Appuntamento al buio

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'inverno 2018/2019.

Sondaggio

Sondaggio concluso il 25/03/2019, 0:00

1 - non mi piace affatto
2
6%
2 - mi piace pochino
1
3%
3 - si lascia leggere
7
23%
4 - è bello
13
42%
5 - mi piace tantissimo
8
26%
 
Voti totali: 31

Avatar utente
Nunzio Campanelli
Apprendista
Messaggi: 188
Iscritto il: 18/12/2012, 12:34

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2013
diventa anche tu un sostenitore!

COMMENTO

Messaggio da leggere da Nunzio Campanelli » 11/01/2019, 17:40

Una "Dark Lady" di troppo per i miei gusti, nel senso che lo stereotipo abbondantemente inflazionato del vampiro che nell'attimo topico dell'abbandono sporge i canini per sottrarre il fluido vitale alla vittima designata a me non pare davvero un "coup de theatre", quanto piuttosto un adagiarsi su un genere che ha certamente conosciuto momenti migliori. Quindi, esplicitando, il racconto non mi è piaciuto molto, se non per la scrittura, alla quale dedico un plauso.
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Immagine

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 11/01/2019, 18:27

Francesca Facoetti ha scritto:
11/01/2019, 16:23
COMMENTO: non ho capito se è un vampiro, cmq particolare racconto nel senso che mi piace un pochino
Sì, lo è.
Immagine

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 11/01/2019, 18:38

Nunzio Campanelli ha scritto:
11/01/2019, 17:40
Una "Dark Lady" di troppo per i miei gusti, nel senso che lo stereotipo abbondantemente inflazionato del vampiro che nell'attimo topico dell'abbandono sporge i canini per sottrarre il fluido vitale alla vittima designata a me non pare davvero un "coup de theatre", quanto piuttosto un adagiarsi su un genere che ha certamente conosciuto momenti migliori. Quindi, esplicitando, il racconto non mi è piaciuto molto, se non per la scrittura, alla quale dedico un plauso.
Grazie per il tuo tempo e per la tua opinione, Nunzio. Il racconto in sé è stato più un esercizio a "darsi una regolata" che altro, a lavorare con un limite autoimposto, soprattutto in virtù del fatto che - come hai giustamente notato - il finale non è il massimo dell'originalità (ma sfido chiunque a essere originali, specie in questo campo). Per ovviare al problema ho quindi cercato di dare "altro" al lettore, di modo che, pur in presenza di un finale... chiamiamolo standard... si sentisse egualmente attirato dal testo. In ogni caso, grazie ancora per il commento e, soprattutto, per la sincerità. Alla prossima :D
Immagine

Stefano Giraldi Ceneda
Foglio bianco
Messaggi: 17
Iscritto il: 19/08/2017, 10:49

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2017 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

commento

Messaggio da leggere da Stefano Giraldi Ceneda » 20/01/2019, 11:46

L’autore ha un dono: la capacità di sintetizzare (o, se preferiamo, quella di sviluppare) in poche righe uno spunto. L’idea madre è (e non lo dico con tono denigratorio) logora; l’abilità di Draper è consistita nel rivalutarla in un’ottica innovativa e con un’evoluzione insospettabile fino al suo svelamento finale. Prova eccellente.

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 20/01/2019, 18:04

Stefano Giraldi Ceneda ha scritto:
20/01/2019, 11:46
L’autore ha un dono: la capacità di sintetizzare (o, se preferiamo, quella di sviluppare) in poche righe uno spunto. L’idea madre è (e non lo dico con tono denigratorio) logora; l’abilità di Draper è consistita nel rivalutarla in un’ottica innovativa e con un’evoluzione insospettabile fino al suo svelamento finale. Prova eccellente.
Grazie per la considerazione, Stefano, e perdonami se sul tuo racconto - che ho apprezzato tantissimo - non ho lasciato alcun commento. E' la prima volta che mi capita di non farlo, ma proprio non avrei saputo cosa puntualizzare, in positivo o in negativo. L'ho trovato perfetto così com'era, e soprattutto intimo, data la tematica. Approfitto perciò di quest'occasione per dirti che mi farà molto piacere rileggerti nella prossima gara stagionale :D
Immagine

Avatar utente
Gabriele Ludovici
Pubblicista
Messaggi: 91
Iscritto il: 23/02/2015, 16:28
Località: Viterbo
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
10° dal 2015 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Gabriele Ludovici » 21/01/2019, 18:01

