Paolo e la buca

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2018.

Votazione a Paolo e la buca

Sondaggio concluso il 23/12/2018, 23:00

1 - non mi piace affatto
1
9%
2 - mi piace pochino
1
9%
3 - si lascia leggere
8
73%
4 - è bello
1
9%
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 11

Avatar utente
Tiziano Legati
Foglio bianco
Messaggi: 34
Iscritto il: 16/04/2015, 13:26
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2015 (profili visti)
10° dal 2015 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2015
diventa anche tu un sostenitore!

Paolo e la buca

Messaggio da leggere da Tiziano Legati » 25/10/2018, 0:11

La cosa cominciava a diventare comica oltre che dannatamente snervante, - possibile che un uomo non riesca a scavare una stupida buca nel suo stupido giardino? - pensò Paolo.
Il manico del badile che stava impugnando si era spezzato come un ramoscello e nemmeno aveva cominciato a scavare.
Eppure il piano di Paolo era solido e ben congegnato, primo, recuperare il piccone dal capanno degli attrezzi e iniziare a scavare nel punto stabilito.
Secondo, utilizzare il badile per allargare la buca fino che fosse diventata una piccola vasca per i pesciolini rossi, in fondo aveva sempre sognato una piccola vasca per i pesciolini rossi.
Quindi aveva raggiunto il capanno degli attrezzi ed era tornato con un piccone inesistente, un badile mezzo rovinato e un diavolo per capello.
- Ma dove caspita è il mio piccone??? -
Mandò al diavolo quel cretino del vicino che se ne era andato al mare senza restituirgli il piccone, la classica giornata storta.
Tornato al capanno degli attrezzi, per riportare il badile, intravide la motozappa che il vicino, quello del piccone, gli aveva prestato due anni prima per vangare l’orto, esaminò pregi e difetti dello strumento e decise che confaceva al lavoro per la realizzazione della piccola vasca per i pesciolini rossi.
Dopo venti minuti, esausto, mandò una nuova bordata di imprecazioni a quel cretino del vicino e alla sua stupida motozappa guasta.
Paolo contemplò lo stupido giardino, lo stupido badile, la stupida motozappa e la casa dello stupido vicino, pensò - ho sempre desiderato un bellissimo gattino -
Ultima modifica di Tiziano Legati il 24/12/2018, 16:46, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine

Laura Ruggeri
Foglio bianco
Messaggi: 33
Iscritto il: 25/07/2016, 17:14

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2016 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Laura Ruggeri » 27/10/2018, 15:18

Ciao Tiziano. Confesso di aver dovuto leggere due volte il tuo racconto. Ho avuto alcune difficoltà con la punteggiatura e questo è un vero peccato perché, con qualche perfezionamento qua e là, mi sarei potuta gustare meglio il succo di questa divertente storia. Divertente per tutti, tranne che per i vicini che si prestano gli attrezzi!

Avatar utente
Carol Bi
Foglio bianco
Messaggi: 21
Iscritto il: 01/11/2018, 10:43

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2018 (recensori)
dal 2018 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Carol Bi » 01/11/2018, 13:20

Molto molto carino, divertente, scorrevole. Poche battute che fanno visualizzare perfettamente la situazione descritta.

Avatar utente
Lodovico
Terza pagina
Messaggi: 543
Iscritto il: 19/05/2011, 10:22
Località: Borgosesia
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019 (+3)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Lodovico » 09/11/2018, 17:30

Sono pienamente in linea con il protagonista del racconto: io di gatti ne ho quattro e i pesci li ho avuti, ma nell'acquario di vetro dentro in casa. Quando mi sono esibito nel tentativo di creare un buco in terra mi sono trovato nella situazione di Paolo: la terra frana dentro, il buco si allarga ma non si approfondisce. Un disastro. Invidio quelli che sanno fare una buca perfettamente quadrata, e ce ne sono. Il racconto è abbastanza semplice ma divertente. Però la punteggiatura è da rivedere.
Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

ImmagineImmagineImmagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Fausto Scatoli
Necrologista
Messaggi: 231
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2015 (recensiti)
dal 2015 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli » 14/11/2018, 12:29

la storia in sè è divertente, soprattutto per i risvolti che ne escono, arrabbiature comprese.
però è assolutamente da rivedere per quanto riguarda la punteggiatura. ci sono tantissime virgole, molte delle quali sono superflue, mentre mancano i punti.
spezzare la frase da una mano a chi legge, lo aiuta a comprendere meglio il senso della frase.
altrimenti si rischia che non venga compreso il messaggio che l'autore vuole dare, interpretando in maniera diversa.
a rileggerti
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Immagine

https://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Liliana Tuozzo
Foglio bianco
Messaggi: 24
Iscritto il: 18/03/2010, 17:09

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Liliana Tuozzo » 15/11/2018, 11:25

Ciao Tiziano, praticamente ti hanno già detto tutto e condivido i loro commenti. Il tuo racconto ironico e divertente si fa leggere con piacere, sono sicura che con poche modifiche ne verrà fuori un bel lavoro. A rileggerti.

