Riflessioni sui refusi

Commenta qui un testo presente nel portale
Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8697
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 29/08/2010, 9:41

Ho spostato qui alcune recensioni dell'opera Il contratto - di Anima Persa per eventuali approfondimenti che possono valere per un discorso più generale:

Pia Barletta
i commenti dovrebbero servire proprio a questo, chi accetta di buon grado le critiche ha più possibiltà di migliorare Razz

Dino Licci
Purchè non si giudichi la complessità di un componimento, da un refuso, una svista, uno spazio mancante. Questo è compito precipuo dei correttori di testo cui certo, bisogna facilitare il lavoro facendogli pervenire un testo il più possibile pulito. E "Braviautori" serve egregiamente a questo scopo. Ma non basta come non basta "pulire" lo scritto magari ricorrendo a "Ed ora". Bisogna, a mio avviso, premiare coi commenti, la fantasia, l'etica, l'assiologia, la forma, l'assonanza, la terminologia, la musicalità della prosa, la profondità di pensiero. E questo è un compito molto più difficile.

Arianna
Sono completamente d'accordo con Dino. Piccoli errori ortografici vengono comunque eliminati dai correttori di bozze. Le piccole imperfezioni sono dettagli di poco conto; ciò che distingue un bravo scrittore è innanzitutto la capacità di saper sviluppare l'idea in una trama nella quale riesce a trasportare il lettore, oltre a saper scrivere in buona lingua italiana.
Rinnovo i miei complimenti ad Animapersa Smile

Massimo Baglione
Certo, (non per polemizzare, ci mancherebbe e mi si perdoni) ma dato che noi non siamo editori è richiesto un minimo di pulizia del testo, se non altro per rispetto degli altri utenti che volessero leggere e commentare.
Inoltre, se qualcuno qui ha la pazienza di segnalare errori, sarebbe quanto meno carino ricompensare lo sforzo apportando quelle correzioni, se ritenute appropriate.
Ben vengano le recensioni tecniche su stile e contenuto dell'opera, ovviamente, ma se il testo si presenta bene fin dall'inizio credo sia meglio per tutti.
Questa mia nota vale in generale, non per quest'opera che non ho ancora avuto il tempo di leggere, ma dato che l'argomento è uscito qui non potevo non evidenziarlo.

Dino Licci
Se Massimo Baglione me lo consente e dovrebbe farlo visto che siamo in democrazia, io ribadisco quanto ho espresso nella mia recensione, ritenendo utili le segnalazioni, ma accompagnate da un'analisi più complessa ed esauriente del testo nel suo insieme. Comunque questa sarà la mia ultima recensione. Grazie per l'ospitalità.

Massimo Baglione
Credo che BraviAutori sia uno dei massimi esempi di democrazia, Dino Licci, credo che almeno questo lo si debba riconoscere.
Non era mia intenzione discutere sul tuo pensiero, Dino Licci, stavo discutendo sul merito delle segnalazioni circa i refusi. Ci sono persone, qui, che si vogliono impegnare anche in questo tipo di segnalazione oltre che a quello tecnico e di contenuto (vuoi per pignoleria o per pura passione), ed è un peccato non riconoscere la giusta importanza anche del loro operato. Un operato che nell'insieme ci caratterizza tutti col nome generico di BraviAutori.
Scusate se siamo usciti dal sentiero della pura recensione, ma talvolta occorre chiarire le proprie posizioni per non incappare in spiacevoli fraintendimenti.

Pia Barletta
mi dispiacerebbe molto se, non volendo nella maniera più assoluta, ho accidentalmente causato questa polemica. Me ne scuso ma nel contempo riporto quello che ho precedentemente scritto "non posso aggiungere altro a tutto quello già detto, mi è piaciuto davvero molto, scritto molto bene, complimenti" questo vuol dire che condividevo perfettamente quello espresso dagli altri che mi avevano preceduta e mi sembrava stupido ripeterlo. Forse gli altri non hanno letto con attenzione il mio commento, magari servirà per una prossima volta e comunque qui anche la segnalazione del refuso è sempre stata bene accetta.
Chiedo scusa ad Animapersa che starà pensando se sia il caso di rimanere o no, di fronte a una reazione così esagerata e anche fuori luogo.