Non avevo intuito l'epilogo, il che sicuramente è un punto a favore del racconto che, nella sua brevità, comunque dipinge un quadro esauriente della situazione. Ritmo incalzante e personaggi caratterizzati, di sicuro non era facile nell'arco di così pochi caratteri :)

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 21/01/2019, 18:28

Grazie Gabriele, alla fine ci si deve provare sempre, anche davanti a storie che magari sembrano impossibili da buttare giù. Ci ribecchiamo presto sul tuo racconto ;)
Immagine

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 30/01/2019, 18:50

Grazie per essere passato, Sax. E soprattutto grazie per i consigli su come aggiustare il tiro, quelli più di tutto sono sempre i benvenuti. Al momento sto lavorando a qualcosa che,.guarda caso, penso si stia muovendo sulla base di mie considerazioni che sono molto vicine al tuo giudizio, oltre che per alcuni versi anche agli autori che hanno precedentemente commentato. Ti ringrazio anche per il bel voto, fra l'altro, neanche a farlo a posta è lo stesso che ho lasciato io. Alla prossima!
Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8775
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (profili visti)
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 31/01/2019, 10:28

Jazz Writer ha scritto:
31/01/2019, 10:18
spero che non sia obbligatorio farlo nello stesso momento del commento...
No, può essere dato in qualsiasi momento.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

AACiola
Foglio bianco
Messaggi: 39
Iscritto il: 04/01/2019, 11:58
Località: Borgo Valsugana (TN)
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (recensiti)
dal 2019 (recensori)
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (profili visti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da AACiola » 31/01/2019, 13:00

Tema del racconto sfruttato molte volte e spesso prevedibile ma comunque ben impostato dall'autore e scritto in modo scorrevole. Dialoghi plausibili e scrittura chiara e elegante. Naturalmente in un racconto molto breve l'importante è soprattutto l'idea che sebbene già usata viene comunque proposta in modo piacevole.
Angelo Antonio Ciola
www.ciola.it
Immagine

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 31/01/2019, 13:13

AACiola ha scritto:
31/01/2019, 13:00
Tema del racconto sfruttato molte volte e spesso prevedibile ma comunque ben impostato dall'autore e scritto in modo scorrevole. Dialoghi plausibili e scrittura chiara e elegante. Naturalmente in un racconto molto breve l'importante è soprattutto l'idea che sebbene già usata viene comunque proposta in modo piacevole.
Grazie mille :D io spesso cerco di lavorare proprio su temi inflazionati - o figure - per vedere se riesco a caverne fuori qualcosa in più. Magari questa volta non mi è riuscito benissimo, ma mi fa piacere leggere i vostri commenti e capire che c'è tanto da fare e migliorare ancora.
Immagine

Teseo Tesei
Foglio bianco
Messaggi: 21
Iscritto il: 03/02/2019, 19:35

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Teseo Tesei » 04/02/2019, 11:44

Appuntamento al buio, titolo azzeccato nel contesto descritto.
Un’anima corrotta e ferina tende una trappola alla sua vittima, per cibarsene e così poter continuare il suo miserabile errare eterno.

Divertente ed al contempo significativa la descrizione dell’anima che per metà svanisce e per metà guizza nell’occhio gemello. Anima priva di sentimento umano positivo, sottomessa, ai suoi meri bisogni carnali e alla sua indole opportunistica, calcolatrice ed egoista.
Meno chiara la descrizione delle cicatrici presenti sul braccio di Moira, questo aspetto inserisce nel racconto un mistero che incuriosisce e sarebbe interessante scoprire a posteriori con l’aiuto dell’autore.
Altrettanto divertente il finale dove lo sprovveduto ed ingenuo “predatore” barcollante si trasforma in preda.

La morale è chiarissima: Ogni simile cerca il suo simile ed alcune volte inganna il suo simile.
Sebbene la vittima possa essere stata attirata nella trappola, forse spinta, anche da un barlume di luce indotta da quel sentimento chiamato Amore. Spesso non scindibile o immediatamente riconoscibile da noi esseri umani, qualora misto ad un forte desiderio carnale o alla nostra indole interessata ed egoista. E’ più probabile che la vittima sia stata ingannata proprio da questa sua stessa debolezza.
Ogni essere umano ha una componente bestiale ed una spirituale.
E’bene che ognuna di queste componenti riesca a tenere a bada l’altra, così da raggiungere l'equilibrio che ci permette di distinguere proprio tra Amore ed opportunismo.
Diversamente non siamo troppo diversi dalla ammaliatrice Moira, anzi siamo ad essa molto simili.
Le stelle brillano soltanto in notte oscura.
https://www.youtube.com/watch?v=HTRHL3yEcVk

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 04/02/2019, 12:38

Teseo Tesei ha scritto:
04/02/2019, 11:44
Appuntamento al buio, titolo azzeccato nel contesto descritto.
Un’anima corrotta e ferina tende una trappola alla sua vittima, per cibarsene e così poter continuare il suo miserabile errare eterno.