Ida Dainese
Sommelier letterario
Messaggi: 337
Iscritto il: 28/07/2015, 23:57
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2015 (recensiti)
dal 2015 (recensori)
dal 2015 (profili visti)
È recensore dell'anno!
È recensore del mese!
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2019 (+3)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 18/11/2018, 12:33

Un racconto breve e divertente, da sistemare un po' come ti hanno già segnalato.
Nonostante le cose vadano storte al povero protagonista, la storia diverte perché è facile immedesimarsi in lui, con i suoi problemi così uguali ai nostri, le stesse difficoltà, le medesime contrarietà. Ci sembra di essere lì, a scavare insieme a lui, a fare qualsiasi altro nostro progetto che all'inizio abbiamo considerato grandioso e geniale per ritrovarci alla fine oppressi dal destino e coinvolti in un compito al di sopra delle nostre forze.
E giustamente, come Paolo, passiamo dai pesci al gatto.
Immagine

Immagine

Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Roberto Bonfanti
Apprendista
Messaggi: 113
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti » 20/11/2018, 0:08

Racconto simpatico e divertente. Il destino che si accanisce contro il protagonista e i suoi progetti è una metafora delle piccole-grandi difficoltà quotidiane e del mutare degli intenti di fronte alle avversità. Della punteggiatura ne hanno già parlato abbondantemente gli altri che hanno commentato, suggerirei solo una piccola modifica alla frase “…utilizzare il badile per allargare la buca fino a che fosse diventata…”.
Che ci vuole a scrivere un libro? Leggerlo è la fatica. (Gesualdo Bufalino)
https://chiacchieredistintivorb.blogspot.com/
Intervista su Bravi Autori https://www.braviautori.com/forum/viewt ... =76&t=5384
Immagine

Avatar utente
Draper
Apprendista
Messaggi: 103
Iscritto il: 23/03/2015, 0:05

Alcune sue statistiche:

posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Draper » 30/11/2018, 20:02

Dopo tanti commenti è difficile fornire uno spunto nuovo alla conversazione, ma ho pensato che rintracciare direttamente gli stralci di testo colpevoli di una certa punteggiatura anomala potrà esserti d'aiuto. Ti lascio un elenco qui sotto.

1) Dopo "dannatamente snervante", al primo rigo, basta un punto. Così si eliminerebbero sia la virgola, che il trattino spaziato (che insieme non vanno mai, per pura convenzione grafica). A quel punto, se si vuole eliminare il discorso diretto della battuta immediatamente successiva, basta eliminare il punto interrogativo, aggiungere una virgola e cambiare verbo, in modo da eliminare ambiguità sul tono della frase-> Possibile che un uomo non riesca a scavare una stupida buca nel suo stupido giardino, si chiese Paolo.

2) Alla fine di "solido e ben congegnato" ci sono i due punti, e poi il rigo va a capo. Non so come fosse impostato sul file originale (perché il forum elimina i margini rientrati), ma solitamente dopo i due punti non si va a capo, la frase continua sullo stesso rigo.

3) A "Ma dove caspita è il mio piccone" ci sono due problemi. Uno - di nuovo la virgola prima del trattino spaziato. Due - i tre punti interrogativi. Mai mettere tre punti interrogativi. Nemmeno esclamativi. Ne basta uno solo.

4) A "tornato al capanno degli attrezzi, per riportare il badile" eliminare la virgola che precede il complemento di scopo renderebbe la frase più scorrevole.

5) Nell'ultimo rigo "pensò - ho sempre desiderato un bellissimo gattino" mi è sembrata una frase poco coesa col resto del periodo. Consiglierei di rivederla, anche se non so esattamente come.

