e al suo assassino non mi è piaciuta: ci sta come scorcio di vita in un dialogo interiore. Caratterizza meglio il modo di ragionare della protagonista. Affiancare un fatto reale di cronaca nera però al risentimento per la molestia dell'anziano è secondo me una forzatura.
Il prete che invita la ragazza a prendere a calci il cattivo l'ho capito (mi diverte l'idea che il prete abbia dato cosi quasi il permesso alla parrocchiana di difendersi con la violenza), l'espressione “Tienlo su di dosso!”, non so cosa significhi.

Francesca Facoetti
Foglio bianco
Messaggi: 44
Iscritto il: 16/01/2017, 15:29

Re: Tutti i vecchi del mondo

Messaggio da leggere da Francesca Facoetti » 11/01/2019, 14:42

grazie Massimo Baglione per lo spostamaneto

Francesca Facoetti
Foglio bianco
Messaggi: 44
Iscritto il: 16/01/2017, 15:29

Re: Tutti i vecchi del mondo

Messaggio da leggere da Francesca Facoetti » 11/01/2019, 14:46

Massimo Baglione ha scritto:
07/01/2019, 20:00
Ok, fatto. Spostato anche nella sezione giusta.
Buon lavoro! :-)
grazie

Avatar utente
Colosio Giacomo
Pubblicista
Messaggi: 93
Iscritto il: 11/02/2011, 15:54

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2011 (recensori)
attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Colosio Giacomo » 11/01/2019, 15:54

Che dire di un racconto del genere, più che pessimo? Il contenuto è davvero brutto, insignificante, narrato alla "bergamasca", tipo un tanto al quintale. Ci sono poi riferimenti reali che riguardano un fatto pietoso che sinceramente avrei evitato. La forma poi credo che non supererebbe nemmeno un esame per segretaria d'azienda. l'uso delle virgole è pessimo, a volte addirittura errato. Se vuoi ne parliamo, sono un esperto in materia, ma non da oggi, da almeno 50 anni. Ti chiedo solo: conosci l'uso del punto e virgola? Per quanto riguarda il voto, il mio è 1, non mi è piaciuto affatto, come a tutti gli altri, tranne un benefattore che ti ha dato 2.
Ho apprezzato la tua sincerità nel commento fatto al mio racconto( che non hai capito) e allora sono stato sincero anch'io, anche se il racconto tuo invece io l'ho capito benissimo, purtroppo. Ho 72 anni e mi sono anche un po' offeso per come hai trattato l'argomento anziani.
Aforisma: Non puoi essere saggio se non hai collezionato innumerevoli ferite dell'anima. La saggezza è una condizione, non un merito. (io)

Francesca Facoetti
Foglio bianco
Messaggi: 44
Iscritto il: 16/01/2017, 15:29

Re:Tutti i vecchi del mondo

Messaggio da leggere da Francesca Facoetti » 11/01/2019, 16:35

Colosio Giacomo ha scritto:
11/01/2019, 15:54
Che dire di un racconto del genere, più che pessimo? Il contenuto è davvero brutto, insignificante, narrato alla "bergamasca", tipo un tanto al quintale. Ci sono poi riferimenti reali che riguardano un fatto pietoso che sinceramente avrei evitato. La forma poi credo che non supererebbe nemmeno un esame per segretaria d'azienda. l'uso delle virgole è pessimo, a volte addirittura errato. Se vuoi ne parliamo, sono un esperto in materia, ma non da oggi, da almeno 50 anni. Ti chiedo solo: conosci l'uso del punto e virgola? Per quanto riguarda il voto, il mio è 1, non mi è piaciuto affatto, come a tutti gli altri, tranne un benefattore che ti ha dato 2.
Ho apprezzato la tua sincerità nel commento fatto al mio racconto( che non hai capito) e allora sono stato sincero anch'io, anche se il racconto tuo invece io l'ho capito benissimo, purtroppo. Ho 72 anni e mi sono anche un po' offeso per come hai trattato l'argomento anziani.
vedi Colosio io apprezzo la tua sincerità (espressa spero senza astio), se non ti è piaciuto il mio racconto (e non per ripicche), evviva la sincerità e anche se sei molto crudo. Sai che gli scrittori famosi possono saltare la punteggiatura? io non sono chissà chi, ma nel mio piccolo ho vinto 181 pubblicazioni e 4 libri, per cui mi piace saltellare la punteggiatura; il mio prete scrittore dice che la scrittura deve essere semplice per arrivare a tutti; io la penso come lui

Avatar utente
Gabriele Ludovici
Pubblicista
Messaggi: 64
Iscritto il: 23/02/2015, 16:28
Località: Viterbo
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
10° dal 2015 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Gabriele Ludovici » 17/01/2019, 14:46

Commento questo racconto su due livelli.