Divertente ed al contempo significativa la descrizione dell’anima che per metà svanisce e per metà guizza nell’occhio gemello. Anima priva di sentimento umano positivo, sottomessa, ai suoi meri bisogni carnali e alla sua indole opportunistica, calcolatrice ed egoista.
Meno chiara la descrizione delle cicatrici presenti sul braccio di Moira, questo aspetto inserisce nel racconto un mistero che incuriosisce e sarebbe interessante scoprire a posteriori con l’aiuto dell’autore.
Altrettanto divertente il finale dove lo sprovveduto ed ingenuo “predatore” barcollante si trasforma in preda.

La morale è chiarissima: Ogni simile cerca il suo simile ed alcune volte inganna il suo simile.
Sebbene la vittima possa essere stata attirata nella trappola, forse spinta, anche da un barlume di luce indotta da quel sentimento chiamato Amore. Spesso non scindibile o immediatamente riconoscibile da noi esseri umani, qualora misto ad un forte desiderio carnale o alla nostra indole interessata ed egoista. E’ più probabile che la vittima sia stata ingannata proprio da questa sua stessa debolezza.
Ogni essere umano ha una componente bestiale ed una spirituale.
E’bene che ognuna di queste componenti riesca a tenere a bada l’altra, così da raggiungere l'equilibrio che ci permette di distinguere proprio tra Amore ed opportunismo.
Diversamente non siamo troppo diversi dalla ammaliatrice Moira, anzi siamo ad essa molto simili.
Buongiorno Teseo, e grazie per esserti fermato a leggermi (e leggerci). Mi fa innanzitutto piacere che il passo sugli occhi, lo specchio dell'anima, ti sia piaciuto. In sede di revisione sono stato tentato più volte di rimuoverlo, ma alla fine l'ho tenuto e forse è stato meglio così. Per quel che riguarda le cicatrici di Moira, ecco, quello fa parte di qualcosa che purtroppo ho preferito tralasciare perché minacciava la continuità della storia, ma è comunque un retroscena che nei miei appunti è rimasto. Essendo una creatura non-umana, Moira porta i segni di quanti - nei secoli - le hanno dato la caccia e ferita. Da vampira qual è, ha potuto curarsi meglio dei mortali, ma i segni del tempo le sono comunque rimasti addosso. In breve, le cicatrici stavano a simbolo di "antichità" sul corpo della ragazza, il passaggio di vari inquisitori e cacciatori di vampiri.

In ultimo, proprio per suggerire al lettore la sensazione che fosse l'uomo - e non la donna - a condurre il gioco, ho voluto demolire quella sicurezza proprio sul finale che, per quanto non eccezionalmente originale, doveva proprio sottolineare la fluidità del senso di "caccia". E a conferma di questo, sebbene non sia inserita nella versione postata qui ma solo sul pdf, il racconto si apre con un aforisma di Henry Cloud che recita: "Gli appuntamenti al buio ormai sono un safari - è solo questione di prendersi un trofeo".
Immagine

Avatar utente
Marco Daniele
Foglio bianco
Messaggi: 36
Iscritto il: 03/03/2019, 15:32
Località: Taranto
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2019 (recensiti)
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
È recensore del mese!
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Marco Daniele » 11/03/2019, 18:13

I vampiri oggigiorno sono inflazionati e trasformati in teenager in calore che sbrilluccicano al sole e fanno impazzire le ragazzine. Qui invece si torna al "cuore" della figura del vampiro: il predatore della notte, l'homme (o femme in questo caso) fatale e non il principe azzurro sognato da qualche adolescente. Devo essere sincero, leggendo il racconto all'inizio mi aspettavo sicuramente un colpo di scena, ma non avrei mai detto che la tipa fosse una succhiasangue, quindi oltre ad essere ben scritto c'è l'effetto sorpresa che non è poco ;-)
Immagine