Spero di averti aiutato!
Immagine

Avatar utente
Daniele Missiroli
Apprendista
Messaggi: 153
Iscritto il: 04/01/2016, 19:32
Località: Bologna
Contatta:

Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2016 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Daniele Missiroli » 03/12/2018, 21:43

Un raccontino divertente, che meritava qualche riga in più.
La trama c'è, prova a pensarci e per l'occasione ti consiglio un po' di editing.
Per esempio, mancano diversi punti, ma il racconto si legge bene grazie al suo tono ironico.

Avatar utente
Isabella Galeotti
Apprendista
Messaggi: 121
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2012 (profili visti)
dal 2011 (recensori)
È recensore della settimana!
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Re: commento

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti » 20/12/2018, 11:06

Paolo e la buca. Già non è semplice improvvisarsi giardinieri. Per questo motivo esiste il mestiere. La vascha Lui l avrebbe fatta velocemente. A volte è meglio chiamare gli addetti ai lavori. I vicini sono solo buoni a romperti oltre che gli atrezzi anche le scatole. Con giudizi poco simpatici. Comunque Paolo è meglio che si prenda un gatto. Racconto carino e spensierato, un po meno x Paolo.
Ultima modifica di Isabella Galeotti il 21/12/2018, 7:56, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
Site Admin
Messaggi: 8697
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2007 (recensori)
dal 2007 (recensiti)
dal 2007 (profili visti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Paolo e la buca

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 20/12/2018, 12:11

Ricordatevi di specificare "Commento" come titolo del messaggio usato per commentare le opere in Gara, altrimenti non verranno conteggiati il sistema, grazie!
Se invece state solo rispondendo, non serve specificare.
Vi rimando alle istruzioni delle Gare letterarie.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
Isabella Galeotti
Apprendista
Messaggi: 121
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

*
è tra i primi 10!
dal 2012 (profili visti)
dal 2011 (recensori)
È recensore della settimana!
attività: ymw ymw ymw
$
Sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti » 21/12/2018, 7:59

Paolo e la buca. Già non è semplice improvvisarsi giardinieri. Per questo motivo esiste il mestiere. La vascha Lui l avrebbe fatta velocemente. A volte è meglio chiamare gli addetti ai lavori. I vicini sono solo buoni a romperti oltre che gli atrezzi anche le scatole. Con giudizi poco simpatici. Comunque Paolo è meglio che si prenda un gatto. Racconto carino e spensierato, un po meno x Paolo.
Immagine

Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2018”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 3

La Gara 3 - C'era una volta...

(febbraio 2009, 35 pagine, 645,23 KB)

Autori partecipanti: Cmt, Federica, DaFank, Alessandro Napolitano, Yle, Ranz, Carlocelenza,
A cura di Bonnie.
Scarica questo testo in formato PDF (645,23 KB) - scaricato 282 volte.
oppure in formato EPUB (781,77 KB) (vedi anteprima) - scaricato 180 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 25

La Gara 25 - Dietro la maschera!

(novembre 2011, 84 pagine, 2,22 MB)

Autori partecipanti: Diego Capani, Mastronxo, Ser Stefano, Unanime Uno, Aleeee76, Angela Di Salvo, Tuarag, Stefano di Stasio, Tania Maffei, Cordelia, Licetti, Lodovico, Triptilpazol, Ritavaleria, Maria92, Davide Sax, Cazzaro, Ser Stefano, Nathan,
A cura di Morgana Bart e Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (2,22 MB) - scaricato 656 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 10

La Gara 10 - Dreaming of a Weird Christmas

(gennaio 2010, 20 pagine, 1,56 MB)

Autori partecipanti: Giacomo Scotti, Bonnie, Cosimo Vitiello, ArditoEufemismo, Mario, Dafank, Phigreco, Pia,
A cura di CMT.
Scarica questo testo in formato PDF (1,56 MB) - scaricato 326 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Bagliori Cosmici

Bagliori Cosmici

la Poesia nella Fantascienza

Il sonetto "Aspettativa" di H. P. Lovecraft è stato il faro che ha guidato decine di autori nella composizioni delle loro poesie fantascientifiche pubblicate in questo libro. Scoprirete che quel faro ha condotto i nostri poeti in molteplici luoghi; ognuno degli autori ha infatti accettato e interpretato quel punto fermo tracciando la propria rotta verso confini inimmaginabili.
A cura di Alessandro Napolitano e Massimo Baglione.

