Intervista a Selene Barblan

Area dedicata alle interviste con gli autori che sono diventati famosi o che hanno capito come uscire dall'ombra. In questa sezione ci si potrà dare appuntamento per discuterne con loro.
Avatar utente
Isabella Galeotti
Necrologista
Messaggi: 253
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2011 (recensori)
attività: ymw   ymw   ymw
$
sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Intervista a Selene Barblan

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti » 24/05/2019, 7:53

Buona giornata!
Oggi intervisterò un personaggio iscritto da tempo su BA, ma sonnecchiava, pisolava, ora invece interagisce attivamente, e questo non fa che alimentare la curiosità.
Vi presento Selene Barblan!

La scrittura è un' espressione profonda, rischiamo di mettere su carta i nostri più intimi pensieri. Tu scrivi per te stessa, oppure ti gradisci avere un pubblico?

Scrivo per me stessa perché è un’attività che mi fa stare bene e che mi stimola; ma scrivo anche per un “pubblico”, nel senso che mi interessa sapere se quanto mi esce dalla testa ha senso anche per il prossimo, se quanto scrivo suscita interesse, emozioni, pensieri. Anche per ricevere imput per possibili cambiamenti o sviluppi. Ma soprattutto sono sempre curiosa di sapere quale interpretazione danno gli “altri” a ciò che scrivo, in quanto spesso risulta un po’ criptico.

Leggere e scrivere lo si impara da piccoli, per fortuna. La tua voglia di scrivere quando ti ha
rapita? Ed è stato subito amore?

Ho cominciato a giocare con le parole da adolescente; scrivevo unicamente poesie (a parte un brutto tentativo di scrivere un romanzo), inizialmente in rima, poi gradualmente ho adottato uno stile più libero. Ho sempre scritto per la necessità di sfogarmi e far emergere, spesso inconsciamente, i miei pensieri e le mie sensazioni più intime.
Quindi non so se è stato amore a prima vista per la scrittura, che vedo più come una necessità, mentre per la lettura sì, Cupido ha colpito subito e profondamente, dalla primissima infanzia.


Domandazza: se tu fossi una città quale saresti? Perché proprio lei?

Benares/Varanasi (India), perché è caotica, ha un suo spirito, è antica ma sempre in movimento, è incredibile e sorprendente. Può spaventare, risultare repellente, ma va amata e scoperta attraverso i suoi colori e tutti i sensi.

Le giornate sono lunghe e frenetiche, lavoro, famiglia, amici, ecc. Raccontaci come organizzi la tua scrittura. In che momento della giornata riesci a dedicarle del tempo?

Dici bene, le giornate sono sempre troppo corte e quindi spesso scrivo di sera o di notte. Purtroppo non riesco a dedicare un tempo fisso, ogni giorno, alla scrittura. Credo che effettivamente non riuscirei a scrivere tutti i giorni un po’, perché come ho accennato la mia scrittura è un flusso, poco ragionato, molto “di getto”.

Quando ti dedichi alla scrittura, raccogli gli appunti su un diario, tovagliolini, pc ecc. Vogliamo carpire il segreto di un altro autore.

Di tutto un po’.. i primi 10 anni di poesie in effetti sono tutti scritti o trascritti su un diario. A volte, se sono fuori casa, scrivo su ciò che mi capita in mano. Se non si tratta di qualcosa di particolarmente lungo mi capita di scrivere sul telefonino, altrimenti preferisco la cara e vecchia carta.

Domandazza: Quante zampe ci sono nella tua vita?

Virtualmente 25; purtroppo al momento non ho abbastanza tempo per poter accogliere, come vorrei, due bei felini. Ho però un bel lupo che mi sostiene e mi coccola (l’ho detto, sono un po’ criptica).

Ti è accaduto di imbatterti nel famoso "foglio bianco"? Cioè che ti hanno chiesto di scrivere una poesia per un matrimonio e non riesci a imbastire neppure una frase?

Codardamente ho sempre schivato l’incombenza; l’unica volta che ho fatto da testimone ho fatto finta di niente (più che altro per il terrore di dover poi leggere ad alta voce …). Fortunatamente chi mi sta vicino mi conosce abbastanza e nessuno mi ha mai costretta… finora.

È da molto che sei iscritta su Ba, ma prima sonnecchiavi. Ora invece tutti hanno notato che interagisci molto: cosa ha fatto scattare la molla? Qualche evento, qualche personaggio?

Ho conosciuto BA grazie ad uno dei concorsi per antologie, poi per pigrizia e mancanza di tempo l’ho tenuto d’occhio solo di tanto in tanto ed ho partecipato ad altri concorsi che mi solleticavano.
Non c’è stato un evento particolare che mi ha portato ad impegnarmi di più, solamente la voglia di avere un dialogo con altre persone, esterne al mio entourage, ed anche per spronarmi ad essere più produttiva.


La tua libreria, di ebano oppure virtuale, cosa contiene? C'è qualche autore che ti ha stupito?

Ho una libreria molto concreta, con tanti libri già letti e riletti, ma anche tanti volumi che ancora aspettano il momento giusto per essere sfogliati. Sono molto tradizionale e ho bisogno della sensazione tattile, visiva e olfattiva del libro tra le mani per poter leggere. Autori … Dostoevskij mi ha stupito facendomi entrare nella mente di un criminale, Marquez nelle fantasie umide e lontanissime del Sud America, Murakami in mondi paralleli e personaggi assurdi, Stephen King nei suoi misteri ed incubi.


Ora la classica: Selene, se ti dicessero che hai solo 5 minuti prima della fine del mondo, cosa porteresti per sempre con te?