Anima Persa
Essendo mio il racconto intervengo e molto volentieri. Questo sito mi è stato segnalato, se ho deciso di pubblicare qualcosa di mio è stato per mettermi in gioco. Mi lusinga vedere che ad alcuni il mio racconto è piaciuto particolarmente tanto da sorvolare, mettiamola così, sugli spazi mancanti, ma allo stesso tempo ho accolto di buon grado la critica giusta di Pia, perchè penso sia giusto far notare anche questo in modo da perfezionarsi al meglio. Per il resto non posso che, al contrario, continuare a ringraziare.
Se fosse possibile gradire che si tornasse a concentrarsi, invece, sul racconto con commenti e critiche che possono risultare costruttive, dato anche il fatto che al momento sto cercando di sviluppare la storia per scrivere qualcosa di più complesso.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

pia

Re: Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da pia » 29/08/2010, 10:21

questa cosa cosa potrebbe avere un interessante sviluppo :wink:
Intanto ne approfitto per fare anche anche un pò di pubblicità a un progetto che sta procedendo bene e cioè questo: viewtopic.php?f=84&t=2296" onclick="window.open(this.href);return false;
visibile anche qui: http://www.braviautori.com/libri.php?mode=inforev1" onclick="window.open(this.href);return false;
Ci stanno arrivando molti libri, alcuni molto interessanti, altri meno, ne è capitato uno in particolare che non è stato recensito perchè pieno zeppo di errori e refusi. Eppure la storia era intrigante, spunti buoni, ma improponibile a un lettore attento. I refusi sono frequentissimi nei libri autoprodotti o in quelli editi da case editrici che non fanno correzione di bozze né editing (il 90 percento) e di certo su molti di questi dobbiamo sorvolare altrimenti non dovremmo recensire niente, ma il libro perde molto in scorrevolezza e fluidità. I refusi distolgono l'attenzione da quello che si sta leggendo e più ce ne sono più si svilisce l'opera, per un lettore doc sono come una calza smagliate sulle gambe di una bella donna di classe o lo smalto sulle unghie tutto smangiucchiato o sbavato. Insomma forse non mi sono espressa in maniera molto chic, ma io la vedo così.
Inoltre è vero che un commento dovrebbe essere rivolto a stile, contenuti, terminologia e quant'altro di giustissimo e sacrosanto dice Dino, ma non deve nemmeno essere così "vitale e indispensabile", magari i nuovi arrivati potrebbero anche scoraggiarsi all'inizio, invece pian piano si comincia con un timido commentino e poi si prende confidenza con le recensioni, allo stesso modo con gli scritti, prima un raccontino e poi un pò alla volta scritti più complessi.

Avatar utente
Cmt
Terza pagina
Messaggi: 604
Iscritto il: 28/01/2009, 19:27

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2011
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da Cmt » 29/08/2010, 11:59

Concordo al cento per cento con Pia :-)

Anima Persa
Foglio bianco
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/08/2010, 14:12

Re: Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da Anima Persa » 29/08/2010, 18:51

Ringraziando nuovamente Pia, ritenendo giusta la sua critica, a questo punto, visto che vorrei continuare a sviluppare la storia, chiedo se è stato notato altro, a parte spazi mancanti di seguito ad alcune punteggiature, in modo da poter migliorare lo scritto.

Avatar utente
cosimo vitiello
Terza pagina
Messaggi: 696
Iscritto il: 18/04/2008, 21:26
Località: Viterbo
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2008 (profili visti)
10° dal 2008 (recensori)
dal 2008 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019 (+7)
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da cosimo vitiello » 29/08/2010, 20:10

Io invece ho un dubbio sull'uso che fa Helena della doppia punteggiatura. Ecco alcuni esempi dal suo racconto:
...che vuoi?".
...a dire il vero!".

Io toglierei il punto fuori le virgolette, perché il punto esclamativo è appunto un punto. Però c'è da dire che lei usa il puntino al di fuori del dialogo, allora con un dialogo che finisce con un punto esclamativo (per esempio) questo andrebbe fuori?
...che vuoi"?
...a dire il vero"!
Va da se che non va bene.

