Pagina 1 di 1

Le conseguenze della morte, di Francesca Facoetti

Inviato: 14/01/2019, 17:46
da Francesca Facoetti
“La maggior parte di queste poesie le ho scritte nel periodo più difficile della mia vita. Avevo diciassette anni ed era appena morta mia madre, perciò da esse traspare il devastante senso di disperazione che era in me; all’epoca non mangiavo, non dormivo ma scrivevo soltanto, era l’unica cosa che facessi: scrivere in modo furioso, con la mente lontana e il tempo sottratto al sonno. Scrivere mi dava (mi dà ancora) quel senso intenso di sollievo sottratto al dolore che purtroppo era il mio compagno. Queste poesie sono state scritte ovunque, anche in classe durante le lezioni quando i professori avrebbero voluto togliermi quel diario su cui annotavo ogni pensiero.”

Questo libro, che ha vinto la pubblicazione, è il mio esordio letterario.
Non è il primo libro che ha vinto la pubblicazione, prima di questo lo vinse un altro ma l'editrice (disonesta) non lo pubblicò mai.
Queste poesie sono tristi, questo libro non è fatto per chi ha avuto la vita facile.
E' per chi ha provato (sulla pelle) il forte impatto di un lutto che ti scombussola l'anima; e ti devasta il cuore e la mente.
Se vuoi leggere questo libro devi aprirti al mio mondo, e tralasciare la punteggiatura vana (per affidarti a quella del cuore).
Se interessa è qui:

https://www.ibs.it/conseguenze-della-mo ... 8868921477

E' stata una grande gioia per me, che il dolore che ho provato per te mammina mia, ha vinto la pubblicazione (e non 'abbia').
Grazie mamma, per quello che sei ancora per me... Ad ogni istante della vita mia.