Contiene opere di: Sandro Battisti, Meth Sambiase, Antonella Taravella, Tullio Aragona, Serena M. Barbacetto, Francesco Bellia, Gabriele Beltrame, Mara Bomben, Luigi Brasili, Antonio Ciervo, Iunio Marcello Clementi, Diego Cocco, Vittorio Cotronei, Lorenzo Crescentini, Lorenzo Davia, Angela Di Salvo, Bruno Elpis, Carla de Falco, Claudio Fallani, Marco Ferrari, Antonella Jacoli, Maurizio Landini, Andrea Leonelli, Paolo Leoni, Lia Lo Bue, Sandra Ludovici, Matteo Mancini, Domenico Mastrapasqua, Roberto Monti, Daniele Moretti, Tamara Muresu, Alessandro Napolitano, Alex Panigada, Umberto Pasqui, Simone Pelatti, Alessandro Pedretta, Mattia Nicolò Scavo, Ser Stefano, Marco Signorelli, Salvatore Stefanelli, Alex Tonelli, Francesco Omar Zamboni.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,55 MB scaricato 287 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
L'Altro

L'Altro

antologia AA.VV. sulle diversità del Genere Umano

Attraverso il concorso "L'Altro - antologia sulle diversità del Genere Umano", gli autori erano stati chiamati a esprimersi sulle contrapposizioni fra identità, in conflitto o meno, estendibili anche a quelle diversità in antitesi fra di loro come il terreste e l'alieno, l'Uomo e l'animale, l'Uomo e la macchina, il normale e il diversamente abile, il cristiano e il musulmano, l'uomo e la donna, il buono e il cattivo, il bianco e il nero eccetera. La redazione cercava testi provocatori (purché nei limiti etici del bando), senza falsi moralismi, variegati, indagatori e introspettivi. Ebbene, eccoli qua! La selezione è stata dura e laboriosa, ma alla fine il risultato è questo ottimo libro.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina di Furio Bomben.

Contiene opere di: Furio Bomben, Antonio Mattera, Maria Letizia Amato, Massimo Tivoli, Vespina Fortuna, Thomas M. Pitt, Laura Massarotto, Pasquale Aversano, Ida Dainese, Iunio Marcello Clementi, Federico Pavan, Francesca Paolucci, Enrico Teodorani, Giorgio Leone, Giovanna Evangelista, Alberto Tivoli, Anna Rita Foschini, Francesco Zanni Bertelli, Gabriele Ludovici, Laura Traverso, Luca Valmont, Massimo Melis, Abraham Tiberius Wayne, Stefania Fiorin.
Vedi ANTEPRIMA (312,10 KB scaricato 79 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
BReVI AUTORI - volume 4

BReVI AUTORI - volume 4

collana antologica multigenere di racconti brevi

BReVI AUTORI è una collana di libri multigenere, ad ampio spettro letterario. I quasi cento brevi racconti pubblicati in ogni volume sono suddivisi usando il seguente schema ternario:

Fantascienza + Fantasy + Horror
Noir + Drammatico + Psicologico
Rosa + Erotico + Narrativa generale

La brevità va a pari passo con la modernità, basti pensare all'estrema sintesi dei messaggini telefonici o a quelli usati in internet da talune piattaforme sociali per l'interazione tra utenti. La pubblicità stessa ha fatto della brevità la sua arma più vincente, tentando (e spesso riuscendo) in pochi attimi di convincerci, di emozionarci e di farci sognare.
Ma gli estremismi non ci piacciono. Il nostro concetto di brevità è un po' più elastico di un SMS o di un aforisma: è un racconto scritto con cura in appena 2500 battute (sì, spazi inclusi).
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Ida Dainese, Angela Catalini, Mirta D, Umberto Pasqui, Verdiana Maggiorelli, Francesco Gallina, Francesca Santucci, Sandra Ludovici, Antonio Mattera, Francesca Paolucci, Enrico Teodorani, Laura Traverso, Romina Bramanti, Alberto Tivoli, Fausto Scatoli, Cinzia Iacono, Marilina Daniele, Francesca Rosaria Riso, Francesca Gabriel, Isabella Galeotti, Arcangelo Galante, Massimo Tivoli, Giuseppe Patti, SmilingRedSkeleton, Alessio Del Debbio, Marco Bertoli, Simone Volponi, Tiziano Legati, Francesco Foddis, Maurizio Donazzon, Giovanni Teresi, Sandro Pellerito, Ilaria Motta.
Vedi ANTEPRIMA (730,53 KB scaricato 51 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
(credito insufficiente per lo scaricamento diretto dal nostro sito. Clicca qui per info.)
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.