Questo è il motivo per il quale evito di usare le virgolette per indicare i dialoghi, sostituendole con i più accettati trattini o caporali.

Anima Persa
Foglio bianco
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/08/2010, 14:12

Re: Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da Anima Persa » 29/08/2010, 21:11

Di quanto tu riporti, Cosimo, me ne sono accorta proprio rileggendolo e confrontandolo con una mia lettura degli ultimi giorni, cosa che di fatto nel seguito dello scritto sto già sistemando.

Avatar utente
Cmt
Terza pagina
Messaggi: 604
Iscritto il: 28/01/2009, 19:27

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2011
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da Cmt » 30/08/2010, 8:32

In effetti essendoci già un segno di interpunzione dentro le virgolette non ne serve uno fuori (Cosimo, correzione per correzione... "fuori delle" non "fuori le" ^__^). Detto questo, non vedo che differenza ci sarebbe usando i caporali che funzionano esattamente nello stesso modo.

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8697
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Riflessioni sui refusi

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 30/08/2010, 8:43

In teoria bisognerebbe sempre chiedere alle redazioni degli editori per informarsi sul tipo e sui modi di usare le conversazioni nei testi (nel caso volessimo presentare loro un testo da pubblicare).
Per esempio c'è chi dà ragione a Cosimo e chi no.
Io tendo a sostenere una teoria, ovvero che dentro i dialoghi sia da usare la punteggiatura, e anche fuori se serve. Ovvero, in questo caso, tenderei a preferire la forma:

...che vuoi?".
...a dire il vero!".

Ma la mia è prettamente una questione di gusti, non di giustezza o meno della cosa.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Rispondi

Torna a “Testi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 56

La Gara 56 - Amicizia ritrovata

(novembre 2015, 25 pagine, 794,03 KB)

Autori partecipanti: Carlocelenza, Skyla74, Alberto Tivoli, Patrizia Chini, Giorgio Leone, Eliseo Palumbo, Angelo Manarola,
a cura di Ida Dainese.
Scarica questo testo in formato PDF (794,03 KB) - scaricato 225 volte.
oppure in formato EPUB (324,30 KB) (vedi anteprima) - scaricato 154 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2014

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2014 - (a colori)

(edizione 2014, 6,30 MB)

Autori partecipanti: Valeria Barbera, Marco Bertoli, Lucia Carpenetti, Antonella Cavallo, Angela Di Salvo, Sandra Ludovici, Eliseo Palumbo, Antonella Pighin, Daniela Rossi, Franca Scapellato, Ser Stefano, Lia Tomasich,
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (6,30 MB) - scaricato 259 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 49

La Gara 49 - La contrapposizione

(novembre/dicembre 2014, 34 pagine, 560,91 KB)

Autori partecipanti: Umberto Pasqui, Nembo13, Nunzio Campanelli, Annamaria Vernuccio, Patrizia Chini, Milicianto, Ser Stefano, Francesca Santamaria, Lodovico, Giorgio Leone, Cladinoro, Silvia Torre,
a cura di Maddalena Cafaro.
Scarica questo testo in formato PDF (560,91 KB) - scaricato 140 volte.
oppure in formato EPUB (319,02 KB) (vedi anteprima) - scaricato 188 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Downgrade

Downgrade

Riduzione di complessità - il libro Downpunk

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
è probabilmente il primo libro del genere Downpunk, ma forse è meglio dire che il genere Downpunk è nato con questo libro. Sam L. Basie, autore ingiustamente sconosciuto, presenta una visione dell'immediato futuro che ci lascerà a bocca aperta. In un futuro dove l'individuo è perennemente connesso alla globalità tanto da renderlo succube grazie alla sua immediatezza, è l'Umanità intera a operare su se stessa una "riduzione di complessità", operazione resa necessaria per riportare l'Uomo a una condizione di vita più semplice, più naturale e più... umana. Nel libro, l'autore afferma che "anche solo una volta all'anno, l'Essere umano ha bisogno di arrangiarsi, per sentirsi vivo e per dare un senso alla propria vita", ma in un mondo dove tutto ciò gli è negato dall'estremo benessere e dall'estrema tecnologia, le menti si sviluppano in maniera assai precaria e desolante, e qualsiasi inconveniente possa capitare diventerà un dramma esistenziale.
Di Sam L. Basie
a cura di Massimo Baglione.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,50 MB scaricato 188 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
256K