Penso le persone che amo.

Abbiamo terminato, grazie per la tua gentilezza e disponibilità.

ciao
Isabella
Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8895
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw   ymw   ymw

Re: Intervista a Selene Barblan

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 24/05/2019, 9:04

...anche per spronarmi ad essere più produttiva.
Chiedi, e avrai! :smt079 8)
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Selene Barblan
Pubblicista
Messaggi: 95
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Alcune sue statistiche:

attività: ymw   ymw   ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Intervista a Selene Barblan

Messaggio da leggere da Selene Barblan » 24/05/2019, 9:24

😅

Rispondi

Torna a “Interviste e dibattiti con gli autori”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 65 - Viaggi, amici, bagagli

La Gara 65 - Viaggi, amici, bagagli

(luglio/agosto 2017, 30 pagine, 676,30 KB)

Autori partecipanti: Ser Stefano, Massimo Tivoli, Daniele Missiroli, Angela Catalini, Nunzio Campanelli, Enrico Gallerati, Angelo Manarola,
a cura di Ida Dainese.
Scarica questo testo in formato PDF (676,30 KB) - scaricato 41 volte.
oppure in formato EPUB (757,58 KB) (vedi anteprima) - scaricato 37 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 20 - L'insolita bellezza delle piccole cose

La Gara 20 - L'insolita bellezza delle piccole cose

(marzo 2011, 45 pagine, 856,73 KB)

Autori partecipanti: Lvwceg, Angela Di Salvo, Tania Maffei, Carlocelenza, Ser Stefano, Mastronxo, Cosimo Vitiello, GTrocc, Vit, Arianna, Sphinx, StillederNacht, Exlex, Titty Terzano,
A cura di Dario Maiocchi.
Scarica questo testo in formato PDF (856,73 KB) - scaricato 438 volte.
oppure in formato EPUB (408,12 KB) (vedi anteprima) - scaricato 192 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Calendario BraviAutori.it 2012 -  (a colori)

Calendario BraviAutori.it 2012 - (a colori)

(edizione 2012, 6,33 MB)

Autori partecipanti: Marina, Paul Olden, Maurizio Vicedomini, Lady Rugiada, Andrea Leonelli, Angela Di Salvo, Celeste Borrelli, yami iume, Recenso, Simone Guidi, Mariadele, Tullio Aragona,
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (6,33 MB) - scaricato 408 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Un passo indietro

Un passo indietro

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Il titolo di questo libro vuole sintetizzare ciò che spesso la Natura è costretta a fare quando utilizza il suo strumento primario: la Selezione naturale. Non sempre, infatti, "evoluzione" è sinonimo di "passo avanti", talvolta occorre rendersi conto che fare un passettino indietro consentirà in futuro di ottenere migliori risultati. Un passo indietro, in sostanza, per compierne uno più grande in avanti.
Di Massimo Baglione.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (1,09 MB scaricato 401 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Non spingete quel bottone

Non spingete quel bottone

antologia di racconti sull'ascensore

Hai mai pensato a cosa potrebbe accadere quando decidi di mettere piede in un ascensore? Hai immaginato per un attimo a un incontro fatale tra le fredde braccia della sua cabina? Hai temuto, per un solo istante, di rimanervi chiuso a causa di un imponderabile guasto? E se dietro a quel guasto ci fosse qualcosa o qualcuno?
Trentuno autori di questa antologia dedicata all\'ascensore, ideata e curata da Lorenzo Pompeo in collaborazione col sito BraviAutori.it, hanno provato a dare una risposta a queste domande.
A cura di Lorenzo Pompeo
Introduzione dell\'antropologo Vincenzo Bitti.
Illustrazioni interne di Furio Bomben e AA.VV.
Copertina di Roberta Guardascione.

Contiene opere di: Vincenzo Bitti, Luigi Dinardo, Beatrice Traversin, Paul Olden, Lodovico Ferrari, Maria Stella Rossi, Enrico Arlandini, Federico Pergolini, Emanuele Crocetti, Roberto Guarnieri, Andrea Leonelli, Tullio Aragona, Luigi Bonaro, Umberto Pasqui, Antonella Provenzano, Davide Manenti, Mara Bomben, Marco Montozzi, Stefano D'Angelo, Amos Manuel Laurent, Daniela Piccoli, Marco Vecchi, Claudio Lei, Luca Carmelo Carpita, Veronica Di Geronimo, Riccardo Sartori, Andrea Andolfatto, Armando d'Amaro, Concita Imperatrice, Severino Forini, Eliseo Palumbo, Diego Cocco, Roberta Eman.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,58 MB scaricato 440 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
A Quattro mani

A Quattro mani

antologia di opere scritte a più mani

Una collaborazione, di qualunque natura essa sia, diventa uno stimolo, la fusione di peculiarità ben definite, la concretizzazione di un'intesa, la meraviglia di scoprire quel qualcosa che individualmente non si sarebbe mai potuta fare. È una prova, una necessità di miglioramento, il superamento dei propri limiti stilistici o di quei blocchi creativi che sovente ci pongono di fronte a un disarmante "foglio bianco". Gli autori di questa antologia ci hanno voluto provare.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina di Antonio Abbruzzese.

Contiene opere di: Chiara Masiero, Mauro Cancian, Stefania Fiorin, Anna Rita Foschini, Ida Dainese, Alberto Tivoli, Marina Paolucci, Maria Rosaria Spirito, Marina Den Lille Havfrue, Cristina Giuntini, David Bergamaschi, Giuseppe Gallato, Maria Elena Lorefice.
Vedi ANTEPRIMA (164,77 KB scaricato 81 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.