Il primo è il contenuto: non ti conosco e non so cosa ti porti a considerare tutti gli anziani in maniera così negativa. Forse esperienze personali, non lo so e di certo non devi dare una spiegazione. In ogni caso, nel testo emerge un reale astio verso gli uomini di una certa età. Parto dal presupposto che ti sia capitato qualcosa di spiacevole a riguardo (se mi sbaglio perdona) e penso che tu abbia voluto tirarlo fuori in questo racconto, un po' per sfogo. Ci sta, anche se non condivido la generalizzazione ;)

Il secondo è la forma: la semplicità nella scrittura va bene, ma ci sono degli errori di battitura che si possono risolvere rileggendo con più attenzione.

Avatar utente
Daniele Missiroli
Apprendista
Messaggi: 138
Iscritto il: 04/01/2016, 19:32
Località: Bologna
Contatta:

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2016 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Daniele Missiroli » 19/01/2019, 18:50

Idea: Poco originale, ma poteva funzionare se prendeva una strada insolita.
Trama: Una ragazza vorrebbe comportarsi educatamente con gentilezza, ma scopre che una persona non lo merita.
Personaggi: La ragazza ha una strana inversione di atteggiamento che confonde le idee. Anche il prete non sembra particolarmente calato nel suo ruolo.
Argomento: Convenzionale.
Lettura: Un po' difficoltosa; sembra scritto con il cellulare. Ogni dialogo deve iniziare con la maiuscola.
Grammatica e Sintassi: Ne riporto qualcuno. -> Vecchiaccio ripetuto troppe volte.
l’abitudine a salutarlo: “buongiorno” - l’abitudine di salutarlo: “Buongiorno”
alla sua età, e in quella condizione, la vita sia...
a) Non sono fatti suoi
b) Vecchiaccio come osa anche solo...
se in a) dici "suoi" in b) devi dire "osa"
E lui, il vecchiaccio claudicante, mi pare che zoppichi...
“Ma io sono giovane!”
ed evidentemente
inizi a uscire
“Allora, ti vuoi...
incontro don Luciano e lo informo
e attennta alle - e attenta alle
il giorno dopo, a fine messa, mi avvicino al prete:
“Amò? –ribatte lui- Tienlo su di dosso!” - Non ho capito il senso di questa frase - forse è in dialetto?
è il caso che mi confesso?” - è il caso che mi confessi?”
Esclama il prete, mentre mette via...
Giudizio: Occorre una fase di editing e una maggior coerenza nella psicologia dei personaggi.

Ida Dainese
Sommelier letterario
Messaggi: 329
Iscritto il: 28/07/2015, 23:57
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2015 (recensiti)
dal 2015 (recensori)
dal 2015 (profili visti)
È recensore dell'anno!
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019 (+3)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 20/01/2019, 11:08

Un racconto che non è riuscito molto bene, come se l'autrice volesse sfogarsi confidandoci una brutta esperienza del passato, assegnando anche il suo nome alla protagonista, e non fosse in grado di elaborare con più serenità. La forma non è curata e la narrazione scorre con difficoltà, senza purtroppo suscitare nel lettore un po' di empatia verso le figure descritte.
Immagine

Immagine

Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Roberto Bonfanti
Apprendista
Messaggi: 103
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti » ieri, 22:27

Diciamo che il racconto andrebbe rivisto, nella sintassi, nella grammatica e nella punteggiatura, questo per quanto riguarda la forma.
Nella sostanza trovo che l’intento di rendere ironico l’approccio del vecchio alla ragazza non sia ben riuscito.
L’atteggiamento di lei passa dalla compassione, quasi dalla simpatia per Walter, a una reazione rancorosa senza che ci siano delle reali motivazioni; in fondo non si tratta di molestie ma di avances goffe e patetiche.
La generalizzazione anziani=perversi è del tutto pretestuosa.
Il riferimento ai fatti di cronaca stona con il contenuto, cioè non mi sembrano proprio eventi paragonabili.
Purtroppo per questo il mio giudizio è negativo, spero di leggere prossimamente un tuo racconto più curato e strutturato.
Che ci vuole a scrivere un libro? Leggerlo è la fatica. (Gesualdo Bufalino)

Rispondi

Torna a “Gara d'inverno, 2018/2019”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 50 ospiti


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 6
La Gara 6 - Un racconto in una fotografia

(luglio 2009, 34 pagine, 309,09 KB)

Autori partecipanti: Massimo Baglione, Candido Bottin, Carlocelenza, Cmt, Manuela Costantini, Gio, Jean, Dino Licci, Macripa, Miriam, Pia, Ranz, Snuff,
A cura di Alessandro Napolitano e Dafank.
Scarica questo testo in formato PDF (309,09 KB) - scaricato 398 volte.
oppure in formato EPUB (230,74 KB) (vedi anteprima) - scaricato 189 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 62
La Gara 62 - La famiglia

(gennaio/febbraio 2017, 35 pagine, 763,98 KB)