Immagine

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 11/03/2019, 21:46

Grazie di essere passato, Marco. Molto del racconto punta proprio sull'inganno. Come qualcuno più navigato di me ha detto, il finale non è un colpo di teatro, è vero, ma quel che mi stava più a cuore era creare con pochissimo - e proprio partendo da premesse "comuni" e "sentimentali" - qualcosa che andasse al punto. Ci sono cose che non possiamo controllare e spesso quelle stesse cose o eventi spesso si presentano sotto fattezze innocue. E di lì basta poco perché i ruoli di preda e predatore si invertano. Anche per questo, per creare una certa illusione di controllo, ho voluto far apparire il personaggio maschile come leggermente più padrone della situazione. Ma si tratta appunto di un'illusione. :D
Immagine

Avatar utente
Fabrizio Bonati
Apprendista
Messaggi: 127
Iscritto il: 26/01/2017, 12:45
Località: Cavaglià (BI)

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Fabrizio Bonati » 15/03/2019, 13:56

Non apprezzo le storie di vampiri. Per quanto mi riguarda, Stoker ha scritto l’unica storia sui vampiri degna di nota. Detto ciò, il racconto è scritto bene, quando pensi che finisca tutto nel pecoreccio, spunta la vampira assassina. Quindi complimenti per l’organizzazione della storia e per la stesura.Purtroppo non riesco a dare un voto molto alto, se la storia non mi “dice” più di tanto, sono fatto così.

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 128
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Appuntamento al buio

Messaggio da leggere da Draper » 15/03/2019, 16:59

Grazie per il tuo tempo e per la risposta, Fabrizio. Mi spiace che non ti abbia detto più di tanto, ma se alla fine molto dipende dai tuoi gusti personali non è affatto un dramma, anzi. Penso che a parti inverse, magari davanti a un racconto erotico, avrei agito nello stesso modo. A presto!
Immagine

Rispondi

Torna a “Gara d'inverno, 2018/2019”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Non spingete quel bottone

Non spingete quel bottone

antologia di racconti sull'ascensore

Hai mai pensato a cosa potrebbe accadere quando decidi di mettere piede in un ascensore? Hai immaginato per un attimo a un incontro fatale tra le fredde braccia della sua cabina? Hai temuto, per un solo istante, di rimanervi chiuso a causa di un imponderabile guasto? E se dietro a quel guasto ci fosse qualcosa o qualcuno?
Trentuno autori di questa antologia dedicata all\'ascensore, ideata e curata da Lorenzo Pompeo in collaborazione col sito BraviAutori.it, hanno provato a dare una risposta a queste domande.
A cura di Lorenzo Pompeo
Introduzione dell\'antropologo Vincenzo Bitti.
Illustrazioni interne di Furio Bomben e AA.VV.
Copertina di Roberta Guardascione.

Contiene opere di: Vincenzo Bitti, Luigi Dinardo, Beatrice Traversin, Paul Olden, Lodovico Ferrari, Maria Stella Rossi, Enrico Arlandini, Federico Pergolini, Emanuele Crocetti, Roberto Guarnieri, Andrea Leonelli, Tullio Aragona, Luigi Bonaro, Umberto Pasqui, Antonella Provenzano, Davide Manenti, Mara Bomben, Marco Montozzi, Stefano D'Angelo, Amos Manuel Laurent, Daniela Piccoli, Marco Vecchi, Claudio Lei, Luca Carmelo Carpita, Veronica Di Geronimo, Riccardo Sartori, Andrea Andolfatto, Armando d'Amaro, Concita Imperatrice, Severino Forini, Eliseo Palumbo, Diego Cocco, Roberta Eman.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,58 MB scaricato 424 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Carosello

Carosello

antologia di opere ispirate dal concetto di Carosello e per ricordare il 40° anniversario della sua chiusura

Nel 1977 andava in onda l'ultima puntata del popolare spettacolo televisivo serale seguito da adulti e bambini. Carosello era una sorta di contenitore pubblicitario, dove cartoni animati e pupazzetti vari facevano da allegro contorno ai prodotti da reclamizzare. Dato che questo programma andava in onda di sera, Carosello rappresentò per molti bambini il segnale di "stop alle attività quotidiane". Infatti si diffuse presto la formula "E dopo il Carosello, tutti a nanna".
Per il 40° anniversario della sua chiusura, agli autori abbiamo chiesto opere di genere libero che tenessero conto della semplicità che ha caratterizzato Carosello nei vent'anni durante i quali è andato felicemente in onda. I dodici autori qui pubblicati hanno partecipato alle selezioni del concorso e sono stati selezionati per questo progetto letterario. Le loro opere sono degni omaggi ai nostri ricordi (un po' sbiaditi e in bianco e nero) di un modo di stare in famiglia ormai dimenticato.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Giorgio Leone, Enrico Teodorani, Cristina Giuntini, Maria Rosaria Spirito, Francesco Zanni Bertelli, Serena Barsottelli, Alberto Tivoli, Laura Traverso, Enrico Arlandini, Francesca Rosaria Riso, Giovanni Teresi, Angela Catalini.
Vedi ANTEPRIMA (357,78 KB scaricato 38 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
BReVI AUTORI - volume 2