256K

256 racconti da 1024 Karatteri

Raccolta delle migliori opere che hanno partecipato alla selezione per l'antologia 256K. Ci sono 256 racconti da non più di 1024 battute. A chiudere l'antologia c'è un bellissimo racconto del maestro della fantascienza italiana Valerio Evangelisti. Ogni pagina, è corredata da una cronologia dei vecchi computer dagli anni '50 agli '80. A ogni autore è stato inoltre assegnato un QR Code. Da non perdere!
A cura di Massimo Baglione e Massimo Fabrizi
con la partecipazione di: Alessandro Napolitano e Paolo Oddone.

Contiene opere di: Alberto Tristano, Roberto Guarnieri, Ramona Cannatelli, Ser Stefano, Giorgio Aprile, Gianluca Santini, Matteo Mancini, Giorgia Rebecca Gironi, Mariella Vallesi, Tommaso Chimenti, Diego Salvadori, Giulia Conti, Beatrice Traversin, Maria Cristina Biasoli, Massimiliano Campo, Il Cazzaro di 6502, Polissena Cerolini, Patrizia Birtolo, Paolo Capponi, Paolo Cavicchi, Luca Romanello, Igor Lampis, Diego Di Dio, Leonardo Boselli, David Parronchi, VS, Antonella Tissot, Sam L. Basie, Annamaria Trevale, Bruno Ugioli, Ilaria Spes, Bruno Elpis, Massimiliano Prandini, Andrea Marà, Riccardo Fumagalli, Joshi Spawnbrød, Daniele Picciuti, Gian Filippo Pizzo, Flavio Valerio Nervi, Ermanno Volterrani, Manuela Costantini, Matteo Carriero, Eva Bassa, Lorenzo Pompeo, Andrea Andreoni, Valeria Esposito, Stefano Caranti, Riccardo Carli Ballola, Stefano Pierini, Giuseppe Troccoli, Francesco Scardone, Andrea Cavallini, Alice Chimera, Cosimo Vitiello, Mariaeleonora Damato, Stefano Mallus, Sergio Oricci, Michele Pacillo, Matteo Gambaro, Angela Di Salvo, Marco Migliori, Pietro Chiappelloni, Sergio Donato, Ivan Visini, Ottavia Piccolo, Ester Mistò, Alessandro Mascherpa, Gianmarco Amici, Raffaella Munno, Michele Campagna, Diego Bortolozzo, Lorenzo Davia, Marco Solo, Gianluca Gendusa, Caterina Venturi, Lorenzo Crescentini, Silvia Tessa, Simona Aiuti, Chiara Micheli, Anna Tasinato, Valentina Giuliani, Giulio D'Antona, Maria Francesca Cupane, Veruska Vertuani, Giacomo Scotti, Chiara Zanini, Lorenzo Fontana, Tiziana Ritacco, Margherita Lamatrice, Aurora Torchia, Luigi Milani, Maurizio Brancaleoni, Gloria Scaioli, Filomena, Piergiorgio Annicchiarico, Morik Chadid, Chiara Perseghin, Massimo Ferri, Simone Messeri, Davide Dotto, Serena M. Barbacetto, Roberto Bernocco, Anthony Strange, Cristian Leonardi, Fabiola Lucidi, Roberto Bommarito, Antonio Russo De Vivo, Giacomo Gailli, Giovanni Duminuco, Federico Pergolini, Fabrizio Leonardi, Amigdala Pala, Natale Figura, Celeste Borrelli, Francesca Panzacchi, Andrea Basso, Giacomo Inches, Umberto Pasqui, Mario Frigerio, Luigi Bonaro, Luca Romani, Anna Toro, Giuseppe Varriale, Maria Lipartiti, Marco Battaglia, Arturo Caissut, Stefano Milighetti, Davide Berardi, Paolo Secondini, Susanna Boccalari, Andrea Indiano, Alexia Bianchini, Penelope Mistras, Anna Grieco, Samantha Baldin, Serena Bertogliatti, Valentina Carnevale, Gloria Rochel, Andrea Leonelli, James Carroll Wish, Marco Ferrari, Giovanni Ferrari, Mew Notice, Maurizio