Autori partecipanti: Ida Dainese, Giorgio Leone, Alberto Tivoli, Mirtalastrega, Angela Catalini, Laura Usai, Patrizia Chini, Gabriele Ludovici, Fabrizio Bonati, Francesca Facoetti,
a cura di Massimo Tivoli.
Scarica questo testo in formato PDF (763,98 KB) - scaricato 45 volte.
oppure in formato EPUB (599,54 KB) (vedi anteprima) - scaricato 33 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 52
La Gara 52 - Colpo di fulmine

(maggio/giugno 2015, 19 pagine, 422,19 KB)

Autori partecipanti: Patrizia Chini, Gloria D. Fedi, Laura Chi, Alberto Tivoli, Ricci Giuliana, Maddalena Cafaro,
a cura di Giorgio Leone.
Scarica questo testo in formato PDF (422,19 KB) - scaricato 124 volte.
oppure in formato EPUB (189,80 KB) (vedi anteprima) - scaricato 171 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


L'Altro
L'Altro
antologia AA.VV. sulle diversità del Genere Umano
Attraverso il concorso "L'Altro - antologia sulle diversità del Genere Umano", gli autori erano stati chiamati a esprimersi sulle contrapposizioni fra identità, in conflitto o meno, estendibili anche a quelle diversità in antitesi fra di loro come il terreste e l'alieno, l'Uomo e l'animale, l'Uomo e la macchina, il normale e il diversamente abile, il cristiano e il musulmano, l'uomo e la donna, il buono e il cattivo, il bianco e il nero eccetera. La redazione cercava testi provocatori (purché nei limiti etici del bando), senza falsi moralismi, variegati, indagatori e introspettivi. Ebbene, eccoli qua! La selezione è stata dura e laboriosa, ma alla fine il risultato è questo ottimo libro.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina di Furio Bomben.

Contiene opere di: Furio Bomben, Antonio Mattera, Maria Letizia Amato, Massimo Tivoli, Vespina Fortuna, Thomas M. Pitt, Laura Massarotto, Pasquale Aversano, Ida Dainese, Iunio Marcello Clementi, Federico Pavan, Francesca Paolucci, Enrico Teodorani, Giorgio Leone, Giovanna Evangelista, Alberto Tivoli, Anna Rita Foschini, Francesco Zanni Bertelli, Gabriele Ludovici, Laura Traverso, Luca Valmont, Massimo Melis, Abraham Tiberius Wayne, Stefania Fiorin.
Vedi ANTEPRIMA (312,10 KB scaricato 78 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
La spina infinita
La spina infinita
Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
"La spina infinita" è stato scritto quasi vent'anni fa, quando svolgevo il mio servizio militare obbligatorio, la cosiddetta "naja". In origine era una raccolta di lettere, poi pian piano ho integrato il tutto cercando di dare un senso all'intera opera. Quasi tutto il racconto analizza il servizio di leva, e si chiude con una riflessione, aggiunta recentemente, che riconsidera il tema trattato da un punto di vista più realistico e maturo.
Di Mario Stallone
a cura di Massimo Baglione.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (467,93 KB scaricato 157 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
L'anno della Luce
L'anno della Luce
antologia ispirata all'Anno della Luce proclamato dall'ONU
Il 2015 è stato proclamato dall'Assemblea generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) Anno internazionale della luce e delle tecnologie basate sulla luce. Obiettivo dell'iniziativa adottata dall'ONU è promuovere la consapevolezza civile e politica del ruolo centrale svolto dalla luce nel mondo moderno. Noi di BraviAutori.it abbiamo pensato di abbracciare questa importante iniziativa proponendo agli autori di scrivere, disegnare o fotografare il loro personale legame con la luce, estendendo però la parola "luce" a tutti i suoi sinonimi, significati e scenari.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Alessandro Carnier, Amelia Baldaro, Andrea Teodorani, Angelo Manarola, Anna Barzaghi, Annamaria Vernuccio, Anna Rita Foschini, Antonella Cavallo, Camilla Pugno, Cinzia Colantoni, Claudia Cuomo, Daniela Rossi, Daniela Zampolli, Domenico Ciccarelli, Dora Addeo, Elena Foddai, Emilia Cinzia Perri, Enrico Arlandini, Enrico Teodorani, Francesca Paolucci, Francesca Santucci, Furio Detti, Gilbert Paraschiva, Giorgio Billone, Greta Fantini, Ianni Liliana, Imma D'Aniello, Lucia Amorosi, Maria Rosaria Spirito, Maria Spanu, Marina Den Lille Havfrue, Marina Paolucci, Massimo Baglione, Mauro Cancian, Raffaella Ferrari, Rosanna Fontana, Salvatore Musmeci, Sandra Ludovici, Simone Pasini, Sonia Tortora, Sonja Radaelli, Stefania Fiorin, Umberto Pasqui.
Vedi ANTEPRIMA (330,60 KB scaricato 163 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.