BReVI AUTORI - volume 2

collana antologica multigenere di racconti brevi

BReVI AUTORI è una collana di libri multigenere, ad ampio spettro letterario. I quasi cento brevi racconti pubblicati in ogni volume sono suddivisi usando il seguente schema ternario:

Fantascienza + Fantasy + Horror
Noir + Drammatico + Psicologico
Rosa + Erotico + Narrativa generale

La brevità va a pari passo con la modernità, basti pensare all'estrema sintesi dei messaggini telefonici o a quelli usati in internet da talune piattaforme sociali per l'interazione tra utenti. La pubblicità stessa ha fatto della brevità la sua arma più vincente, tentando (e spesso riuscendo) in pochi attimi di convincerci, di emozionarci e di farci sognare.
Ma gli estremismi non ci piacciono. Il nostro concetto di brevità è un po' più elastico di un SMS o di un aforisma: è un racconto scritto con cura in appena 2500 battute (sì, spazi inclusi).
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Ida Dainese, Daniele Missiroli, Fausto Scatoli, Angela Di Salvo, Francesco Gallina, Thomas M. Pitt, Milena Contini, Massimo Tivoli, Franca Scapellato, Vittorio Del Ponte, Enrico Teodorani, Umberto Pasqui, Selene Barblan, Antonella Jacoli, Renzo Maltoni, Giuseppe Gallato, Mirta D, Fabio Maltese, Francesca Paolucci, Marco Bertoli, Maria Rosaria Del Ciello, Alberto Tivoli, Debora Aprile, Giorgio Leone, Luca Valmont, Letteria Tomasello, Alberto Marcolli, Annamaria Vernuccio, Juri Zanin, Linda Fantoni, Federico Casadei, Giovanna Evangelista, Maria Elena Lorefice, Alessandro Faustini, Marilina Daniele, Francesco Zanni Bertelli, Annarita Petrino, Roberto Paradiso, Alessandro Dalla Lana, Laura Traverso, Antonio Mattera, Iunio Marcello Clementi, Federick Nowir, Sandra Ludovici.
Vedi ANTEPRIMA (177,17 KB scaricato 98 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


Gara d'Autunno 2018

Gara d'Autunno 2018 - Lettera a Giovanni, e gli altri racconti

(autunno 2018, 35 pagine, 505,15 KB)

Autori partecipanti: Fausto Scatoli, Ida Dainese, Nunzio Campanelli, Carol Bi, Lodovico, Roberto Bonfanti, Liliana Tuozzo, Daniele Missiroli, Laura Traverso, Tiziano Legati, Draper,
a cura di Massimo Baglione e Laura Ruggeri.
Scarica questo testo in formato PDF (505,15 KB) - scaricato 30 volte.
oppure in formato EPUB (370,97 KB) (vedi anteprima) - scaricato 18 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 26

La Gara 26 - Sulle note di una canzone

(dicembre 2011, 69 pagine, 438,74 KB)

Autori partecipanti: Cazzaro, Kutaki Arikumo, Arditoeufemismo, Ser Stefano, Mariadele, Triptilpazol, Judith_Star, StillederNacht, Jane90, Unanime Uno, Maria92, Nathan, Lodovico, Tania Maffei, Cordelia, Ritavaleria, Tuarag, Manuela, Diego Capani, Lucia Manna,
A cura di Nathan.
Scarica questo testo in formato PDF (438,74 KB) - scaricato 652 volte.
oppure in formato EPUB (233,50 KB) (vedi anteprima) - scaricato 183 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Calendario BraviAutori.it "Year-end writer" 2019

Calendario BraviAutori.it "Year-end writer" 2019 - (a colori)

(edizione 2019, 4,37 MB)

Autori partecipanti: Giorgio Leone, Patrizia Chini, Paola Salzano, Sandra Ludovici, Lodovico, Angela Catalini, Laura Traverso, Massimo Melis, Marco Bertoli, Ida Dainese, Liliana Tuozzo, Roberto Bonfanti, Daniela Rossi,
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (4,37 MB) - scaricato 70 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.