Vicedomini, Paride Bastuello, Alessandra Lusso, Mirko Giacchetti, Francesco Manarini, Massimo Rodighiero, Daniela Piccoli, Alessandro Trapletti, Marco Tomasetto, Conrad, Giovanni Sferro, Morgana Bart, Omar Spoti, Massimo Conti, Andrea Donaera, Roberto Alba, Libeth Libet, Angela Rosa, Valentina Coscia, Antonio Matera, Fabio Brusa, Stefano Olivieri, Isabella Galeotti, Chiara de Iure, Ilaria Ranieri, Lorenzo Valle, Francesco Fortunato, Valentina Tesio, Elena Pantano, Maria Basilicata, Antonio Costantini, Riccardo Delli Ponti, Giovanna Garofalo, Eliseo Palumbo, Federica Neri, Alessandro Napolitano, Stefano Valente, Linda Bartalucci, Luisa Catapano, Diego Cocco, Riccardo Sartori, Dario Degliuomini, Gianni Giovannone, Nicola Fierro, Federico Marchionni, Romeo Mauro, Francesco Azzurli, Filippo Pirro, Luca Marinelli, Triptil Pazol, Marco Sartori, Iunio Marcello Clementi, Maria Lucia Nosi, Valentina Vincenzini, Jacopo Mariani, Diletta Fabiani, Lodovico Ferrari, Paolo Franchini, Tullio Aragona, Davide Corvaglia, Davide Figliolini, Beniamino Franceschini, Roberto Napolitano, Valeria Barbera, Federico Falcone, Stefano Meglioraldi, Eugenia Bartoccini, Andrea Gatto, Sonia Galdeman, Filomena Caddeo, Dario D'Alfonso, Chantal Frattini, Viola Cappelletti, Maria Stella Rossi, Serena Rosata, Francesco Di Mento, Giuseppe Sciara, Mario Calcagno, Tanja Sartori, Andrea Giansanti, Lorenzo Pedrazzi, Alessio Negri Zingg, Ester Trasforini, Daniele Miglio, Viola Killerqueen Lodato, Delos Veronesi, Giuseppe De Paolis, Diego Capani, Stefano Colombo, Aislinn, Marco Marulli, Sanrei, Emanuele Crocetti, Andrea Borla, Elena Noseda, Anna Notti, Andreea Elena Stanica, Marina Priorini, Lucia Coluccia, Simone Babini, Fiorenzo Catanzaro, Francesco Mastinu, Cristina Cornelio, Roberto Paradiso, Andrea Avvenengo, Maria Boffini, Mara Bomben, Alex Panigada, Federico Iarlori, Marika Bernard, Alessandra Ronconi, Francesco Danelli, Gabriele Nannetti, Salvatore Ingrosso, Paolo Oddone, Valerio Evangelisti.
Vedi ANTEPRIMA (1,08 MB scaricato 830 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
Human Take Away

Human Take Away

Umani da asporto

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
"Human Take Away" è un racconto corale dove gli autori Alessandro Napolitano e Massimo Baglione hanno immaginato una prospettiva insolita per un contatto alieno. In questo testo non è stata ideata chissà quale novità letteraria, né gli autori si sono ispirati a un particolare film, libro o videogioco già visti o letti. La loro è una storia che gli è piaciuto scrivere assieme, per divertirsi e, soprattutto, per vincere l'Adunanza letteraria del 2011, organizzata da BraviAutori.it. Se con la narrazione si sono involontariamente avvicinati troppo a storie già famose, affermano, non era voluto. Desiderano solo che vi gustiate l'avventura senza scervellarvi troppo sul come gli sia venuta in mente.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (497,36 KB scaricato 439 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.